Hirschi: "Temo di aver rotto il serbatoio nel salto"

condivisioni
commenti
Hirschi:
Francesco Corghi
Di: Francesco Corghi
31 ott 2015, 08:17

Lo svizzero ha passato un venerdì difficile al Valais, ma se i problemi si risoveranno vuole essere protagonista.

Lo svizzero Jonathan Hirschi teme di aver danneggiato l'impianto del carburante dopo essere atterrato ruvidamente nel famoso salto che i piloti affrontano al Rallye International du Valais.

Il ragazzo della Peugeot 208 T16 è attualmente 10° in classifica, ma ha accumulato un ritardo di oltre 2' nella PS6 finendo contro un ponte.

"Le PS del pomeriggio non sono andate male, abbiamo ottenuto buoni tempi nella 8 e 9. Nella 10 non siamo stati veloci perché la pressione della benzina era calata. Nel famoso salto siamo davvero andati molto in alto, ma atterrando temo di aver danneggiato qualcosa nel serbatoio. Abbiamo perso un po' di concentrazione, temevo di perdere benzina lungo il percorso, anche perché il problema si è presentato fin dall'inizio della Prova, nella parte in discesa. Incrociamo le dita, speriamo di risolvere il tutto in servizio e ripartire forte sabato", ha dichiarato Hirschi.

Prossimo articolo ERC
Loix: "La nuova Škoda Fabia R5 sembra davvero forte"

Articolo precedente

Loix: "La nuova Škoda Fabia R5 sembra davvero forte"

Prossimo Articolo

Sylvain Michel in ERC Junior U28 con una ŠKODA Fabia R5

Sylvain Michel in ERC Junior U28 con una ŠKODA Fabia R5
Carica commenti

Su questo articolo

Serie ERC
Evento Rallye du Valais
Piloti Jonathan Hirschi
Autore Francesco Corghi
Tipo di articolo Ultime notizie