Il motore di Campedelli singhiozza: "Non capiamo il perché, eppure ce la possiamo giocare"

condivisioni
commenti
Il motore di Campedelli singhiozza:
Francesco Corghi
Di: Francesco Corghi
20 lug 2018, 07:25

Il romagnolo ha accusato cali di potenza sulla Ford Fiesta R5 della Orange1, ma la sostituzione del motore non ha portato miglioramenti e si sta cercando di capire le cause del guaio.

Simone Campedelli ha avuto un problema al motore durante la Qualifying Stage del Rally di Roma Capitale, quinto round del FIA European Rally Championship.

Il pilota dell'Orange1 Racing, che torna a correre nell'ERC dopo il Rally di Sanremo del 2013, è stato rallentato da cali di potenza notevoli sia nelle Prove Libere che nella sessione cronometrata di ieri.

Il guaio si era già verificato sulla sua Ford Fiesta R5 nell'ultimo round del CIR e il romagnolo non è tranquillo al momento.

“E' un problema che avevamo avuto anche al Rally a San Marino - rivela Campedelli - Abbiamo cambiato il motore, ma manca potenza ed è strano perché non riusciamo a trovare la causa, non la si vede".

Nell'edizione dello scorso anno, Campedelli trionfò a Roma nella classifica del CIR, ma qui le cose non si mettono bene.

“Proveremo in tutti i modi a risolvere il guaio, lo scorso anno eravamo veloci e ho bei ricordi di quell'evento. Se ci confrontiamo con gli altri piloti dell'ERC siamo lì e possiamo giocarcela. Debbo restare concentrato sulla mia guida e spingere al massimo, poi vedremo cosa riusciremo a fare nel corso del weekend".

Prossimo Articolo
Gryazin per un soffio davanti a Lukyanuk nella Qualifying Stage di Roma

Articolo precedente

Gryazin per un soffio davanti a Lukyanuk nella Qualifying Stage di Roma

Prossimo Articolo

Roma, PS1: Gryazin ancora davanti a Lukyanuk dopo la prova spettacolo

Roma, PS1: Gryazin ancora davanti a Lukyanuk dopo la prova spettacolo
Carica commenti

Su questo articolo

Serie ERC , CIR
Evento Rally di Roma Capitale
Piloti Simone Campedelli
Team Orange1 Racing
Autore Francesco Corghi