Azores Airlines Rallye, una gara spettacolare in uno scenario mozzafiato

Il prossimo appuntamento dell'ERC sarà alle Azzorre, un'isola che ha sempre regalato spettacolo sia per la gara che per il posto.

Il FIA European Rally Championship si appresta ad affrontare un’altra tappa mozzafiato con l’Azores Airlines Rallye del 2-4 giugno.

Nelle prime tre gare dell’anno abbiamo avuto tre vincitori diversi, tutti decisi nel finale. Anche alle Azzorre, dunque, ci si aspetta grande spettacolo con la battaglia tra Kajetan Kajetanowicz ed Alexey Lukyanuk che si arricchisce di un terzo “incomodo”, ovvero Ralfs Sirmacis. Sull’isola portoghese vedremo ben 27 vetture R5 in azione, con l’aggiunta dei giovani dell’ERC Junior Championship, Classe ricca di potenziali vincitori.

LA SFIDA
La base è l’isola di São Miguel, la più grande dell’Arcipelago atlantico. La prima edizione di questo rally risale al 1965 ed entrò nel calendario ERC nel 1992. I piloti correranno in uno scenario fantastico, percorrendo 215,53km (89% terra, 11% asfalto) in 16 PS. Si inizia con lo City Show a Ponta Delgada mercoledì sera, poi il giorno seguente si svolgerà la Qualifying Stage (3,12km) per i concorrenti ERC; i migliori 15 sceglieranno l’ordine di partenza della prima tappa, che partirà il giorno stesso con le prime 4 PS. Venerdì si prosegue con altre 6 PS, le quali includono il doppio passaggio sulla famosa “Sete Cidades”, percorso che si snoda attorno al cratere di un vulcano estinto. Il rally si concluderà sabato con le restanti 6 PS.

I PROTAGONISTI
José Pedro Fontes (Citroën Vodafone Team, DS3 R5): Campione nazionale in carica e attuale leader della classifica portoghese, Fontes è uno dei grandi favoriti perché conosce molto bene questo rally, dove nel 2015 concluse sesto.

Kajetan Kajetanowicz (LOTOS Rally Team, Ford Fiesta R5): Il polacco è primo in classifica ERC, ma nel 2016 non ha ancora vinto. Lo scorso anno fu protagonista di una bella battaglia con Craig Breen e spera di poter tornare sul gradino più alto del podio.

Alexey Lukyanuk (Ford Fiesta R5): Vincitore al Rally Islas Canarias è favorito perché ama correre sugli sterrati, anche se non è mai stato prima alle Azzorre. Ma abbiamo già visto che l’inesperienza non lo ha frenato in precedenza.

Ricardo Moura (Ford Fiesta R5): Anche se ci saranno tanti portoghesi in azione, Moura è sicuramente il più indicato per il successo essendo nato a Ponta Delgada. Nel 2013 e nel 2015 ha terminato terzo e lo scorso anno si è aggiudicato l’ottavo titolo nazionale di fila.

Ralfs Sirmacis (Sports Racing Technologies, ŠKODA Fabia R5): Dopo l’incredibile vittoria centrata in Grecia, il lettone (che compirà 22 anni il sabato di gara) si ripresenta al via di un evento che già affrontato nel 2015 in ERC Junior. Concederà il bis?

GLI SFIDANTI
Il Campione ERC2 in carica Dávid Botka (Botka Rally Team) non ha avuto molto fortuna fino ad oggi con la sua nuova DS3 R5 e spera di invertire la tendenza. Raul Jeets (Sports Racing Technologies, ŠKODA Fabia R5) si presenta per la prima volta alle Azzorre forte del quarto posto ottenuto in Grecia, dove anche i polacchi Jarosław Kołtun (C-Rally) e Tomasz Kasperczyk (Tiger Energy Drink Rally Team) hanno concluso in Top10 con le rispettive Ford Fiesta R5. Giacomo Costenaro (Peugeot 208 T16) si appresta ad affrontare la sua seconda gara della stagione, mentre i cechi Antonín Tlusťák (Tlusťák Racing, Fabia R5) e Jaroslav Orsák (Kimi Racing, Fiesta R5) hanno intenzione di mettersi in mostra. Il norvegese Frank Tore Larsen finalmente debutterà con la sua nuova Fiesta R5. In azione avremo anche 13 vetture R5 guidate da portoghesi, con Pedro Meireles, Miguel Barbosa e Diogo Salvi al volante delle rispettive Fabia, mentre Carlos Martins e Carlos Vieira saranno armati di DS3. Fernando Peres, protagonista nell’ERC fra fra il 1993 e il 2003, correrà con una Fiesta, così come Luís Miguel Rego (vincitore della Classe Produzione nel 2014), João Barros, Joaquim Alves, Elias Barros e Ricardo Teodósio. Manuel Castro sarà l’unico ad avere ancora una “vecchia” ŠKODA Fabia Super 2000.

Il premio
I piloti privati dell’ERC avranno a disposizione 200.000€. Ad ogni rally verranno assegnati 20.000€, suddivisi fra i primi sette della classifica finale. Tutti i partecipanti, che potranno essere anche delle Classe ERC2 ed ERC3, dovranno inoltre montare gomme di uno dei fornitori ufficiali della serie (Michelin e Pirelli). Nel 2015 sono stati 38 i piloti ad essere riusciti ad aggiudicarsi il premio.

Lotta di Classe
L’ERC sarà diviso in tre categorie: ERC1 per le vetture R5 e S2000, ERC2 per i modelli produzione ed ERC3 per quelle a due ruote motrici. L’ERC Junior Championship tornerà alle Azzorre, con i concorrenti che potranno rientrare anche nell’assegnazione punti dell’ERC3. Per partecipare bisogna essere nati dopo l’1 gennaio 1989 e utilizzare vetture R2 gommate Pirelli.

ERC Junior: Pieniążek guida il battaglione dei giovani
Łukasz Pieniążek, leader dell’ERC Junior dopo il successo al Circuit of Ireland, si presenta da favorito alle Azzorre, ma dovrà vedersela con le Opel Adam R2 ufficiali di Marijan Griebel, Julius Tannert e Chris Ingram (vincitore nel 2015). In azione avremo anche le Peugeot 208 R2 guidate dagli idoli locali Diogo Gago e Marco Cid. Steve Røkland, terzo lo scorso anno, si appresta a debuttare con la Ford Fiesta R2T della M-Sport. Il russo Nikolay Gryazin (Sports Racing Technologies, 208 R2), il ceco Dominik Brož (Fiesta R2) e il debuttante finlandese Joonas Tokee (208 R2) completano l’elenco dei giovani.

Chuchała cerca il poker in ERC2
Wojciech Chuchała (Subaru Poland Rally Team, Impreza STI) va a caccia del poker in Classe ERC2. A contendere il successo al polacco ci saranno Juan Carlos Alonso (Mitsubishi Lancer Evolution X) e i portoghesi Ruben Rodrigues (Lancer Evolution IX) e Pedro Vale (Impreza STI), terzo e quarto in categoria nell’edizione 2014.

Quattro portoghesi in battaglia per l’ERC3
Saranno quattro i piloti di casa a contendere la vittoria dell’ERC3 ai giovani dell’ERC Junior: Gil Antunes (Renault Clio R3T), Renato Pita (Ford Fiesta R2T), José Monteiro (Clio R3T) e Paulo Neto (Citroën DS3 R3T).

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati ERC
Evento Azores Airlines Rallye
Sub-evento Presentazione
Articolo di tipo Preview