Kajetanowicz: "Punti importanti, peccato per l'errore con le gomme"

Il Campione ERC in carica Kajetan Kajetanowicz ha concluso al secondo posto il Rally Islas Canarias per un errore commesso a metà della seconda tappa.

Sbagliando si impara: questo deve aver pensato Kajetan Kajetanowicz dopo la PS11 del Rally Islas Canarias El Corte Inglés, quando si è ritrovato con le gomme da buttare via.

Il pilota del LOTOS Rally Team ha infatti commesso un errore riguardo la pressione dei pneumatici Pirelli da montare sulla sua Ford Fiesta R5; gonfiandoli troppo, questi si sono distrutti lungo le strade abrasive di Gran Canarie, con il risultato che il polacco ha dovuto cedere la leadership ad Alexey Lukyanuk.

“La scelta di gomme era buona, ma abbiamo commesso qualche errore - spiega "Kajto" - Al momento non so dirvi cosa sia accaduto esattamente, ma sicuramente erano sbagliate le pressioni, il camber e il modo in cui ho guidato. Questa era una gara nuova per me e le strade qui mettono a dura prova gli pneumatici. Fin dal venerdì è stata dura capire quali montare, ma posso dire di essere felice per aver concluso la gara, dato che a metà della seconda tappa avevo le gomme completamente distrutte. Ho rischiato davvero moltissimo”.

Nelle ultime tre PS di gara il Campione ERC in carica ha provato a recuperare, ma alla fine si è dovuto accontentare del secondo posto, che comunque significa punti preziosi in ottica campionato: "Ovviamente avrei preferito vincere, ma siamo stati sfortunati. E’ stato un rally dove ho imparato tante cose e lottato con gente forte come Mads Østberg, per questo sono soddisfatto. Nei rally sappiamo che può accadere di tutto. Continueremo a dare il massimo per migliorare, vedremo in Irlanda come andrà. Al momento non siamo sicurissimi di esserci, ma direi che al 90% saremo a Belfast”.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati ERC
Evento Rally Islas Canarias El Corte Inglés
Piloti Kajetan Kajetanowicz
Team Lotos Rally Team
Articolo di tipo Intervista