Kajetanowicz: "Il meteo può stravolgere tutto"

Kajetan Kajetanowicz non ha voluto fare previsioni per il Circuit Of Ireland, visto che nemmeno quelle meteo possono essere precise...

Kajetan Kajetanowicz è entusiasta di poter affrontare una sfida così impegnativa al Circuit of Ireland, secondo round del FIA European Rally Championship.

Fin dalla Qualifying Stage, infatti, le condizioni hanno reso tutto imprevedibile, con una gara asfaltata che è sembrata molto più simile ai rally su terra.

Il polacco ha ottenuto il secondo crono lungo i 4,22km della "Tardree", precedendo i locali Alastair Fisher, Craig Breen, Keith Cronin e Martin McCormack, ma non vuole fare proclami riguardo una possibile vittoria.

"Preferisco non avere previsioni meteo in mano, qui il tempo cambia così rapidamete che mi chiedo come facciano i metereologi a non essere licenziati!", ha detto "Kajto".

"Sono contento del crono segnato in qualifica, ma è difficile dire chi sarà davanti. Abbiamo fatto solo due giri sul percorso della Qualifying Stage prima di affrontarla, per noi sono strade nuove, mentre per altri no".

Il Campione ERC in carica ha poi aggiunto: "La sfida sicuramente è molto impegnativa, potrò imparare tantissime cose. Alle Canarie il grip era perfetto, qui invece non sempre per via dell'umido".

"Inoltre un cambiamento del meteo può stravolgere tutto. Insomma, questo è il Circuit of Ireland: una gara assolutamente imprevedibile".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati ERC
Evento Circuit Of Ireland Rally
Piloti Kajetan Kajetanowicz
Team Lotos Rally Team
Articolo di tipo Intervista