Acropoli, PS1: Gryazin subito al comando, Kajetanowicz fora

condivisioni
commenti
Acropoli, PS1: Gryazin subito al comando, Kajetanowicz fora
Francesco Corghi
Di: Francesco Corghi
03 giu 2017, 08:27

Il lettone si è subito portato a casa la prima prova, mentre il Campione in carica incontra le prime difficoltà. Al-Attiyah secondo davanti all'ottimo Tsolakidis e Magalhães, bene Érdi in ERC2, Özdemir un mostro in ERC3.

Nikolay Gryazin è il primo leader del SEAJETS Acropolis Rally, terzo round del FIA European Rally Championship 2017.

Il giovane concorrente della Sports Racing Technologies, vincitore della Qualifying Stage di ieri, sembra trovarsi bene lungo gli sterrati della Grecia, dove ha ottenuto il miglior tempo al termine della PS "Gravia" (24,81km) al volante della sua ŠKODA Fabia R5.

Il lettone ha rifilato ben 11"8 alla Ford Fiesta R5 di Nasser Al-Attiyah, mentre al terzo posto troviamo Socratis Tsolakidis e la sua ŠKODA Fabia R5.

Bruno Magalhães è quarto e piuttosto guardingo, dato che non conosce i percorsi. Il portoghese, armato di ŠKODA Fabia R5, fra l'altro non è nemmeno riuscito a svolgere le ricognizioni con una vettura apposita, dunque il suo radar appare piuttosto impreciso e questo lo ha portato a rischiare parecchio alla prima curva.

Molto peggio è andata, almeno per ora, al Campione ERC in carica, Kajetan Kajetanowicz: il polacco del LOTOS Rally Team attualmente è sesto, ma ha già perso 43"2 dal leader a causa di una foratura patita dalla ruota anteriore destra della sua Ford Fiesta R5.

 

Davanti a lui c'è la Citroën DS3 R5 del cipriota Alexandros Tsouloftas, mentre il greco George Philippedes è settimo con la ŠKODA Fabia R5 preparata dalla Motorsport Italia.

Ottavo Murat Bostanci con la Fiesta R5 del Castrol Ford Team Türkiye, seguito dalla Fabia R5 di Grzegorz Grzyb (Rufa Sport) e dalla Mitsubishi Lancer EVO X condotta da Efthimios Halkias.

Inizio da dimenticare per Antonín Tlusťák, alle prese con problemi tecnici sulla sua ŠKODA Fabia R5: il ceco ha dovuto rallentare dopo pochi km e fermarsi, creando non pochi grattacapi a chi lo seguiva per via del polverone sollevato. Attualmente si trova in ultimissima posizione e non è detto che possa proseguire.

Tibor Érdi Jr è stato il migliore dei piloti della Classe ERC2: l'ungherese ha piazzato la sua Mitsubishi Lancer EVO X davanti a quella di Sergey Remennik per 4", mentre in terza piazza e un po' più attardato abbiamo Zelindo Melegari.

In Classe ERC3 il podio è interamente occupato dalle Ford Fiesta R2T del Castrol Ford Team Türkiye, con Ümit Can Özdemir autore di un testacoda, ma capace di rifilare subito 52"8 a Buǧra Banaz e 1'09" ad İsmet Toktaş.

ERC Acropolis Rally - PS1

Prossimo Articolo
Rubata la Skoda Fabia R5 di Max Rendina prima dell'Acropolis Rally!

Articolo precedente

Rubata la Skoda Fabia R5 di Max Rendina prima dell'Acropolis Rally!

Prossimo Articolo

Kajetanowicz: "Siamo un team che non si arrende mai"

Kajetanowicz: "Siamo un team che non si arrende mai"
Carica commenti