Cipro, PS2: Il servosterzo tradisce Lukyanuk

Cipro, PS2: Il servosterzo tradisce Lukyanuk

Il russo sprofonda in classifica, Kajetanowicz al comando seguito da Magalhães e Consani. Ok Butvilas e Botka.

Nemmeno il tempo di iniziare che il Rally di Cipro, ottavo round dell'ERC, comincia a regalare i primi colpi di scena.

Dopo aver vinto la PS1, Alexey Lukyanuk (RPM-Chervonenko Racing) è scivolato al 10° posto. Lungo i 22,00Km della "Lythrodontas 1" (86% asfalto - 14% terra), il russo ha dovuto fare i conti con un problema al servosterzo della sua Ford Fiesta R5, la quale aveva iniziato a manifestare noie al termine della PS1.

Lukyanuk ora si ritrova a quasi 2' dalla vetta, dove si è issato Kajetan Kajetanowicz (LOTOS Rally Team), vincitore della Prova a bordo della sua Fiesta R5.

Il podio virtuale è completato da Bruno Magalhães (Peugeot 208 T16, +39"4) e dalla Citroën DS3 R5 di Robert Consani; il francese si è messo alle spalle la ŠKODA Fabia S2000 di Jaromír Tarabus, quarto davanti Dominykas Butvilas (Subaru Poland Rally Team), leader della Classe ERC2.

Al sesto posto, ma vicino al lituano, troviamo Antonín Tlusťák (Fabia S2000), mentre con un ottimo 4° crono al traguardo l'ungherese Dávid Botka (Mitsubishi Lancer EVO IX) è risalito fino alla settima piazza, superando le Lancer di Christos Demosthenous e Petros Panteli, che completano la Top10.

In ERC2 il ceco Vojtěch Štajf è sesto, mentre in ERC3 la corsa solitaria premia Dimi Morozov (Suzuki Swift Sport).

ERC CIPRO - PS2

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati ERC
Evento Rally di Cipro
Piloti Bruno Magalhaes , Alexey Lukyanuk , Kajetan Kajetanowicz
Articolo di tipo Ultime notizie