Formula 1
31 lug
-
02 ago
Evento concluso
G
GP 70° Anniversario
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
3 giorni
MotoGP
24 lug
-
26 lug
Evento concluso
G
GP della Repubblica Ceca
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
2 giorni
WRC
04 set
-
06 set
Prossimo evento tra
31 giorni
18 set
-
20 set
Prossimo evento tra
45 giorni
WSBK
31 lug
-
02 ago
Canceled
G
Algarve
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
3 giorni
Formula E
05 ago
-
05 ago
Prossimo evento tra
1 giorno
G
ePrix di Berlino II
06 ago
-
06 ago
Prossimo evento tra
2 giorni
WEC
13 ago
-
15 ago
Prossimo evento tra
9 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
3 giorni
11 set
-
13 set
Prossimo evento tra
38 giorni
GT World Challenge Europe Endurance
24 lug
-
26 lug
Evento concluso
04 set
-
06 set
Prossimo evento tra
31 giorni

Canarie, PS1-2: Lukyanuk davanti, ma Pellier lo insidia

condivisioni
commenti
Canarie, PS1-2: Lukyanuk davanti, ma Pellier lo insidia
Di:
4 mag 2018, 11:09

Si comincia nel segno del russo, che però ha alle spalle il trio di ragazzi dell'U28 guidati dalla Peugeot del francese, con Gryazin e Suárez vicini. Ok Herczig, rimontano Pernía ed Ares, Sesk 1° in U27, Érdi Jr. in ERC2 e Bernardi in ERC3. Out Vita.

Il Rally Islas Canarias si apre nel segno di Alexey Lukyanuk, leader del FIA European Rally Championship che con i suoi avversari ha affrontato le prime due PS di giornata sull'isola spagnola di Gran Canaria.

A Las Palmas, dove le strade si sono presentate con alcune pozzanghere dovute alla pioggia della notte, il pilota della Russian Performance Motorsport ha subito dettato legge nella PS1 "Valsequillo 1" (10,96km), mentre nella PS2 "San Mateo 1" (15,04km) ha chiuso con il terzo crono alle spalle del vincitore Lauren Pellier (Peugeot 208 T16) e di Nikolay Gryazin (Sports Racing Technologies, ŠKODA Fabia R5).

Lukyanuk ora ha un margine di 4"3 proprio sul francese della Peugeot Rally Academy e di 7"1 sul russo, con questi due che guidano in ERC Junior Under 28 dopo aver scavalcato la Hyundai i20 R5 di José António Suárez (Hyundai Motor España), il quale è quarto assoluto dopo essere stato il secondo più rapido nella PS1.

La Top5 vede la presenza anche del Campione ungherese Norbert Herczig con la ŠKODA Fabia R5 del Mol Racing Team, seguito a ruota da quella condotta da Fabian Kreim (ŠKODA Auto Deutschland) e dall'altra Hyundai spagnola affidata a Surhayen Pernía.

Inizio un po' in salita per Bruno Magalhães al volante della ŠKODA Fabia R5 preparata dall'ARC Sport; il portoghese si trova in ottava piazza assoluta a 16"7 dalla vetta, mentre alle sue spalle c'è un bel recupero dell'idolo locale Iván Ares (Hyundai Motor España), risalito dopo la PS2 dal 15° al 9° posto.

Perdono invece terreno il debuttante norvegese Eyvind Brynildsen (Ford Fiesta R5) e Pierre-Louis Loubet (Hyundai - BRC Racing Team), che inizialmente occupavano la quarta e quinta posizione, mentre ora sono rispettivamente decimo ed undicesimo.

Lotta serratissima come sempre in Classe ERC Junior Under 27, dove Mārtiņš Sesks (ADAC Opel Rallye Junior Team) ha portato la sua Adam R2 davanti alla Peugeot 208 R2 di Diogo Gago e alla vettura "gemella" del suo compagno di squadra Tom Kristensson. Miika Hokkanen, neoarrivato in casa Saintéloc Junior Team, insegue il terzetto di testa con la Peugeot 208 R2, mettendosi alle spalle lo spagnolo Efrén Llarena (Rallye Team Spain, Peugeot), il più rapido della PS1.

Il francese Florian Bernardi è al comando della Classe ERC3 con la sua Renault Clio R3T, con il podio della categoria che viene completato da Sesk e Gago.

Nel Ladies' Trophy la battaglia fra Emma Falcón (Citroën DS3 R3T) e Catie Munnings (Peugeot - Saintéloc) premia la spagnola per 36".

Per quanto riguarda la categoria ERC2, parte fortissimo il Campione in carica Tibor Érdi Jr, che con la sua Mitsubishi Lancer Evo X precede quelle di Juan Carlos Alonso e Sergei Remennik (Russian Performance Motorsport). Quarto in Classe l'emiliano Zelindo Melegari al volante della Subaru Impreza STI, anche se il suo ritardo dal leader è di quasi 1'.

Triste notizia invece per l'altro pilota di casa nostra, Mattia Vita, incappato nella rottura della coppa dell'olio della sua Peugeot 208 R2 durante la PS2, con il toscano costretto ad alzare bandiera bianca anzitempo.

ERC - Canarie: PS1

ERC - Canarie: PS2

Nikolay Gryazin vince la Qualifying Stage alle Canarie

Articolo precedente

Nikolay Gryazin vince la Qualifying Stage alle Canarie

Prossimo Articolo

Canarie, PS3: primo allungo importante per Lukyanuk

Canarie, PS3: primo allungo importante per Lukyanuk
Carica commenti