Formula 1
10 lug
-
12 lug
Evento concluso
MotoGP
17 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
18 Ore
:
54 Minuti
:
55 Secondi
G
GP di Andalusia
24 lug
-
26 lug
Prossimo evento tra
7 giorni
WRC
04 set
-
06 set
Prossimo evento tra
49 giorni
G
Rally di Turchia
24 set
-
27 set
Prossimo evento tra
69 giorni
WSBK
31 lug
-
02 ago
Prossimo evento tra
14 giorni
31 lug
-
02 ago
Canceled
Formula E
G
ePrix di Berlino I
05 ago
-
05 ago
Prossimo evento tra
19 giorni
G
ePrix di Berlino II
06 ago
-
06 ago
Prossimo evento tra
20 giorni
WEC
13 ago
-
15 ago
Prossimo evento tra
27 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
21 giorni
11 set
-
13 set
Prossimo evento tra
56 giorni
GT World Challenge Europe Endurance
04 set
-
06 set
Prossimo evento tra
49 giorni

Kajetan Kajetanowicz fra gli Dei dell'Acropoli in un finale mozzafiato

condivisioni
commenti
Kajetan Kajetanowicz fra gli Dei dell'Acropoli in un finale mozzafiato
Di:
4 giu 2017, 13:19

Il polacco vince la sua prima gara dell'anno davanti ad un grande Magalhães, mentre i ritiri di Bostanci e Philippedes regalano il podio a Grzyb. Melegari sesto e vincitore in ERC2, Banaz si porta a casa l'ERC3 e chiude ottavo.

Kajetan Kajetanowicz, Ford Fiesta R5
Bruno Magalhaes, SKODA Fabia R5
Kajetan Kajetanowicz, Ford Fiesta R5
Bruno Magalhães, SKODA Fabia R5
Kajetan Kajetanowicz, Ford Fiesta R5
La SKODA Fabia R5 di Nikolay Gryazin a fuoco
Nasser Al-Attiyah, Ford Fiesta R5
Nikolay Gryazin, SKODA Fabia R5
Nasser Al-Attiyah, Ford Fiesta R5
Antonin Tlustak, SKODA Fabia R5
La SKODA Fabia R5 di Nikolay Gryazin a fuoco
La SKODA Fabia R5 di Nikolay Gryazin a fuoco
Kajetan Kajetanowicz
Bruno Magalhaes

Kajetan Kajetanowicz sale sull'Olimpo fra gli Dei e conquista il SEAJETS Acropolis Rally, terzo round del FIA European Rally Championship che lo vede vincitore per la prima volta in questa stagione.

Il pilota del LOTOS Rally Team è stato bravissimo a non arrendersi ad un paio di forature che lo avevano attardato nel corso della prima tappa e con una Ford Fiesta R5 davvero fortissima si è imposto in 7 PS recuperando posizioni, arrivando in vetta e staccando gli avversari.

Il Campione ERC in carica, affiancato dal co-pilota Jarek Baran, festeggia dunque precedendo per 2'58"7 la ŠKODA Fabia R5 di un grande Bruno Magalhães, capace di resistere nel finale nonostante un problema elettrico lo abbia costretto a correre con poca potenza sulla sua vettura.

Il portoghese si porta a casa punti molto pesanti in ottica campionato e ora dovrà cercare ulteriori sponsor per poter proseguire la sua avventura nell'ERC, che al momento lo vede in vetta.

Gli ultimi 33,86km di gara sono stati ricchi di colpi di scena, con ritiri incredibili proprio nella tratta conclusiva, a conferma di quanto il Rally dell'Acropoli sia ostico fino al traguardo.

A farne le spese per primo è stato clamorosamente Murat Bostanci, che con la Ford Fiesta R5 preparata dal Castrol Ford Team Türkiye avrebbe potuto festeggiare il suo primo podio europeo assoluto in carriera se non fosse finito fuori strada.

Stesso discorso vale per il greco George Philippedes, impegnato con la ŠKODA Fabia R5 della Motorsport Italia e desideroso di un bel piazzamento per prendere punti importanti per il suo campionato di casa; l'idolo locale ha spinto troppo e vede sfumare un risultato che, oltre che clamoroso per come si erano messe le cose, sarebbe stato pure meritato.

Ne approfitta quindi Grzegorz Grzyb (Rufa Sport), di nuovo fra i primi tre con la sua ŠKODA Fabia R5 dopo il podio conquistato lo scorso anno al Rally Rzeszow: il Campione polacco è stato sempre in lotta per la Top5 e alla fine viene premiato.

Fra i primi cinque troviamo anche Alexandros Tsouloftas (Citroën DS3 R5) e Socratis Tsolakidis (ŠKODA Fabia R5), con quest'ultimo che approfitta dell'uscita di scena nel finale anche della ŠKODA Fabia R5 condotta dal Principe Albert von Thurn und Taxis, il quale era in odore dei suoi primi punti nell'ERC.

Al sesto posto assoluto troviamo il nostro Zelindo Melegari, vincitore della Classe ERC2 al volante della Mitsubishi Lancer EVO IX affiancato da Maurizio Barone. In categoria, l'emiliano precede la Lancer di Tibor Érdi Jr, che si porta a casa un buon podio dopo l'uscita di scena di ieri e agguanta anche il decimo posto assoluto.

Tornando alla classifica generale, settimo posto per la Subaru Impreza STI di Vassilis Drymoussis, seguita dalla coppia di Ford Fiesta R2T del Castrol Ford Team Türkiye condotte da Buǧra Banaz e Ümit Can Özdemir, primo e secondo in Classe ERC3, dove il podio vede anche la presenza del loro compagno di squadra İsmet Toktaş.

ERC Acropolis Rally - PS12

Prossimo Articolo
Acropoli, PS10-11: Kajetanowicz allunga su Magalhães, Al-Attiyah è fuori

Articolo precedente

Acropoli, PS10-11: Kajetanowicz allunga su Magalhães, Al-Attiyah è fuori

Prossimo Articolo

Kajetanowicz: "Un rally durissimo dove non mi sono mai arreso"

Kajetanowicz: "Un rally durissimo dove non mi sono mai arreso"
Carica commenti