Il digiuno di Kajetanowicz termina in patria, che trionfo a Rzeszow!

Kajetan Kajetanowicz ha centrato il primo successo stagionale nel rally di casa precedendo Bouffier e Grzyb. Habaj è quarto dopo una rimonta pazzesca, Chuchała festeggia in ERC2, Gryazin in ERC3.

Ha dovuto attendere sette gare, ma probabilmente ne è valsa la pena: Kajetan Kajetanowicz conquista finalmente la sua prima vittoria della stagione 2016 del FIA European Rally Championship e lo fa proprio davanti ai suoi tifosi, giunti al Rally Rzeszow per acclamare il loro beniamino e Campione ERC in carica.

Il polacco, affiancato da Jarek Baran, ha praticamente dominato sulle strade di casa conducendo fin dalla prima PS e vincendone 8 in totale al volante della sua Ford Fiesta R5. L'unico momento nel quale il pilota del LOTOS Rally Team ha dovuto cedere la leadership è stato nella PS2, quando si è trovato davanti la vettura di un avversario (del quale riveleremo l'identità più avanti) finito dentro ad un fosso; i commissari gli hanno poi "restituito" 10" e "Kajto" ha potuto tornare in vetta e condurre le operazioni indisturbato.

Al secondo posto, staccato di 46" complessivi, troviamo Bryan Bouffier, che nel finale ha sudato freddissimo a causa di un danno al radiatore della sua Citroën DS3 R5; il francese del Gemini Clinic Rally Team conclude comunque con 5 PS vinte grazie anche ad una singolare idea: tappare il forellino dal quale fuoriusciva l'acqua del motore con una... gomma da masticare!

Il terzo gradino del podio viene conquistato dalla Fiesta R5 di Grzegorz Grzyb, molto staccata dai primi due. Il polacco della Rufa Sport è stato autore di una buona gara, perdendo terreno solamente per via di una foratura nel corso della prima tappa.

Spettacolare, invece, la rimonta di Łukasz Habaj: il pilota della Rallytechnology conclude quarto dopo essere scivolato addirittura al 32° posto dopo la PS2. Era stato lui, infatti, a finire dentro al fosso con la sua Ford Fiesta R5 proprio mentre sopraggiungeva Kajetanowicz, ma il polacco ha ripreso a spingere come un dannato e centrando sempre la Top3 nelle successive PS è riuscito in un recupero pazzesco. Unico rammarico il tempo perso, appunto, nella seconda tratta, che di fatto gli è costato il terzo gradino del podio e forse qualcosina di più.

Jakub Brzeziński conclude la gara al quinto posto, dopo che a lungo ha provato a battagliare per la terza piazza. Dietro di lui si classifica Tomasz Kasperczyk (Tiger Energy Drink Rally Team), che finalmente torna in zona punti con la sua Fiesta R5 dopo alcune uscite a vuoto.

Settimo posto assoluto per uno strabiliante Wojciech Chuchała (Subaru Poland Rally Team): con la sua Impreza WRX STI il polacco ha dominato per l'ennesima volta la Classe ERC2 conquistando il quinto successo stagionale (su cinque presenze) nella categoria riservata alle vetture produzione.

Jarosław Kołtun (C-Rally) porta la sua Fiesta R5 in ottava posizione al traguardo finale davanti alla ŠKODA Fabia R5 di Raul Jeets (Sports Racing Technologies), mentre Antonín Tlusťák riesce a piazzare la sua Fabia R5 davanti a quella di Filip Nivette, che a causa di problemi tecnici accusati nel loop di PS pomeridiane è scivolato fuori dalla zona punti.

In Classe ERC2 sale sul podio anche Tibor Érdi Jr, con l'ungherese che inizialmente ha dovuto resistere per un problema tecnico accusto dalla sua Mitsubishi Lancer Evolution X, poi si è limitato a gestire la gara, visto che l'imprendibile Chuchała è scappato via dandogli un distacco pesantissimo di oltre 13'.

Fra le vetture della categoria ERC3 il trionfo va alla Peugeot 208 R2 dell'ottimo Nikolay Gryazin (Sports Racing Technologies): il lettone, protagonista dell'ERC Junior, ha vinto 10 PS in Classe precedendo per quasi 4' la 208 R2 di László Német (Arable Racing). Murat Bostanci (Castrol Ford Team Türkiye) si classifica terzo con la Fiesta R2T, mentre Alex Filip termina al quarto posto al debutto con la Renault Clio R3T su asfalto.

RALLY RZESZOW - Classifica Finale

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati ERC
Evento Rally Rzeszow
Sub-evento Sabato
Piloti Bryan Bouffier , Nikolay Gryazin , Tibor Érdi Jr , Wojciech Chuchała , Kajetan Kajetanowicz
Articolo di tipo Gara