Valais, PS13: Bis di Lukyanuk, fuori Hirschi

Valais, PS13: Bis di Lukyanuk, fuori Hirschi

I 33,07Km della "Les Cols" hanno creato diversi problemi, ma il russo e Breen proseguono con ottimi risultati.

Il Rallye International du Valais ha messo i piloti dell'ERC davanti alla PS più dura e lunga di giornata, ovvero i 33,07Km della "Les Cols".

Alexey Lukyanuk (RPM) ha centrato il suo secondo successo cronometrico in questo evento e con la sua Ford Fiesta R5 rinsalda la propria seconda posizione alle spalle del leader Craig Breen (Peugeot Rally Academy), che con la 208 T16 ufficiale ha ottenuto il secondo tempo al traguardo dietro al russo. L'irlandese ha comunque 1'11"1 da gestire in classifica generale.

Sempre terzo Olivier Burri (D-MAX Swiss) con la Citroën DS3 RRC, ma autore di un errore che lo ha fatto finire contro le barriere e costretto ad una inversione precipitosa dopo aver riavviato il motore. Lo svizzero guadagna comunque ancora secondi preziosi sull'arrembante 208 T16 guidata dallo splendido Emil Bergkvist (Saintéloc Racing), che ha ammesso di dover capire ancora come gestire le frenate con la R5.

Ancora quarto e in difficoltà François Delecour (Porsche 911 GT3), ora incalzato anche dalla 207 S2000 di Florian Gonon (Lugano Racing), con lo svizzero che si è portato a 6"3 dal francese.

La PS ha creato diversi grattacapi, soprattutto ai primi che scendevano in strada: a farne le spese è stato subito l'apripista Antonín Tlusťák (ŠKODA Fabia S2000), poi è toccato alla 208 T16 di Jonathan Hirschi (HRT Rally Team) e alla Fiesta R5 di Raul Jeets (che rientrava in gara grazie ai regolamenti Rally 2); tutti e tre si sono dovuti ritirare.

Anche Nikolay Gryazin (SRT) ha rischiato grosso, ma se l'è cavata con un lieve danno nella parte posteriore destra della sua ŠKODA Fabia R5; il russo è nono dietro alle Fiesta R5 di Sébastien Carron (D-MAX Swiss) e Pascal Perroud (Lugano Racing).

In Top10 troviamo nuovamente lo svizzero Federico Della Casa (Tre Antenne Sport Racing), al volante della Citroën DS3 R5.

In Classe ERC2 l'ungherese Dávid Botka (Mitsubishi Lancer Evolution IX) ha accusato problemi ai freni e il suo rivale Vojtěch Štajf (Subaru Duck Czech National Team) ne ha approfittato per ridurre lo svantaggio a 47". Dal canto suo, però, il ceco teme per il motore della sua Impreza WRX STI, che al momento non funziona come dovrebbe. Tibor Érdi (Mitsubishi Lancer Evolution X) è sempre terzo.

In ERC3 nessun problema per Alex Filip (Renault Clio R3), saldamente davanti a Renato Pita (208 R2).

ERC VALAIS - PS13

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati ERC
Evento Rallye du Valais
Piloti Jonathan Hirschi , Craig Breen , Alexey Lukyanuk
Articolo di tipo Ultime notizie