Kajetanowicz: "E' dura, ma non posso distrarmi"

Il leader del Rally di Cipro è soddisfatto di questo suo inizio di gara, ma resta concentrato per le condizioni difficili.

Il polacco Kajetan Kajetanowicz è soddisfatto di come ha iniziato il Rally di Cipro.

Affiancato da Jarek Baran, il pilota del LOTOS Rally Team è al comando con la sua Ford Fiesta R5 con 1’19″1 di vantaggio sugli inseguitori, accumulati nelle prime quattro PS.

“E’ stato un successo fin dall’inizio del rally e ci stiamo divertendo molto – ha detto il pilota del LOTOS Rally Team Nella PS1 c’era meno grip del previsto e si scivolava parecchio, poi c’era molta polvere che oscurava la visuale. Le vetture davanti a noi alzavano dei nuvoloni che creavano problemi anche alle prese d’aria. Con poca visibilità è stata dura capire dove ci trovavamo e come affrontare la strada; fate conto di guidare praticamente bendati su un percorso stretto e dover andare forte. Roba da matti! Abbiamo trovato parecchi sassi, non solo nella parte sterrata.”

“Ho spinto forte e ho fatto pochi errori, per questo sono felice. Penso che la lotta resti serrata e un errore può capitare a chiunque. Per ora siamo contenti e questa è la cosa più importante. Dobbiamo restare concentrati, le performance della nostra auto in queste condizioni sono state fantastiche e io debbo continuare a spingere al massimo. Se voglio prendere altri punti non posso distrarmi.”

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati ERC
Evento Rally di Cipro
Piloti Kajetan Kajetanowicz
Articolo di tipo Prove libere