Baran: "Io e Kajetanowicz non siamo per forza i favoriti"

Jarek Baran, navigatore di Kajetan Kajetanowicz, non è affatto convinto che al Rally Rzeszow i due debbano vincere per forza solo perché corrono in casa; gli avversari sono tanti e forti...

Jarek Baran non vuole fare affidamento sul fatto che lui e Kajetan Kajetanowicz correranno il Rally Rzeszow in casa da favoriti.

La coppia del LOTOS Rally Team affronta davanti ai propri tifosi la gara polacca del FIA European Rally Championship che assieme vinsero nel 2012 e nel 2013.

Questo non significa che i due saranno per forza i più rapidi, almeno stando a quanto afferma il navigatore. Un altro grande favorito, ad esempio, è il francese Bryan Bouffier, che qui ha trionfato ben quattro volte in carriera.

"Ovviamente è bellissimo tornare in azione sulle strade di casa - afferma Baran - Ciò significa che saremo largamente i favoriti perché tutti pensano che al rally di casa vinceremo. Tuttavia io e Kajetan non partecipiamo a questo evento dal 2013 per cui fatico un po' a considerami avvantaggiato".

"Conosciamo alcuni percorsi, ma ci sono tanti piloti del campionato polacco che sono messi come noi. Certe strade sono cambiate e non le abbiamo mai viste, per questo penso che sarà un rally entusiasmante".

Kajetanowicz è stato il più veloce nelle prove libere e nella Qualifying Stage, ma la battaglia si preannuncia serratissima: "Questi primi risultati ci caricano molto, ma on dobbiamo dimenticare che si tratta di un rally lungo con tanti partecipanti competitivi. Penso che la lotta sarà durissima e non vedo l'ora di iniziarla".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati ERC
Evento Rally Rzeszow
Piloti Kajetan Kajetanowicz
Team Lotos Rally Team
Articolo di tipo Intervista