ERC | Rally Islas Canarias: dominio totale di Lukyanuk-Arnautov

Il russo vince 16 PS su 17 e batte sonoramente Llarena e Marczyk, Campedelli centra la Top5. Pardo Campione ERC3, Franceschi vince l'ERC3/ERC3 Junior.

ERC | Rally Islas Canarias: dominio totale di Lukyanuk-Arnautov

Alexey Lukyanuk ha dominato il Rally Islas Canarias, ultimo atto del FIA European Rally Championship 2021.

Assieme ad Alexey Arnautov, il pilota del Saintéloc Junior Team ha piazzato la sua Citroën C3 Rally2 davanti a tutti in ben 16 PS su 17 senza sbagliare assolutamente nulla a Las Palmas, portando a 4 il numero di successi nell'evento e avvicinandosi a Carlos Sainz nell'albo d'oro.

“Siamo stati molto orgogliosi delle prestazioni ottenute e ringraziamo team, ingegneri per l'ottimo lavoro, oltre a Pirelli che ci ha fornito probabilmente le migliori gomme per queste condizioni - ha detto Lukyanuk, Campione ERC 2018 e 2020 - Grazie anche al mio navigatore che ha letto velocemente tutte le note in queste PS. Sono anche molto contento di come sono andato, direi che è stato quasi il weekend perfetto”.

Lukyanuk ha chiuso con 52"3 su Efrén Llarena, col pilota del Rallye Team Spain che si porta a casa il secondo posto alle spalle del Campione Andreas Mikkelsen, titolato al precedente Rally Hungary.

Non sono mancate comunque le emozioni: Miko Marczyk (ORLEN Team) chiude terzo dietro allo spagnolo, nonostante lo abbia insidiato fino all'ultima PS.

Sara Fernández, navigatrice di Llarena, vince il titolo riservato ai co-piloti battendo Szymon Gospodarczyk, collega di Marczyk.

Javier Pardo/Adrián Pérez sono invece Campioni in FIA ERC2 con la Suzuki Swift R4lly S della Suzuki Motor Ibérica, centrando il sesto successo in Classe dopo il ritiro dei loro compagni Joan Vinyes/Javier Mercader alla penultima prova per un problema tecnico.

Jean-Baptiste Franceschi/Anthony Gorguilo con la Renault Clio Rally4 vincono i titoli FIA ERC3-FIA ERC3 Junior davanti a Pep Bassas (Rallye Team Spain - Peugeot 208 Rally4) e Sami Pajari (Porvoon Autopalvelu - Ford Fiesta Rally4). Grazie alla loro prova, la Toksport WRT festeggia il titolo ERC per i team.

Tornando alla assoluta, Top5 per Simone Campedelli (Team MRF Tyres) ed Enrique Cruz, che precedono Iván Ares, Surhayén Pernia, Luis Monzón, Jan Solans e Yeray Lemes.

Anthony Fotia vince la gara in ERC/ERC3 all'esordio, mentre Carlos David García si porta a casa la Abarth Rally Cup.

Lukyanuk domina anche la Tappa 2

Alexey Lukyanuk ha svettato anche per tutto il secondo giorno del Rally Islas Canarias aggiudicandosi tutte le PS.

Il russo ha cominciato la giornata con 32″6 di margine, vincendo ancora tutte le prove in programma. Ha chiuso davanti a Nil Solans per 0″5 nella PS10, Efrén Llarena per 1″1 nella PS11, Llarena per 1″4 nella PS12 e Miko Marczyk per 1″5 nella PS13. “Non ci stiamo risparmiando e il passo è ottimo – dice Lukyanuk – Il set-up è ottimo anche le gomme vanno benissimo, ringrazio la Pirelli e il team”.

Dopo che Solans ha impattato il suo crono nella PS14, Lukyanuk ha di nuovo battuto Marczyk per 3"8 nella PS15, Llarena per 4"7 nella PS16 e sempre lo spagnolo per 0"9 anche nell'ultima prova, concludendo con 52"3 su di lui.

Marczyk ha superato invece Enrique Cruz nella PS10 nel duello per il terzo posto, Simone Campedelli ha fatto lo stesso, poi l'idolo locale è tornato quarto nella PS11, ma il romagnolo gli ha risposto battendolo nella PS15 e difendendo la posizione.

Surhayén Pernia ha invece dovuto cedere la sesta posizione ad Iván Ares quando ha forato nella PS10 e rotto la barra antirollio nella PS13. Solans era a 9"4 da Ares prima della PS15, ma il pilota del Team MRF Tyres ha rovinato la sua Hyundai i20 R5 sbattendo.

Nonostante i danni, lo spagnolo e Marc Martí sono riusciti a concludere al 12° posto alle spalle di behind Albert von Thurn und Taxis.

A punti troviamo anche Luis Vilariño e Juan Carlos Alonso, Campione ERC2 2019 al rientro in azione nella serie. Ken Torn ha dominato l'ERC Junior con la Ford Fiesta Rally3 gommata Pirelli di M-Sport Poland terminadno 20° generale.

Yoann Bonato si è ritirato nella PS10 quando era ottavo, mentre Jarosław Kołtun è uscito nella PS12.

Pardo trionfa in ERC2, che beffa per Vinyes

Javier Pardo ha centrato la sesta vittoria di fila in FIA ERC2 nonostante avesse perso oltre 3' per cali di potenza nella PS2. Il pilota della Suzuki Motor Ibérica ha beneficiato del ritiro del suo compagno di squadra Joan Vinyes, che nella penultima PS ha visto andare in fumo il cambio sulla sua Swift R4lly S.

Il vincitore dell'Abarth Rally Cup, Carlos David García, chiude secondo, seguito da Dmitry Feofanov, attardato da una foratura nel giorno d'apertura. Serhii Potiiko era quarto, ma si è ritirato nella PS finale, facendo così salire in classifica Dariusz Poloński e Tibor Érdi Jr.

Il polacco è ripartito dopo un problema elettrico accusato dalla sua Abarth 124 Rally nella PS2, mentre l'ungherese è rientrato dopo aver sbattuto nella PS1, mostrando un grande ritmo all'esordio con la Škoda Fabia R4 della Proracing Engineering.

Fotia vince in ERC3 ed ERC3 Junior, titoli a Franceschi

Anthony Fotia ha trionfato in ERC3/ERC3 Junior al Rally Islas Canarias, con Jean-Baptiste Franceschi che si porta a casa i titoli al volante della Renault Clio Rally4 di Toksport WRT. Fotia, che era alla seconda uscita nell'ERC, ha cominciato la Tappa 2 con 0"9 di margine su Franceschi, ma alla fine l'ha spuntata il pilota della CHL Sport Auto anche per via di 10" di penalità dati al rivale per partenza anticipata. 

Sami Pajari (Ford Fiesta Rally4) termina secondo in ERC Junior alle spalle del Campione Franceschi. Terzo Pep Bassas, battuto sempre dal transalpino in ERC3. Top5 per Jorge Cagio, seguito da Martin László (Peugeot 208 Rally4).

Alle sue spalle troviamo Paulo Soria, quarto in ERC3 Junior, con Nick Loof dietro. Zósimo Hernández completa il suo rientro in gara dopo 20 anni con un nono posto, ritirata Ekaterina Stratieva (Opel Corsa Rally4) per incidente nella PS13.

FIA ERC - RALLY ISLAS CANARIAS: Classifica Finale

condivisioni
commenti
ERC | Canarie, Tappa 1: dominio quasi assoluto per Lukyanuk
Articolo precedente

ERC | Canarie, Tappa 1: dominio quasi assoluto per Lukyanuk

Carica commenti