Azzorre, PS7-8: finalmente Magalhães, Lukyanuk tiene a bada Moura

condivisioni
commenti
Azzorre, PS7-8: finalmente Magalhães, Lukyanuk tiene a bada Moura
Di:
23 mar 2018, 17:19

Il russo prosegue la sua cavalcata tenendosi dietro i due portoghesi, mentre Ingram è conservativo e cede di nuovo il passo a Koči. Un incidente di Alves costringe più di metà gruppo a rallentare, foratura per Sesk.

Ricardo Moura, foratura sulla sua SKODA Fabia R5
Alexey Lukyanuk, Alexey Arnautov, Ford Fiesta R5
Ricardo Moura, SKODA Fabia R5, ARC Sport
Alexey Lukyanuk, Alexey Arnautov, Ford Fiesta R5
Hermann Neubauer, Bernhard Ettel, Ford Fiesta R5
Fredrik Ahlin, Joakim Sjoberg, Skoda Fabia R5
Orhan Avcıoğlu, Burçin Korkmaz, Skoda Fabia R5, Toksport WRT
(Soldan Sağa) Toksport WRT ekibi; Burçin Korkmaz, Orhan Avcıoğlu, Ross Wittock, Chris Ingram, Ufuk Uluocak, Menderes Okur
Chris Ingram, Ross Whittock, Skoda Fabia R5, Toksport WRT
Norbert Herczig, Ramon Frencz, Skoda Fabia R5

Anche al termine delle PS7 ed 8, la ripetizione di "Pico da Pedra Golfe" e "Feteiras Meo", Alexey Lukyanuk mantiene pressoché invariato il proprio vantaggio in classifica generale.

In questo primo round del FIA European Rally Championship che si tiene alle Azzorre, il pilota della Russian Performance Motorsport ha spinto a fondo nella PS7 portandosela a casa, per poi gestire la situazione in quella successiva, dato che con la sua Ford Fiesta R5 continua ad avere 21" netti di margine sulla ŠKODA Fabia R5 dell'ARC Sport condotta da Ricardo Moura.

Il portoghese ha ottenuto un terzo ed un secondo crono nelle due tratte, con il suo compagno di squadra Bruno Magalhães che ha festeggiato il successo cronometrico nella PS8 a bordo della sua ŠKODA Fabia R5 con cui è risalito in terza posizione.

Anche Martin Koči (ŠKODA Slovakia Motorsport) ha rimesso la sua Fabia R5 davanti a tutti in Classe ERC Junior Under 28, soprattutto superando quella del rivale diretto, Chris Ingram, sceso al secondo di categoria e al quinto assoluto. Il britannico sta gestendo la situazione pensando alle gomme, dato che diventa fondamentale ottenere un bel risultato nell'ultima prova odierna, la "Sete Cidades".

La ŠKODA Fabia R5 condotta da Fredrik Åhlin, è ancora al sesto posto assoluto e terza in U28 con un margine di 31"9 da Ingram, mentre Bernardo Sousa (Raly/Autoaçoreana Racing) continua a soffrire la guidabilità ostica della sua Citroën DS3 R5, pur restando settimo, anche perché Luis Rego, apparso minaccioso in precedenza, ha rotto il servosterzo della sua Ford Fiesta R5 ed è sprofondato fuori dalla Top10.

Carlos Vieira (Hyundai i20 R5) si vede invece superare nuovamente da Rhys Yates (ŠKODA Fabia R5) nella bagarre per l'ottavo posto, con un ottimo Ricardo Teodósio in risalita e capace di piazzare la sua Fabia R5 in zona punti, alla quale però restano vicinissimi in parecchi.

Nel frattempo la classifica generale dovrà essere sistemata per quanto riguarda le posizioni a seguire, dato che Joaquim Alves è finito fuori strada e tutti i concorrenti che lo seguivano hanno dovuto rallentare, se non addirittura fermarsi.

Gli equipaggi affronteranno poi la "Sete Cidades".

Azzorre, PS6: il "vulcanico" Lukyanuk scappa via

Articolo precedente

Azzorre, PS6: il "vulcanico" Lukyanuk scappa via

Prossimo Articolo

Azzorre, PS9: neanche le... mucche fermano Lukyanuk

Azzorre, PS9: neanche le... mucche fermano Lukyanuk
Carica commenti