Kajetanowicz torna in Polonia con numeri da capogiro

Il polacco ha fatto rientro a casa, dove è stato accolto da eroe per la vittoria all'Acropoli e la conquista del Titolo.

Kajetanowicz torna in Polonia con numeri da capogiro
Il podio: I vincitori Kajetan Kajetanowicz e Jarek Baran, al secondo posto Craig Breen e Martin Scot
Kajetan Kajetanowicz e Jarek Baran, Ford Fiesta R5
Kajetan Kajetanowicz e Jarek Baran, Ford Fiesta R5
I vincitori Kajetan Kajetanowicz e Jarek Baran, Ford Fiesta R5
Kajetan Kajetanowicz e Jarek Baran, Ford Fiesta R5
Kajetan Kajetanowicz, Lotos Rally Team
I vincitori Kajetan Kajetanowicz e Jarek Baran, Ford Fiesta R5
Kajetan Kajetanowicz
Kajetan Kajetanowicz, Ford Fiesta R5
Kajetan Kajetanowicz e Jarek Baran, Ford Fiesta R5

Kajetan Kajetanowicz, fresco Campione ERC, è tornato a casa dopo la vittoria al Rally dell’Acropoli. In Polonia è stato accolto da eroe.

Affiancato da Jarek Baran, il pilota del LOTOS Rally Team si è aggiudicato il Titolo vincendo l’evento e segnando per tre volte il miglior tempo in Speciale. A bordo della sua Ford Fiesta R5 ha anche totalizzato 38 punti su 39 in palio!

La grande stagione di “Kajto” era iniziata con il successo al Jännerrallye, proseguendo con punti importanti conquistati in Lettonia e finendo sul podio in Irlanda, Azzorre ed Estonia (dove era al debutto sui durissimi percorsi sterrati). Il terzo posto al Barum Rally e la vittoria a Cipro gli hanno dato il via libera per fare festa in Grecia.

Kajetanowicz è andato a punti in tutte le gare alle quali ha presenziato, vincendo tre rally (Jännerrallye, Cipro e Acropoli). Le incredibili performance del polacco sono visibili anche nelle statistiche delle PS, dove per 104 volte (su 117) ha concluso in Top3, vincendone 45.

Inoltre si è portato a casa anche i trofei 2015 ERC Ice Master e ERC Gravel Master.

“Vedere le lacrime di gioia negli occhi dei ragazzi del mio team mi ha fatto capire quanto vale la pena lavorare duramente per raggiungere risultati come questo – ha detto Kajetanowicz all’arrivo della gara di Loutraki – È stato un giorno fantastico, uno dei più difficili della mia vita, ma sicuramente anche il più bello. Probabilmente con il passare dei giorni mi renderò conto di cosa io e il LOTOS Rally Team abbiamo fatto. Potete immaginare che vincere il Titolo ERC trionfando in una gara come il Rally dell’Acropoli è stata una impresa memorabile. Sono rimasto senza voce e parole, ma il primo pensiero è andato ai miei genitori, i quali mi hanno sempre sostenuto e mi seguono sempre. Per realizzare un sogno del genere ci vogliono litri e litri di sudore e lacrime, ma la cosa più importante è circondarsi di persone che lavorano con il cuore. Ecco perché oggi, nel festeggiare il Titolo ERC, voglio ringraziare tutti coloro che hanno sempre creduto in noi e ci hanno sostenuto in tanti anni, alcuni anche molto duri. È stata una strada lunga, ma ce l’abbiamo fatta.”

Ecco i numeri di Kajetanowicz in questa stagione ERC 2015:

230 punti totalizzati
104 PS su 117 (88%) concluse in Top3
3 vittorie
45 PS su 117 (38,5%) vinte
7 gare su 8 concluse a podio
1651,01Km di PS completati
Secondo FIA ERC Gravel Master conquistato di seguito
68 punti di vantaggio sugli inseguitori dopo l’Acropoli
6587 giorni dalla vittoria di un polacco nell’ERC, la serie più antica del mondo

 

condivisioni
commenti
Kajetanowicz: "Non riesco a descrivere le mie sensazioni"

Articolo precedente

Kajetanowicz: "Non riesco a descrivere le mie sensazioni"

Prossimo Articolo

Una Peugeot 208 T16 per Emil Bergkvist al Valais

Una Peugeot 208 T16 per Emil Bergkvist al Valais
Carica commenti