Acropoli, PS5-6: Sirmacis va al riposo al comando, Lukyanuk si avvicina

Ralfs Sirmacis conclude la prima tappa in Grecia in vetta, ma Lukyanuk si è portato a 8". Tarabus terzo, Athanassoulas perde terreno. Bene Chuchała in ERC2, Bostanci leader in ERC3 dopo la beffa di Pieniążek.

La prima tappa del SEAJETS Acropolis Rally va in archivio con ulteriori colpi di scena, questa volta causati dal meteo. In Grecia i piloti dell'ERC hanno completato la ripetizione delle tratte "Amfissa" e "Paleohori", ritrovandosi però ad affrontare quest'ultima sotto l'acqua.

Ralfs Sirmacis va al riposo al comando, autore di una gran bella gara con la ŠKODA Fabia R5 della Sports Racing Technologies, auto che guida per la prima volta.

Il giovane lettone, però, deve guardarsi le spalle dal rientro di Alexey Lukyanuk, vincitore della PS6, portatosi a soli 8" da lui con la Ford Fiesta R5 della H-Racing - RPM.

Nella PS5 c'era stato un altro successo cronometrico per Kajetan Kajetanowicz, ma il pilota del LOTOS Rally Team è 23° e si è pure visto recapitare una penalità di 1'10" per ritardo al via della penultima tratta. Il polacco, che ha anche accusato problemi a freni e acceleratore della sua Ford Fiesta R5, ha un ritardo di oltre 14'.

Sul podio c'è sempre Jaromír Tarabus (Fabia R5 - T&T Czech National Team), con il ceco che è riuscito a guadagnare secondi preziosi sull'idolo locale Lambros Athanassoulas (Motorsport Italia); il greco ha ora un distacco di 19"5 dal terzo posto.

Raul Jeets (SRT) completa la Top5 con la sua Fabia R5, ma vede avvicinarsi pericolosamente la Fiesta R5 guidata da Jarosław Kołtun (C-Rally), portatosi a soli 2" dall'estone.

Sesto assoluto Wojciech Chuchała (Subaru Poland Rally Team), leader della Classe ERC2. Il polacco ha sofferto in queste due PS per la rottura dello scarico sulla sua Impreza WRX STI (per via del sasso colpito nella PS4), ma è riuscito a guadagnare sul rivale di categoria Péter Ranga (Mitsubishi Lancer Evo IX), incappato in un testacoda nella PS5. L'ungherese del Topp-Cars Rally Team è ottavo assoluto a 28"7 da Chuchała, seguito in Classe dalle Lancer di Tibor Érdi Jr. e Jose Luis Jacquet Rios.

Sfortunato Dávid Botka, ritiratosi per un guasto alla pompa della benzina della sua Citroën DS3 R5 proprio mentre stava compiendo una gran rimonta. Fuori anche Antonín Tlusťák per problemi tecnici accusati dalla sua Fabia R5 prima della PS6.

La Top10 viene dunque completata dalla Ford Fiesta R5 di Tomasz Kasperczyk e dalla Mitsubishi di Petros Panteli.

Colpo di scena in Classe ERC3, dove Łukasz Pieniążek si è fermato per un problema tecnico alla sua Opel Adam R2 nel corso della PS6. Il polacco, che era leader della categoria, cede mestamente la vetta a Murat Bostanci (Castrol Ford Team Turkiye), che con la sua Fiesta R2T ha oltre 2'30" di vantaggio su Zoltán Bessenyey (Eurosol Racing Team Hungary, Renault Clio R3T). Terzo Alex Filip (Clio RS).

Domani i piloti dell'ERC affronteranno altri tre percorsi, ripetuti tutti due volte.

ERC ACROPOLI - Classifica PS5-6

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati ERC
Evento SEAJETS Acropolis Rally
Sub-evento Sabato
Articolo di tipo Tappa