Azzorre, PS7: un "vulcanico" Kajetanowicz incrementa il vantaggio

Kajetan Kajetanowicz vince la suggestiva PS attorno al vulcano estinto e consolida il primato. Lukyanuk e Moura sempre sul podio, si stacca Sirmacis, bene Fontes, fuori Barros. Ottimo Ingram fra i giovani.

I 25,72km della terribile e fantastica "Sete Cidades", la PS che si snoda attorno ad un lago che sorge nel cratere di un vulcano estinto, potevano regalare un ulteriore cambiamento per quanto riguarda la classifica generale dell'Azores Airlines Rallye, quarto round del FIA European Rally Championship.

In questa settima prova, andata in scena ancora con fango e nebbia protagonisti, non si sono registrate grosse modifiche nelle posizioni della Top10, ma i distacchi fra i concorrenti si sono allungati.

Kajetan Kajetanowicz (LOTOS Rally Team) ha portato la sua Ford Fiesta R5 al traguardo con il miglior tempo, precedendo quelle del rivale Alexey Lukyanuk per 5"9 e di Ricardo Moura per 8"5.

Ciò significa che ora "Kajto" è primo con 12"2 di margine sul russo, mentre il portoghese è a +29"6.

Perde contatto con il podio Ralfs Sirmacis (Sports Racing Technologies), che con la sua ŠKODA Fabia R5 è quarto a +17"1 da Moura, mentre molto più staccato c'è Pedro Meireles, il quale completa la Top5 con la sua Fabia R5.

Grande risalita per José Pedro Fontes, ora sesto con la Citroën DS3 R5; alle sue spalle troviamo la DS3 di Dávid Botka, attardata di soli 3"6.

Sempre più in forma il ceco Jaroslav Orsák, che ha portato la sua nuova Fiesta R5 all'ottavo posto superando la Fabia R5 guidata dal connazionale Antonín Tlusťák.

La Top10 viene completata da Miguel Barbosa (Fabia R5); il pilota di casa ha approfittato dell'incidente di cui è stato protagonista João Barros, finito fuori strada ad 1km dal termine con la sua Fiesta R5.

Foratura per la Fiesta R5 di Luis Rego, sempre undicesimo davanti al nostro Giacomo Costenaro (Delta Rally), impegnato con la Peugeot 208 T16. Perde ancora terreno Fernando Peres (Fiesta R5).

Tutto invariato in Classe ERC2, dove Wojciech Chuchała (Subaru Poland Rally Team) continua ad avere 40"2 di vantaggio sulla Mitsubishi Lancer di Ruben Rodrigues (terza vittoria in prova per lui), con Juan Carlos Alonso (Lancer) che deve cedere il terzo posto alla Subaru di Pedro Vale.

Cambia tutto per quanto riguarda i giovani dell'ERC Junior: al comando passa la Opel Adam R2 ufficiale di Chris Ingram, che grazie alla seconda vittoria cronometrica di fila si mette alle spalle Diogo Gago (Peugeot 208 R2). Il portoghese ha accumulato un distacco di 20" complessivi anche per via di un errore e ora si vede incalzato dalla Adam R2 di Marijan Griebel terzo per soli 0"7.

Ora sosta nel parco assistenza di Ponta Delgada e ripetizione delle tre tratte appena affrontate a partire dalle 16;47.

ERC AZZORRE - Classifica PS7

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati ERC
Evento Azores Airlines Rallye
Sub-evento Venerdì
Articolo di tipo Prova speciale