Canarie, PS3: primo allungo importante per Lukyanuk

condivisioni
commenti
Canarie, PS3: primo allungo importante per Lukyanuk
Di:
4 mag 2018, 12:08

Il russo vince e porta a 15"3 il margine su Gryazin e Suárez, i quali superano Pellier nel duello per l'U28. Rimontano Loubet e Magalhães, perde terreno Herczig, bene Sesk in U27, Érdi comanda in ERC2 e Bernardi in ERC3.

Alexey Lukyanuk dà il primo strappo importante in classifica al Rally Islas Canarias, dove i piloti del FIA European Rally Championship hanno ultimato i 23,05km della PS3 "Artenara 1", risultata bagnata in alcuni punti.

Al volante della sua Ford Fiesta R5, il ragazzo Russian Performance Motorsport ha centrato il miglior tempo rifilando 8"2 a Nikolay Gryazin (Sports Racing Technologies, ŠKODA Fabia R5), che ora lo insegue in classifica generale a 15"3.

Quest'ultimo ne ha approfittato per scavalcare Laurent Pellier (Peugeot 208 T16) e soffiargli la leadership in Classe ERC Junior Under 28, dove il francese ora si ritrova terzo avendo perso anche una posizione a vantaggio di José António Suárez (Hyundai Motor España, Hyundai i20 R5).

Sale in Top5 (e quarto in U28) Fabian Kreim con la Fabia R5 della ŠKODA Auto Deutschland, con il tedesco che precede per 5"4 un ottimo Bruno Magalhães, che al volante della ŠKODA Fabia R5 preparata dall'ARC Sport ha ammesso di essere stato un po' troppo prudente nelle precedenti Speciali.

Scivola invece settimo Norbert Herczig (ŠKODA Fabia R5 - Mol Racing Team), mentre risale in sona punti Pierre-Louis Loubet (Hyundai - BRC Racing Team), autore di un bel quarto crono assoluto che gli consente di portarsi davanti alle i20 del team Hyundai Motor España affidate a Surhayen Pernía ed Iván Ares, i quali completano la Top10 seguiti da vicino dalla Ford Fiesta R5 di Eyvind Brynildsen.

Durante la prova ha alzato bandiera bianca Chris Ingram, che già non aveva iniziato benissimo la settimana finendo contro il guard-rail durante i test di lunedì. Il pilota della Toksport WRT è pure incappato in un malessere fisico e non se l'è sentita di andare oltre fermando la sua ŠKODA Fabia R5 durante la prova.

Prosegue la lotta serratissima in Classe ERC Junior Under 27, con Mārtiņš Sesks (ADAC Opel Rallye Junior Team) che vede avvicinarsi ad 1"8 la Peugeot 208 R2 di Diogo Gago, mentre il suo compagno di squadra Tom Kristensson è sempre terzo con l'altra Adam R2 ufficiale. Sale invece quarto a 2" dal podio Simon Wagner (Peugeot - Saintéloc Junior Team).

Sesk e Gago sono sempre all'inseguimento di Florian Bernardi in Classe ERC, dove il francese conduce con la propria Renault Clio R3T con 12"1 di margine sul lettone.

Nel Ladies' Trophy grande rischio corso da Emma Falcón (Citroën DS3 R3T) quando ha tagliato troppo una curva; la spagnola si è fermata per controllare di non aver forato, e con questo ha perso parecchio tempo che consente a Catie Munnings (Peugeot - Saintéloc) di riportarsi a 22"9 dalla rivale.

In ERC2 è sempre Tibor Érdi Jr il leader: l'ungherese piazza ancora la sua Mitsubishi Lancer Evo X davanti a quelle di Juan Carlos Alonso e Sergei Remennik (Russian Performance Motorsport) al traguardo allungando ancora, mentre Zelindo Melegari mantiene il quarto posto nonostante la frizione della sua Subaru Impreza STI stia facendo i capricci.

Ora ci sarà la sosta al parco assistenza, poi i piloti affronteranno nuovamente i tre percorsi della mattina.

ERC - Canarie: PS3

Canarie, PS1-2: Lukyanuk davanti, ma Pellier lo insidia

Articolo precedente

Canarie, PS1-2: Lukyanuk davanti, ma Pellier lo insidia

Prossimo Articolo

Vita: "Ha preso fuoco il motore, purtroppo non posso continuare"

Vita: "Ha preso fuoco il motore, purtroppo non posso continuare"
Carica commenti