Acropoli, PS10-11: Kajetanowicz allunga su Magalhães, Al-Attiyah è fuori

condivisioni
commenti
Acropoli, PS10-11: Kajetanowicz allunga su Magalhães, Al-Attiyah è fuori
Francesco Corghi
Di: Francesco Corghi
04 giu 2017, 11:44

Il polacco vince e consolida il primato, mentre il portoghese è alle prese con i problemi elettrici della sua ŠKODA. Errore per il pilota del Qatar, Bostanci sale sul podio. Philippedes e Grzyb in Top5, bene Melegari e Banaz.

Con le vittorie numero cinque e sei in prova, Kajetan Kajetanowicz consolida il proprio primato al SEAJETS Acropolis Rally, terzo round del FIA European Rally Championship.

Il pilota del LOTOS Rally Team si è imposto anche nelle ripetizioni delle tratte "Eleftherohori" e "Rengini", portando ad 1'32"9 il vantaggio su Bruno Magalhães.

Se sulla Ford Fiesta R5 del polacco del LOTOS Rally Team tutto sembra andare alla perfezione (anche perché "Kajto" sta correndo molto prudentemente), sulla ŠKODA Fabia R5 del portoghese continuano a dare fastidio i problemi elettrici che lo hanno costretto anche a fermarsi lungo la PS11 per pulire il vetro, dato che i tergicristalli non vanno.

Il colpo di scena clamoroso, però, riguarda Nasser Al-Attiyah, che nella PS10 è finito nuovamente contro lo stesso muretto che aveva rovinato la sua Ford Fiesta R5 nel passaggio di questa mattina: il pilota del Qatar ha provato a riparare il gusto al servosterzo, ma non ce l'ha fatta e si è dovuto arrendere.

 

In questo modo il terzo gradino del podio va a Murat Bostanci, che con la Fiesta R5 preparata dal Castrol Ford Team Türkiye sta davvero facendo una bella gara e respingendo gli attacchi portatigli dalle ŠKODA Fabia R5 di George Philippedes (Motorsport Italia) e Grzegorz Grzyb (Rufa Sport); i tre sono racchiusi in appena 22", con il greco e il polacco divisi da 1"6.

Alexandros Tsouloftas (Citroën DS3 R5) resta comodamente sesto, seguito dal Principe Albert von Thurn und Taxis (ŠKODA Fabia R5) settimo e da Socratis Tsolakidis (ŠKODA Fabia R5) ottavo.

Zelindo Melegari, leader incontrastato della Classe ERC2 davanti a Tibor Érdi Jr, mantiene saldamente la vetta di categoria e il nono posto assoluto, mentre la Top10 viene completata dalla Subaru Impreza STI di Dionysis Spanos ( Olki Sport Rallying).

Quasi tutto deciso anche in Classe ERC3, dove Buǧra Banaz (Castrol Ford Team Türkiye) ha ormai oltre 1'16" di vantaggio sulla Fiesta R2T condotta dal compagno di squadra Ümit Can Özdemir, con il loro collega İsmet Toktaş a completare il podio.

Ora ai concorrenti non restano che i 33,86km della "Elatia/Karya".

ERC Acropolis Rally - PS10

ERC Acropolis Rally - PS11

Prossimo articolo ERC
Acropoli, PS9: Kajetanowicz finalmente primo, Al-Attiyah vola

Articolo precedente

Acropoli, PS9: Kajetanowicz finalmente primo, Al-Attiyah vola

Prossimo Articolo

Kajetan Kajetanowicz fra gli Dei dell'Acropoli in un finale mozzafiato

Kajetan Kajetanowicz fra gli Dei dell'Acropoli in un finale mozzafiato
Carica commenti