ERC: vittoria con brivido per Lukyanuk al Rally Fafe Montelongo

Alexey Lukyank e Dmitry Eremeev hanno centrato il successo al Rally Fafe Montelongo nel terzo round del FIA European Rally Championship per soli 4"6 in un finale mozzafiato.

ERC: vittoria con brivido per Lukyanuk al Rally Fafe Montelongo

Il russo era comodamente primo, ma nella penultima PS si è girato consentendo a Yoann Bonato ed Iván Ares di riavvicinarsi.

Sotto una gran pioggia, il pilota della Saintéloc è riuscito a difendere il primato e con il successo allunga in classifica.

Bonato ha chiuso a 4″6 da Lukyanuk e davanti ad Ares per 0″1, con lo spagnolo secondo nell’ERC.

Grégoire Munster è terzo e primo in ERC1 Junior, con Tibor Érdi Jr che vince in ERC2 e Pep Bassas (Rallye Team Spain) in ERC3 Junior per un soffio davanti a Ken Torn. Andrea Mabellini si aggiudica la Abarth Rally Cup con la propria Abarth 124 rally.

Seconda Tappa: Lukyanuk vince col brivido

Nonostante le condizioni fossero migliorate rispetto a sabato, le scelte delle gomme si sono rivelate ostiche per via dei percorsi a tratti bagnati da violenti rovesci di pioggia.

Lukyanuk ha cominciato la giornata con 38"3 di vantaggio su Ares e Bonato, in piena lotta per il secondo posto.

Il francese ha superato lo spagnolo in mattinata con la sua Citroën C3 R5, ma il rivale gli ha risposto nella PS14 e allungando a 6"8 il suo margine prima delle ultime tre PS.

Bonato, che ha ammesso di aver sbagliato gomme per il loop di prove di metà mattina che erano per lo più asciutte, è tornato secondo nella PS17, ma il rivale è stato più veloce di lui per 0"8 nell'ultimissima tratta. Ciò non è bastato e il transalpino, che ha anche sfiorato il guard-rail mentre cercava di difendersi, si salva per appena 0"1.

Per Ares c'è comunque il secondo posto nell'ERC: "Siamo sorpresi, era una giornata molto complicata per via del meteo. Prima c'era il sole, poi la pioggia. Non sapevamo che gomme montare, ma era poi per tutti così. Siamo contenti e il secondo posto è incredibile. Veniamo dalla Galizia e là piove spesso, per cui mi trovo bene sul bagnato, ma non è semplice".

In casa Hyundai c'è la gioia per il giovane Grégoire Munster, terzo assoluto nell'ERC per la prima volta e vincitore in Classe ERC1 Junior davanti alla Skoda di Miko Marczyk (ORLEN Team), che ha battuto per 9"5 la Volkswagen del MOL Racing Team di Norbert Herczig, per la prima volta nel 2020 a punti.

Erik Cais (Yacco ACCR Team) chiude invece sesto con la sua Ford, seguito dalla Skoda di Dominik Dinkel (Brose Motorsport) a 5"6. Callum Devine (Motorsport Ireland Rally Academy) ha invece resistito ad un problema di pressione benzina accusato dalla sua Hyundai terminando ottavo e quinto in ERC1 Junior. Completano la Top10 Marijan Griebel e Surhayen Pernia (Hyundai Motor España).

Questi hanno approfittato di una foratura nel finale che ha fatto scendere undicesimo Niki Mayr-Melnhof, comunque a punti assieme ad Albert von Thurn und Taxis e al trio che centra il podio in ERC3/ERC3 Junior-Pirelli, ossia Pep Bassas, Ken Torn e Pedro Almeida.

Craig Breen (Team MRF Tyres) è ripartito per la Tappa 2 continuando lo sviluppo delle gomme indiane dopo l'uscita di scena della prima fase di gara.

Fuori invece Efrén Llarena (Rallye Team Spain) per un guasto al collettore dello scarico.

Oliver Solberg ha ripreso la sua gara sostituendo il turbo della sua Volkswagen che gli aveva fatto perdere terreno sabato. Lo svedese ha vinto tre PS e resta comunque primo in ERC1 Junior seppur Munster si sia portato a -7.

Érdi Jr domina in ERC2, Mabellini secondo e al trionfo in Abarth Rally Cup

Tibor Érdi Jr ha dominato la Classe ERC2 vincendo 16 PS su 18. L'ungherese raggiunge così in classifica di campionato Zelindo Melegari, che era al debutto con la nuova Alpine A110 RGT e ha terminato quinto dopo essere rientrato in azione in seguito all'uscita nella PS6. Andrea Mabellini ha soffiato il secondo posto a Dmitry Feofanov nel finale, festeggiando anche il successo in Abarth Rally Cup davanti a Roberto Gobbin.

Bassas trionfa con il Rallye Team Spain in ERC3/ERC3 Junior

Pep Bassas ha vinto la Classe ERC3/ERC3 Junior-Pirelli con la sua Peugeot 208 Rally4. Il pilota del Rallye Team Spain ha dovuto sudare parecchio per avere la meglio di Ken Torn (Ford Fiesta Rally4), anche per via di un calo di potenza accusato nell'arco della Tappa 2 dove ha combattuto strenuamente con l'estone. Il podio è anche per Pedro Almeida, seguito da Amaury Molle e Sergio Cuesta, quest'ultimo ripartito dopo l'incidente della PS1. Dopo 30 gare ERC da co-pilota, Mário Castro conclude con un quinto posto di categoria al volante di una vecchia Fiesta.

TOP 15 (dopo 18 PS, 181,44km)
1 Alexey Lukyanuk (RUS)/Dmitry Eremeev (RUS) Citroën C3 R5 1h45m52.5s
(2 Yoann Bonato (FRA)/Benjamin Boulloud (FRA) Citroën C3 R5 +4.6s)*
2 Iván Ares (ESP)/David Vázquez (ESP) Hyundai i20 R5 +4.7s
3 Grégoire Munster (LUX)/Louis Louka (BEL) Hyundai i20 R5 +1m06.1s
4 Miko Marczyk (POL)/Szymon Gospodarczyk (POL) Škoda Fabia Rally2 Evo +1m43.9s
5 Norbert Herczig (HUN)/Ramón Ferencz (HUN) Volkswagen Polo GTI R5 +1m53.4s
6 Erik Cais (CZE)/Jindřiška Žáková (CZE) Ford Fiesta R5 MkII +2m00.2s
7 Dominik Dinkel (DEU)/Michael Wenzel (DEU) Škoda Fabia Rally2 Evo +2m05.8s
8 Callum Devine (IRL)/James Fulton (IRL) Hyundai i20 R5 +3m02.0s
9 Surhayen Pernía (ESP)/Eduardo Gonzalez (ESP) Hyundai i20 R5 +3m54.1s
10 Marijan Griebel (DEU)/Tobias Braun (DEU) Citroën C3 R5 +3m56.1s
11 Niki Mayr-Melnhof (AUT)/Poldi Welsersheimb (AUT) Ford Fiesta R5 MklI +4m03.4s
12 Albert von Thurn und Taxis (DEU)/Bernhard Ettel (AUT) Škoda Fabia Rally2 Evo +4m38.1s
13 Pep Bassas (ESP)/Axel Coronado (ESP) Peugeot 208 Rally4 +6m27.7s
14 Ken Torn (EST)/Kauri Pannas (EST) Ford Fiesta Rally4 +6m41.6s
15 Pedro Almeida (PRT)/Hugo Magalhães (PRT) Peugeot 208 Rally4 +8m49.8s
*Terzo assoluto, ma non registrato per i punti ERC

condivisioni
commenti
ERC: Lukyanuk resiste nella Tappa 1 del Rally Fafe Montelongo

Articolo precedente

ERC: Lukyanuk resiste nella Tappa 1 del Rally Fafe Montelongo

Prossimo Articolo

WRC: Hyundai presenta la nuova i20 N Rally2. Disponibile dal 2021

WRC: Hyundai presenta la nuova i20 N Rally2. Disponibile dal 2021
Carica commenti