Azzorre, PS9: neanche le... mucche fermano Lukyanuk

condivisioni
commenti
Azzorre, PS9: neanche le... mucche fermano Lukyanuk
Di:
23 mar 2018, 18:07

Il russo è protagonista di un brivido nel finale, ma termina la tappa al comando davanti a Moura e ad un Magalhães in ripresa. Ingram torna davanti in U28, con Koči subito dietro. Remennik beffa Melegari in ERC2.

Alexey Lukyanuk chiude la prima tappa dell'Azores Rallye saldamente al comando. In questo primo evento del FIA European Rally Championship, il ragazzo della Russian Performance Motorsport ha cercato di contenersi nella ripetizione della ostica "Sete Cidades", ma ha corso ugualmente un bel rischio.

Lungo i 23,80km, in un punto dritto e piuttosto stretto, l'elicottero della TV ha immortalato la Ford Fiesta R5 del russo inchiodare per evitare di travolgere un gruppetto di... mucche! Spavento a parte, Lukyanuk ha perso solo qualche secondo nei confronti di Bruno Magalhães, vincitore della prova, terminando però davanti alla ŠKODA Fabia R5 dell'ARC Sport condotta da Ricardo Moura.

Il portoghese è sempre secondo assoluto, ma a 21"8 dal nativo di San Pietroburgo, con il compagno di squadra Magalhães che si è riavvicinato portandosi a 10"6 dal connazionale.

A seguire abbiamo un terzetto di ŠKODA Fabia R5, tutte sul podio dell'ERC Junior Under 28. Chris Ingram (Toksport WRT) è stato di parola e spingendo a fondo sull'acceleratore si è rimesso alle spalle Martin Koči (ŠKODA Slovakia Motorsport), mentre Fredrik Åhlin è un po' più distante dai due e sempre sesto.

Ancora prudente Bernardo Sousa (Raly/Autoaçoreana Racing) con una Citroën DS3 R5 che conosce poco e che ha cercato di portare al traguardo senza ulteriori grattacapi. Il portoghese è sempre settimo, seguito a debita distanza da Rhys Yates (ŠKODA Fabia R5), Frank Tore Larsen (Ford Fiesta R5) e Luis Rego (Ford Fiesta R5).

Durante la prova c'è stato il capottamento della Ford Fiesta R5 di Tomasz Kasperczyk. Il pilota del Tiger Energy Drink Rallye Team è riuscito a ripartire, ma per alcuni istanti i commissari hanno dovuto interrompere la gara e alcuni concorrenti, che già erano entrati in azioni, si sono visti assegnare un tempo d'ufficio dai giudici.

Grande delusione per Zelindo Melegari in Classe ERC2, con l'emiliano che nel finale si è dovuto arrendere per la rottura della frizione sulla sua nuova Subaru Impreza STI. Nonostante ciò, il reggiano al traguardo c'è arrivato, ma con oltre 10' di ritardo dal leader Sergei Remennik (Mitsubishi Lancer Evo X - Russian Performance Motorsport), il quale ora dovrà gestire il minuto di margine su un arrembante Juan Carlos Alonso (Mitsubishi) nell'ultima tappa. Luís Pimentel è terzo davanti alla Lancer di Menderes Okur (Toksport WRT).

Mārtiņš Sesks mantiene il primato in Classe ERC Junior U27 / ERC3 con la Opel Adam R2 ufficiale. Il lettone ha 16"1 di vantaggio su Diogo Gago (Peugeot 208 R2), mentre la Peugeot 208 R2 di Simon Wagner (Saintéloc Junior Team) è terza e più lontana dai due. Quarto Efrén Llarena (Rally Team Spain).

Per quanto riguarda gli altri italiani, Tamara Molinaro prosegue la sua cavalcata solitaria nell'ERC Ladies' Trophy, piazzando la propria Ford Fiesta R5 al 21° posto assoluto. Mattia Vita è invece 39° e 7° in U27, seppur rallentato da un capottamento nella PS6.

La giornata di sabato prevede 107km di gara spalmati in 6 PS, con la 12 e la 15 che andranno in diretta TV e streaming su RTP Açores e sul sito ufficiale dell'evento.

Pos.
Pilota / Co-pilota
Vettura
Pos. Tempo PS
Penalità
Tempo totale Diff. leader
Diff. precedente
1 2
RUS

1
Lukyanuk Alexey / Arnautov Alexey
Ford Fiesta R5
RC2
1
01:11:34.0 01:11:34.0 00:00:00.0
00:00:00.0
2 7
PRT

2
Moura Ricardo / Costa António
Škoda Fabia R5
RC2
2
01:11:55.8 01:11:55.8 00:00:21.8
00:00:21.8
3 1
PRT

3
Magalhães B. / Magalhães Hugo
Škoda Fabia R5
RC2
3
01:12:06.4 01:12:06.4 00:00:32.4
00:00:10.6
4 11
GBR

5
Ingram Chris / Whittock Ross
Škoda Fabia R5
RC2
4
01:12:18.1 01:12:18.1 00:00:44.1
00:00:11.7
5 12
SVK

4
Koči Martin / Schovánek F.
Škoda Fabia R5
RC2
5
01:12:30.0 01:12:30.0 00:00:56.0
00:00:11.9
6 17
SWE

6
Åhlin Fredrik / Sjöberg Joakim
Škoda Fabia R5
RC2
6
01:13:11.9 01:13:11.9 00:01:37.9
00:00:41.9
7 31
PRT

7
Sousa Bernardo / Cardoso Valter
Citroën DS3 R5
RC2
7
01:13:28.9 01:13:28.9 00:01:54.9
00:00:17.0
8 18
GBR

8
Yates Rhys / Edmondson E.
Škoda Fabia R5
RC2
8
01:13:57.1 01:13:57.1 00:02:23.1
00:00:28.2
9 15
NOR

12
Larsen F. / Eriksen T.
Ford Fiesta R5
RC2
9
01:14:00.3 01:14:00.3 00:02:26.3
00:00:03.2
10 6
PRT

9
Vieira Carlos / Carvalho Jorge
Hyundai i20 R5
RC2
10
01:14:19.8 01:14:19.8 00:02:45.8
00:00:19.5
11 20
PRT

14
Rego Luis / Henriques Jorge
Ford Fiesta R5
RC2
11
01:14:20.0 01:14:20.0 00:02:46.0
00:00:00.2
12 29
PRT

10
Teodósio R. / Teixeira José
Škoda Fabia R5
RC2
12
01:14:26.9
00:00:10.0
01:14:36.9 00:03:02.9
00:00:16.9
13 30
PRT

13
Fontes J. / Babo Paulo
Citroën DS3 R5
RC2
13
01:14:39.9 01:14:39.9 00:03:05.9
00:00:03.0
14 23
HUN

11
Botka Dávid / Mesterházi M.
Škoda Fabia R5
RC2
14
01:14:46.1 01:14:46.1 00:03:12.1
00:00:06.2
15 4
POL

16
Habaj Łukasz / Dymurski Daniel
Ford Fiesta R5
RC2
15
01:14:55.2 01:14:55.2 00:03:21.2
00:00:09.1
16 24
HUN

18
Herczig Norbert / Ferencz Ramón
Škoda Fabia R5
RC2
16
01:15:04.6 01:15:04.6 00:03:30.6
00:00:09.4
17 3
DEU

17
Griebel Marijan / Kopczyk Stefan
Peugeot 208 T16
RC2
17
01:15:10.6 01:15:10.6 00:03:36.6
00:00:06.0
18 9
DEU

20
Kreim Fabian / Christian Frank
Škoda Fabia R5
RC2
18
01:15:56.8 01:15:56.8 00:04:22.8
00:00:46.2
19 28
TUR

19
Avcioğlu Orhan / Korkmaz Burçin
Škoda Fabia R5
RC2
19
01:16:26.9 01:16:26.9 00:04:52.9
00:00:30.1
20 19
ITA

22
Molinaro Tamara / Wydaeghe M.
Ford Fiesta R5
RC2
20
01:18:48.1 01:18:48.1 00:07:14.1
00:02:21.2
21 43
LVA

24
Sesks M. / Francis Renārs
Opel Adam R2
RC4
1
01:19:12.2 01:19:12.2 00:07:38.2
00:00:24.1
22 48
ESP

29
Llarena Efrén / Fernandez Sara
Peugeot 208 R2
RC4
2
01:21:09.3 01:21:09.3 00:09:35.3
00:01:57.1
23 40
ARG

33
Alonso J. / Monasterolo J.
Mitsubishi Lancer Evo X
RC2
21
01:19:24.6
00:01:50.0
01:21:14.6 00:09:40.6
00:00:05.3
24 21
POL

15
Kasperczyk T. / Syty Damian
Ford Fiesta R5

 

Azzorre, PS7-8: finalmente Magalhães, Lukyanuk tiene a bada Moura

Articolo precedente

Azzorre, PS7-8: finalmente Magalhães, Lukyanuk tiene a bada Moura

Prossimo Articolo

Azzorre, PS10: Lukyanuk suona la sveglia al via della Tappa 2

Azzorre, PS10: Lukyanuk suona la sveglia al via della Tappa 2
Carica commenti