Cipro, PS14-15: Ancora problemi per Lukyanuk

Kajetanowicz vince ed è ad un passo dal successo, mentre il russo soffre ancora. Bene Magalhães e Consani.

Ai piloti dell'ERC mancano ormai solamente i 12,99Km della "Tseri" per concludere un difficile Rally di Cipro.

Nella ripetizione delle tratte "Ayia Marina" e "Kellia", il polacco Kajetan Kajetanowicz (LOTOS Rally Team) ha tagliato nuovamente il traguardo con il miglior crono, aggiudicandosi matematicamente il trofeo ERC Gravel Master, dopo che ad inizio anno si era portato a casa l'ERC Ice Master.

Sul podio, ma staccatissimi dalla Fiesta R5 di "Kajto", restano sempre Bruno Magalhães (Peugeot 208 T16) e Robert Consani (Citroën DS3 R5), seguiti da Jaromír Tarabus (ŠKODA Fabia S2000).

Ancora difficoltà per Alexey Lukyanuk (RPM-H Racing); il russo occupa la quinta piazza, ma ha avuto cali di potenza al motore della sua Ford Fiesta R5 e nell'ultima tratta dovrà stringere i denti.

Dávid Botka (Mitsubishi Lancer) ha invece 9"8 di margine su Christos Demosthenous (Lancer) nella lotta che li vede impegnati per il successo in Classe ERC2. I due sono sempre davanti ad Antonín Tlusťák (Fabia S2000), ottavo.

Savvas Savva (Lancer) e Vojtěch Štajf (Subaru Duck Czech National Team) completano la zona punti.

In Classe ERC3 Dimi Morozov (Suzuki Swift Sport) è ad un passo dal successo.

 

ERC CIPRO - PS14

ERC CIPRO - PS15

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati ERC
Evento Rally di Cipro
Piloti Bruno Magalhaes , Alexey Lukyanuk , Kajetan Kajetanowicz
Articolo di tipo Prova speciale