Ecco i protagonisti "di casa" al Circuit of Ireland

Al Circuit of Ireland Rally vedremo in azione parecchi piloti locali, dato che la gara è valida anche per British Rally Championship e Irish Tarmac Rally Championship.

Il Circuit of Ireland, secondo round del FIA European Rally Championship, sarà valido anche per British Rally Championship e Irish Tarmac Rally Championship, dunque avremo in azione parecchi piloti locali.

Alcuni di questi si sono iscritti all’evento come prioritari FIA/ERC, per cui potranno prendere parte alla Qualifying Stage che determinerà l’ordine di partenza della prima tappa. Inoltre saranno in lizza per il premio di €20.000 messo un palio per i migliori sette che utilizzano gomme MICHELIN o Pirelli.

Uno di quelli da tenere d’occhio sarà sicuramente Keith Cronin, tre volte Campione britannico e attuale leader dell’Irish Tarmac Rally Championship. Cronin, Craig Breen (vincitore dell’evento nel 2015) e il nordirlandese Jonny Greer (nella foto in azione lo scorso anno) saranno al volante delle Citroën DS3 R5 preparate dalla DGM Sport di Belfast.

Un altro favorito è Alastair Fisher, rivale di Cronin nell’Irish Tarmac, che con la sua Ford Fiesta R5 era stato in quarta posizione nel 2015 prima di finire fuori. Con le Fiesta avremo anche lo svedese Fredrik Ahlin e il gallese Tom Cave.

David Bogie (cinque volte Campione in Scozia e vincitore del campionato britannico nel 2011) guiderà una ŠKODA Fabia R5, così come Neil Simpson, visto in azione nell’ERC nel biennio 2014-2015.

Martin McCormack, 12° al Circuit e 8° ad Ypres nel 2015, torna in azione con la ŠKODA Fabia S2000, stesso modello che avrà Joseph McGonigle. Robert Woodside ha invece scelto la Ford Fiesta R5, dopo che un anno fa si era iscritto con la Porsche RGT.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati ERC
Evento Circuit Of Ireland Rally
Articolo di tipo Preview