Jeets: "Ho imparato tanto e voglio esserci nel 2016"

L'estone ha affrontato la sua prima annata con la Fiesta R5 e crede di poter fare bene anche nella prossima stagione

L'estone Raul Jeets ha detto di aver imparato moltissime cose in questa annata del FIA ERC appena conclusa.

Affiancato dal connazionale Andrus Toom, il pilota della MM-Motorsport ha preso parte a cinque round della serie con una Ford Fiesta R5, con la quale ha dimostrato cose interessanti nonostante fosse al volante di un mezzo nuovo per lui e in un campionato mai affrontato prima.

"Questo primo anno nell'ERC è stata una esperienza molto positiva e formativa. Ho concluso due volte al sesto posto, il nostro miglior risultato, ma avevamo le potenzialità per attaccare anche le posizioni di vertice. Siamo stati in grado di vincere una PS e vederci alcune volte fra i primi tre in termini cronometrici ci ha dato molta fiducia", ha spiegato Jeets.

"Quello che abbiamo imparato di più è stato nei rally su asfalto, che per noi erano totalmente nuovi. E' stato un piacere partecipare ad una gara leggendaria come il Rally dell'Acropoli. Possiamo ritenerci soddisfatti dei nostri risultati e delle nostre velocità."

"Quello che abbiamo imparato in questo 2015 vorremmo metterlo in pratica una seconda volta, ecco perché ci piacerebbe partecipare all'ERC anche nel 2016. Ora si tratterà di scegliere quali rally fare."

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati ERC
Piloti Raul Jeets
Articolo di tipo Ultime notizie