Valais, PS14: Lukyanuk ci ha preso gusto

Valais, PS14: Lukyanuk ci ha preso gusto

Altra vittoria per il russo, Breen amministra. Bene Bergkvist, male Delecour. Nessun problema per Botka e Filip.

Sosta di metà mattina per i piloti dell'ERC impegnati al Rallye International du Valais.

Anche nei 6,18Km della "Caserne" la vittoria è andata ad Alexey Lukyanuk (RPM), che resta secondo con la sua Ford Fiesta R5 alle spalle del leader Craig Breen (Peugeot Rally Academy), che con la 208 T16 ufficiale sta gestendo il minuto abbondante di vantaggio sul russo.

Sempre terzo senza problemi Olivier Burri (D-MAX Swiss) con la Citroën DS3 RRC (a +39" da Lukyanuk), con l'ottimo Emil Bergkvist (Saintéloc Racing) alle sue spalle e sempre più a suo agio con la 208 T16.

In quinta piazza ritroviamo la 207 S2000 di Florian Gonon (Lugano Racing); lo svizzero ha superato François Delecour (Porsche 911 GT3) e ora proverà a riprendere Bergkvist, distante 24"5.

Il francese, dal canto suo, dovrà fare attenzione alla Fiesta R5 di Sébastien Carron (D-MAX Swiss), molto più rapida di lui anche in questa tratta. Lo svizzero precede sempre la Fiesta R5 del connazionale Pascal Perroud (Lugano Racing)

Nikolay Gryazin (SRT) è nono, ma in questa PS è stato davvero bravissimo, centrando il secondo crono al traguardo. Il russo della ŠKODA Fabia R5 completa la Top10 assieme a Federico Della Casa (Tre Antenne Sport Racing), che guida la Citroën DS3 R5.

In Classe ERC2 l'ungherese Dávid Botka (Mitsubishi Lancer Evolution IX) ha riportato a 53"7 in margine su Vojtěch Štajf (Subaru Duck Czech National Team), con Tibor Érdi (Mitsubishi Lancer Evolution X) a completare il podio di categoria.

Tutto invariato anche in ERC3, dove Alex Filip (Renault Clio R3) è davanti a Renato Pita (208 R2).

Nel pomeriggio il rally si concluderà con la ripetizione delle prime due tratte odierne e i 25,15Km della "Col des Planches".

ERC VALAIS - PS14

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati ERC
Evento Rallye du Valais
Piloti Craig Breen , Alexey Lukyanuk , Dávid Botka
Articolo di tipo Ultime notizie