Acropoli, PS9-10: Magalhães controlla la situazione

condivisioni
commenti
Acropoli, PS9-10: Magalhães controlla la situazione
Francesco Corghi
Di: Francesco Corghi
03 giu 2018, 09:04

Il portoghese ha quasi 1' da gestire su Herczig e Ptaszek e non ha motivo di rischiare, mentre Brynildsen risale quarto superando Galatariotis. Bene Érdi Jr in ERC2 e Ghosh in ERC3.

Bruno Magalhães sta controllando la situazione all'Acropolis Rally, terzo round stagionale del FIA European Rally Championship che il portoghese continua a comandare con un buon margine sugli inseguitori.

Le prime due PS di oggi, "Grameni 1" (21,97km) e "Divri 1" (18,53km) sono andate a Juuso Nordgren (Wevers Sport) ed Alexey Lukyanuk (Russian Performance Motorsport), che sono tornati in azione per prendere i punti bonus di tappa dopo che i rispettivi meccanici hanno sistemato le loro ŠKODA Fabia R5 e Ford Fiesta R5 in seguito ai ritiri di ieri.

Dal canto suo Magalhães non ha bisogno di rischiare visto che con la ŠKODA Fabia R5 della ARC Sport ha 50"9 di margine su quella di Norbert Herczig (MOL Racing Team), il quale può a sua volta dormire sonni tranquilli dato che Hubert Ptasezk è terzo a 33"8 da lui con quella del TRT Krezus Rally Team.

Chi invece sta tentando una rimontissima verso il podio, dal quale però dista 1'17"7, è l'ottimo Eyvind Brynildsen sulla Ford Fiesta R5 della Autotek Motorsport, dato che il norvegese è riuscito a risalire fino al quarto posto superando la ŠKODA Fabia R5 di Simos Galatariotis. I due sono divisi da 11"4 e potrebbero ancora regalare emozioni.

Molto più distante c'è Grzegorz Grzyb, che dopo la foratura di ieri occupa ancora la sesta posizione al volante della ŠKODA Fabia R5 preparata dalla Rufa Sport. Il polacco deve gestire i 12"9 che ha di margine sulla ŠKODA Fabia R5 condotta da Jourdan Serderidis, mentre in ottava piazza resta Paulo Nobre (ŠKODA Fabia R5 - Palmeirinha Rally).

Nono Orhan Avcioğlu (ŠKODA Fabia R5) grazie al sorpasso che il turco della Toksport WRT ha effettuato ai danni di Tibor Érdi Jr, ultimo della Top10 assoluta.

L'ungherese guida con la sua Mitsubishi Lancer EVO X la Classe ERC2, anche se oggi ha qualche difficoltà in più essendo il primo a scendere in strada. Sempre secondo Sergei Remennik (Russian Performance Motorsport), che però vede avvicinarsi pericolosamente la Mitsubishi di Juan Carlos Alonso; l'argentino si è ripreso il podio passando Petros Panteli (Q8 Oils Rally Team) dopo che lo aveva perso a causa di una penalità di 1'40" per un ritardo ad un controllo. Zelindo Melegari completa la Top5 di categoria, ma anche l'emiliano ha sul groppone 4'30" di penalità dovuti a ritardi.

In ERC3 il debuttante Amittrajit Ghosh (Ford Fiesta R2 - Baltic Motorsport Promotion) prosegue la gestione degli oltre 3' di margine che vanta sulla spagnola Emma Falcón, al comando dell'ERC Ladies' Trophy con la sua Citroën DS3 R3T. Intanto è tornato in azione Artur Muradian con la Peugeot 208 R2 della TBRacing; il russo è terzo in categoria e, tanto per cambiare, è giunto al traguardo senza il paraurti anteriore (ormai ne ha persi quattro...).

Dopo la breve sosta al Parco Assistenza di Lamia, i piloti ripeteranno le due tratte appena affrontate concludendo così il rally.

ERC - Acropoli: PS9

ERC - Acropoli: PS10

Prossimo articolo ERC