Formula 1
10 ott
-
13 ott
Evento concluso
MotoGP
04 ott
-
06 ott
Evento concluso
18 ott
-
20 ott
WU in
00 Ore
:
03 Minuti
:
40 Secondi
WRC
03 ott
-
06 ott
Evento concluso
24 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
3 giorni
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
G
Losail
24 ott
-
26 ott
Prossimo evento tra
3 giorni
WEC
30 ago
-
01 set
Evento concluso
04 ott
-
06 ott
Evento concluso

La saetta Oliver Solberg chiude davanti a Lukyanuk l'emozionante Tappa 1 del Rally Liepāja

condivisioni
commenti
La saetta Oliver Solberg chiude davanti a Lukyanuk l'emozionante Tappa 1 del Rally Liepāja
Di:
25 mag 2019, 15:30

Il norvegese cala il poker e porta a 9"7 il margine sul russo, con Sesks ed Ingram ancora in Top5. Arai attende la penalità, Habaj e Mareš sbagliano e si staccano. Sirmacis domina in ERC2 con dietro Poloński e Nucita. In ERC3 Junior doppietta Ford con Torn e Franceschi sugli scudi.

Oliver Solberg va al riposo da leader del Rally Liepāja in questo terzo round del FIA European Rally Championship che ha visto il figlio d'arte combattere strenuamente contro Alexey Lukyanuk nella Tappa 1 sugli sterrati baltici.

In Lettonia fin dai primi km di stamattina il norvegese ha mostrato di che pasta è fatto, vincendo ben 4 delle 5 PS in programma (ultima del suo ruolino la PS5 "EGP Latvia" di 15,15km) al volante della Volkswagen Polo GTI R5 messa a punti dai ragazzi della Sports Racing Technologies.

Il 17enne, affiancato da Aaron Johnston, è stato praticamente perfetto, fatta eccezione per una lieve sbavatura nella PS3, guarda caso l'unica vinta da Lukyanuk, che con la Citroën C3 R5 della Saintéloc Racing ora insegue il giovanotto leader della Classe ERC1 Junior a 9"7.

Sempre in tema di Classe ERC1 Junior, benissimo ha fatto anche Mārtiņš Sesks, al debutto con la Škoda Fabia R5 della LMT Autosporta Akadēmija/Motorsport Italia come premio per aver vinto il titolo ERC U27 lo scorso anno. Il lettone chiude la giornata terzo assoluto a 24"9 dalla vetta e secondo fra i giovani armati di R5, dove il podio è completato dalla Škoda Fabia R5 di Chris Ingram (Toksport WRT).

L'inglese nel finale ha beneficiato di due errori commessi dai concorrenti che lo inseguono per consolidare la propria posizione. Nello specifico, sia Łukasz Habaj (Sports Racing Technologies) che Filip Mareš (ACCR Czech Team) hanno sbagliato perdendo contatto con lui, ma mantenendo le rispettive Škoda Fabia R5 in sesta e settima posizione.

Questo perché la classifica generale attualmente vede reinserito Hiroki Arai, in attesa che al giapponese venga quantificata la penalità per aver lasciato in ritardo il Parco Assistenza prima della PS4. Il portacolori del team STARD ha avuto un problema elettrico sulla sua Citroën C3 R5 e ora i giudici lo sanzioneranno certamente.

In ottava posizione troviamo sempre la Škoda Fabia R5 di Alexandros Tsouloftas (Toksport WRT), il quale dietro ora ha la Citroën C3 R5 di Mattias Adielsson (Saintéloc Racing) e Norbert Herczig (Volkswagen Polo GTI R5 griffata MOL Racing Team) a completare la zona punti, dato che sia Eyvind Brynildsen (Toksport WRT) che Marijan Griebel (Baumschlager Rally & Racing) hanno perso terreno con le loro Škoda Fabia R5.

In Classe ERC2 la giornata è stata dominata dalla Mitsubishi Lancer Evo X di Ralfs Sirmacis (Sporta Klubs Autostils Rally Team), ora con quasi 5' di margine sulle Abarth 124 Rally di Dariusz Poloński (Rallytechnology) ed Andrea Nucita (Team Loran), quest'ultimo superato nel finale dal polacco per 18"5 a causa di problemi ai freni avuti dal siciliano. In quinta posizione fra le vetture produzione c'è Zelindo Melegari con la sua Mitsubishi Lancer Evo X.

In ERC3/ERC3 Junior chiude in testa la Ford Fiesta R2T di Ken Torn, ma quella di Jean-Baptiste Franceschi vince la prova conclusiva della Tappa 1 e si porta a 12"8 dall'estone superando la Peugeot 208 di Sindre Furuseth (Saintéloc Junior Team).

Nell'ERC Ladies' Trophy, gara tranquilla e in solitaria per Catie Munnings con la Peugeot 208 R2 della Peugeot Rally Academy.

ERC - Rally Liepāja - PS5

 

Prossimo Articolo
Liepāja, PS4: Solberg risponde a Lukyanuk

Articolo precedente

Liepāja, PS4: Solberg risponde a Lukyanuk

Prossimo Articolo

Liepāja, PS6-7: Solberg riparte col piede pesantissimo

Liepāja, PS6-7: Solberg riparte col piede pesantissimo
Carica commenti