Formula 1
10 ott
-
13 ott
Evento concluso
MotoGP
04 ott
-
06 ott
Evento concluso
18 ott
-
20 ott
Gara in
00 Ore
:
18 Minuti
:
22 Secondi
WRC
03 ott
-
06 ott
Evento concluso
24 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
3 giorni
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
G
Losail
24 ott
-
26 ott
Prossimo evento tra
3 giorni
WEC
30 ago
-
01 set
Evento concluso
04 ott
-
06 ott
Evento concluso

Jan Kopecký trionfa al Barum Rally, Griebel Campione Junior U28

condivisioni
commenti
Jan Kopecký trionfa al Barum Rally, Griebel Campione Junior U28
Di:
27 ago 2017, 16:35

Sesto trionfo del pilota ŠKODA a Zlín, dove il tedesco chiude i conti fra i giovani. Lukyanuk secondo, Kresta beffa Kostka e si prende il podio. Kajetanowicz in Top5, Magalhães nono, Zawada vince in U27 ed Érdi in ERC2. Falcón prima fra le donne.

Jan Kopecky, SKODA Fabia R5
Alexey Lukyanuk, Ford Fiesta R5
Jan Kopecky, SKODA Fabia R5
Jan Kopecky, SKODA Fabia R5
Alexey Lukyanuk, Ford Fiesta R5
Alexey Lukyanuk, Russian Performance Motorsport, Ford Fiesta R5
Jan Kopecky, SKODA Fabia R5
Alexey Lukyanuk
Jan Kopecký, SKODA Fabia R5
Tomas Kostka, SKODA Fabia R5
Vaclav Pech, Ford Fiesta R5
La Ford Fiesta R2 di Jerzy Tomaszczyk
Bryan Bouffier, Ford Fiesta R5
Julian Wagner
Barum Czech Rally Zlín, logo

Jan Kopecký centra la sesta vittoria al Barum Czech Rally Zlín con il successo ottenuto oggi nella gara di casa sua al volante della ŠKODA Fabia R5 ufficiale.

Il ceco, affiancato da Pavel Dresler, non ha dovuto sudare molto per aggiudicarsi questo sesto round del FIA ERC, se non nelle prime battute quando l'osso duro Alexey Lukyanuk gli ha risposto ad ogni km.

Il russo ha però perso terreno alla distanza, un po' per alcune noie tecniche accusate dalla sua Ford Fiesta R5, e un po' perché il ragazzo della Russian Performance Motorsport sta ancora soffrendo una condizione fisica non ottimale. Ricordiamo infatti che Lukyanuk a maggio era stato ricoverato in ospedale per un bruttissimo incidente che lo aveva visto uscire con diverse fratture alle gambe.

Alexey termina quindi secondo con quasi un minuto di distacco dal leader, mentre in una bagarre fantastica lungo gli ultimi 22,09km della PS15 "Košíky", Roman Kresta è riuscito a piazzare la propria ŠKODA Fabia R5 al primo posto e a soffiare il terzo gradino del podio a Tomáš Kostka, che con la medesima vettura preparata dal BRR Baumschlager Rallye & Racing Team ha combattuto a lungo contro il rivale del Mogul Racing Team, al rientro in gara dopo un periodo di inattività.

Kajetan Kajetanowicz ha invece vestito i panni del ragioniere andando a finire la gara in Top5. Il pilota del LOTOS Rally Team ha preferito pensare al campionato e a prendere punti importanti per la classifica che lo vedrà presentarsi al via del prossimo appuntamento con la possibilità di conquistare la terza corona continentale di fila.

Chi invece ha già chiuso i conti è Marijan Griebel, che grazie al sesto posto assoluto si porta a casa il Titolo in Classe ERC Junior Championship Under 28. Bravissimo il tedesco del BRR Baumschlager Rallye & Racing Team, che affiancato da Stefan Kopczyk sulla sua ŠKODA Fabia R5 si conferma al vertice della categoria giovani proprio come un anno fa, quando aveva trionfato con la Opel Adam R2 ufficiale.

Nella graduatoria generale, dietro di lui troviamo un altro terzetto di ŠKODA, con Martin Koči (RallyTechnology) e Pavel Valoušek (Icari Rally Team) rispettivamente settimo ed ottavo, mentre Bruno Magalhães termina nono fra mille difficoltà, prendendo qualche punticino che gli consente di restare in lizza per il titolo. Chiude la Top10 Bryan Bouffier con la Ford Fiesta R5 del Gemini Clinic Rally Team, autore di una bella rimonta dopo la foratura che lo aveva fatto scivolare indietrissimo sul finire della tappa di ieri.

Il francese beneficia soprattutto della foratura finale in cui è incappato Nikolay Gryazin (ŠKODA Fabia R5): il ragazzo della Sports Racing Technologies riesce comunque a portare a termine la gara dopo diversi ritiri e a chiudere sul podio in ERC Junior U28 alle spalle di Griebel e della ŠKODA Fabia R5 di Jan Černý (ACCR Czech Team).

Male le Peugeot 208 T16 ufficiali di José António Suárez e José Maria López, 15° e 20° a causa di foarture e problemi tecnici che hanno negato alla coppia di spagnoli l'occasione di duellare per i vertici della categoria U28.

Prima vittoria stagionale per Aleks Zawada in ERC Junior Championship Under 27 ed ERC3: il polacco della MSZ Racing ha condotto praticamente fin da subito al volante della propria Opel Adam R2, navigato dall'esperto Grzegorz Dachowski. I due precedono le Peugeot 208 R2 di Filip Mareš (ACCR Czech Team) e Simon Wagner, con quest'ultimo che nel finale beffa il fratello Julian, il quale sognava il podio di Classe al debutto nell'ERC.

Grande amarezza per Tamara Molinaro, a lungo in testa all'ERC Ladies' Trophy: in questa sua prima gara con l'esperto Giovanni Bernacchini al suo fianco, la ragazza della Opel ha dovuto fare i conti con la rottura del servosterzo della sua Adam R2 proprio nelle battute finali, consentendo quindi ad Emma Falcón (Citroën DS3 R3T - RMC Motorsport) di vincere la categoria "rosa". Terza Catie Munnings (Peugeot 208 R2).

Tibor Érdi Jr torna a trionfare in Classe ERC2, dopo il mestissimo ritiro di cui era stato protagonista in Polonia. L'ungherese e il suo co-pilota György Papp hanno fatto il vuoto al volante della Mitsubishi Lancer EVO X, rifilando oltre 5'30" alla Lancer EVO IX di Zelindo Melegari (Movisport), con Sergei Remennik (Russian Performance Motorsport) che chiude terzo.

Per quanto riguarda gli altri piloti italiani in azione, Marco Cavigioli e Luigi Cavagnetto hanno dovuto alzare bandiera bianca dopo la PS11 per un problema al cambio della loro Citroën DS3 R3T, mentre Riccardo Canzian e Matteo Nobili terminano 45i assoluti con la Toyota GT86 CS-R3 preparata dall'ACI Sport Team Europe.

Il prossimo appuntamento dell'ERC sarà a metà settembre, quando i concorrenti continentali verranno affiancati da quelli del CIR per il Rally di Roma Capitale.

ERC - Barum Czech Rally Zlín: PS15

Prossimo Articolo
Zlín, PS13-14: Kopecký ad un passo dal successo, lotta aperta per il podio

Articolo precedente

Zlín, PS13-14: Kopecký ad un passo dal successo, lotta aperta per il podio

Prossimo Articolo

Kresta: "Sono matto a spingere così forte a questa età"

Kresta: "Sono matto a spingere così forte a questa età"
Carica commenti