GT World Challenge Europe Endurance
09 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
51 giorni
29 mag
-
30 mag
Prossimo evento tra
71 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
01 mag
-
03 mag
Prossimo evento tra
43 giorni
26 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
99 giorni
Formula 1
12 mar
-
15 mar
Evento concluso
MotoGP
G
GP di Spagna
30 apr
-
03 mag
Prossimo evento tra
42 giorni
14 mag
-
17 mag
Prossimo evento tra
56 giorni
WRC
12 mar
-
15 mar
Evento concluso
21 mag
-
24 mag
Prossimo evento tra
63 giorni
WSBK
G
Losail
13 mar
-
15 mar
Evento concluso
G
Assen
17 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
29 giorni
Formula E
27 feb
-
29 feb
Evento concluso
05 giu
-
06 giu
Prossimo evento tra
78 giorni
WEC
22 feb
-
23 feb
Evento concluso
23 apr
-
25 apr
Prossimo evento tra
35 giorni

Azzorre, PS3-4: Kajetanowicz-Lukyanuk, cominciano le scintille

condivisioni
commenti
Azzorre, PS3-4: Kajetanowicz-Lukyanuk, cominciano le scintille
Di:
30 mar 2017, 19:11

Il polacco balza al comando inseguito dal russo, Moura si becca 13" e vede avvicinarsi Sirmacis, leader dei giovani U28, mentre Ingram è primo in Junior U27. Remennik domina in ERC2, Tamara Molinaro al comando fra le donne.

Kajetan Kajetanowicz e Alexey Lukyanuk stanno dando vita ad un'altra emozionante battaglia all'Azores Airlines Rallye.

Dopo aver combattuto per tutto l'anno scorso, anche in questo primo round del FIA European Rally Championship 2017 il polacco e il russo stanno regalando grande spettacolo al volante delle rispettive Ford Fiesta R5.

Lukyanuk si è imposto lungo i 13,47km della PS3 "Vila Franca / São Brás 1", ma nella SuperSpeciale 4 "Grupo Marques 1" (3,95km) il suo rivale del LOTOS Rally Team ha centrato un gran tempo balzandogli davanti in classifica.

"Kajto" ha ora 1"1 di margine sul nativo di San Pietroburgo, mentre alle loro spalle perde terreno l'idolo locale Ricardo Moura, che inizialmente aveva portato la sua Ford Fiesta R5 al comando e ora si ritrova ad inseguire con 13"8 di ritardo.

Ai piedi del podio abbiamo ora un ottimo Ralfs Sirmacis, il quale è a soli 3"5 dal terzo gradino e migliore dei piloti su ŠKODA Fabia R5. Il lettone della Sports Racing Technologies è riuscito a sopravanzare la Fabia R5 di Bruno Magalhăes per 2"2, con le altre due ŠKODA condotte da Nikolay Gryazin (Sports Racing Technologies) e Marijan Griebel subito dietro ad occupare le posizioni 6 e 7.

Ottava la Peugeot 208 T16 ufficiale di José António Suárez, vicinissimo al gruppetto delle Fabia, mentre la Top10 è completata da Jan Černý (Fabia R5 - ACCR Czech Team) e Josh Moffett (Fiesta R5).

Problemi ai freni accusati dalla sua Citroën DS3 R5 hanno invece fatto scivolare indietro l'ungherese Dávid Botka.

In Classe ERC Junior U28 il nuovo leader è ora Sirmacis, il quale ha 4"6 da gestire sul compagno di squadra Gryazin e 5"2 su Griebel.

Fra i giovani dell'ERC Junior U27 mantiene il comando Chris Ingram con la Opel Adam R2 ufficiale davanti al suo compagno di squadra Jari Huttunen per 2"9. Molto più lontano Karel Kupec, terzo al volante della sua Peugeot 208 R2, mentre Aleks Zawada, che aveva assaggiato il podio virtuale, nella PS3 è finito fuori strada e ha perso parecchio tempo.

Tamara Molinaro è settima in categoria U27 con la terza Adam R2 dell'Opel Rallye Junior Team e continua a stare davanti alla Peugeot 208 R2 di Catie Munnings (Saintéloc Junior Team) nella bagarre per il Ladies' Trophy.

Dominio assoluto per Sergey Remennik in ERC2: il russo, al volante della sua Mitsubishi Lancer Evo X, ha ora un vantaggio di 42"6 sulla Lancer Evo IX di Luís Pimentel e 55"1 sulla Evo X di Zelindo Melegari.

I piloti ora torneranno al parco assistenza di Ponta Delgada e domani completeranno la Prima Tappa di gara con le restanti 6 PS (tre percorsi ripetuti due volte nell'arco della giornata).

ERC Azzorre - Classifica PS3

ERC Azzorre - Classifica PS4

Prossimo Articolo
Azzorre, PS1-2: Moura si destreggia sulle strade di casa

Articolo precedente

Azzorre, PS1-2: Moura si destreggia sulle strade di casa

Prossimo Articolo

Azzorre, PS5-6: Kajetanowicz sbatte, Lukyanuk al comando

Azzorre, PS5-6: Kajetanowicz sbatte, Lukyanuk al comando
Carica commenti