Grzyb: "Un bellissimo podio, i primi erano irraggiungibili"

Grzegorz Grzyb ha corso una gara quasi perfetta in Polonia, ma non è riuscito a fare più del terzo posto perché Kajetanowicz e Bouffier erano troppo più forti, come lo stesso pilota della Rufa Sport ha ammesso.

Un bel terzo posto per Grzegorz Grzyb al Rally Rzeszow, dove il polacco si è dovuto destreggiare cercando di stare vicino ai "mostri" dell'ERC.

Il pilota della Rufa Sport ha condotto una gara priva di sbavature, incontrando solamente un piccolo problema quando ha forato nel corso della prima tappa, il che lo ha ulteriormente allontanato dal duo Kajetanowicz-Bouffier, che comunque era irraggiungibile.

Al volante della sua Ford Fiesta R5, affiancato da Robert Hundla, Grzyb si è concentrato nel tenersi dietro gli altri e alla fine può festeggiare un podio meritatissimo.

"E' bellissimo salire sul podio nel rally di casa, abbiamo resistito a qualche problemino, ma alla fine siamo riusciti a tornare competitivi e a lottare - ha dichiarato Grzyb - Non potevamo competere con "Kajto" e Bouffier, la nostra priorità era conquistare punti per il campionato polacco e ci siamo riusciti, per cui sono molto contento".

"E' stata una gara difficile, come sempre - ha aggiunto il co-pilota Hundla - Le PS erano davvero impegnative e gli avversari duri da battere, poi ci sono state anche le condizioni meteo da tenere in considerazione. Penso che abbiamo raggiunto un bel risultato per noi e per la squadra, la quale ci ha dato una grossa mano".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati ERC
Evento Rally Rzeszow
Piloti Grzegorz Grzyb
Articolo di tipo Intervista