Acropoli, PS7: errore per Al-Attiyah, Magalhães al comando coi brividi

condivisioni
commenti
Acropoli, PS7: errore per Al-Attiyah, Magalhães al comando coi brividi
Francesco Corghi
Di: Francesco Corghi
04 giu 2017, 07:12

Il pilota del Qatar sbatte e perde terreno, ma il portoghese ha problemi al cambio e Kajetanowicz (vincente) in scia. Tsolakidis terzo, bene Bostanci. Melegari tranquillo in ERC2, Banaz allunga in ERC3.

Nemmeno il tempo di ricominciare che al SEAJETS Acropolis Rally ci sono altri colpi di scena. Affrontata anche la PS7 "Eleftherohori" (17,87km) di questo terzo round del FIA European Rally Championship, abbiamo un nuovo leader.

Si tratta di Bruno Magalhães, che con la sua ŠKODA Fabia R5 ha preso il comando delle operazioni approfittando dell'errore commesso da Nasser Al-Attiyah, andato a sbattere dopo alcuni km: il pilota del Qatar ha dovuto fermarsi poiché il motore della sua Ford Fiesta R5 non ne voleva sapere di ripartire, finendo col perdere oltre 2' scivolando al quarto posto della classifica generale.

La prova è stata vinta da Kajetan Kajetanowicz al volante della Ford Fiesta R5 preparata dal LOTOS Rally Team, che ha levato altri 8"8 a Magalhães portandosi a 12"3 da lui; fra l'altro, il leader dell'evento ha qualche problema al cambio e non è riuscito a sfruttare a piena potenza la sua auto.

Il greco Socratis Tsolakidis (ŠKODA Fabia R5) sale così sul podio virtuale, seguito da Al-Attiyah a 16"5, mentre l'ottimo Murat Bostanci continua la sua gara consistente al volante della Fiesta R5 preparata dal Castrol Ford Team Türkiye, completando la Top5.

George Philippedes (Motorsport Italia) approfitta invece di un errore commesso da Grzegorz Grzyb (Rufa Sport) per rimettere la sua ŠKODA Fabia R5 davanti a quella del polacco nella lotta per il sesto posto, per il quale resta ancora in corsa anche Alexandros Tsouloftas (Citroën DS3 R5), nonostante sia leggermente più distante dai due.

Il Principe Albert von Thurn und Taxis (Fabia R5) e il greco Efthimios Halkias (Mitsubishi Lancer EVO X) mantengono saldamente la nona e decima piazza, con distacchi più pesanti.

In ERC2, Zelindo Melegari si tiene stretto il primo posto con la sua Mitsubishi Lancer EVO IX, mentre sono rientrati in gara grazie ai regolamenti Rally sia Tibor Érdi Jr. che Sergey Remennik; l'ungherese ha vinto comodamente la prova, ma dista 11'34" dalla vetta, mentre il russo è andato a sbattere capottandosi.

 

In Classe ERC3 il turco Buǧra Banaz allunga ancora sul compagno di squadra Ümit Can Özdemir, mentre terzo abbiamo İsmet Toktaş, in un podio tutto di Fiesta R2T del Castrol Ford Team Türkiye.

ERC Acropolis Rally - PS7

Prossimo Articolo
Acropoli: Gryazin va a fuoco, Al-Attiyah chiude la tappa al comando

Articolo precedente

Acropoli: Gryazin va a fuoco, Al-Attiyah chiude la tappa al comando

Prossimo Articolo

Acropoli, PS8: riscatto Al-Attiyah, Magalhães mantiene la vetta

Acropoli, PS8: riscatto Al-Attiyah, Magalhães mantiene la vetta
Carica commenti