Un ritiro... utile per la nuova Honda Civic Type R TCR a Dubai

Nella 24h degli Emirati Arabi la nuova macchina della JAS Motorsport ha debuttato per la prima volta in gara, senza portarla a termine, ma raccogliendo molti dati determinanti per migliorare.

Un ritiro... utile per la nuova Honda Civic Type R TCR a Dubai
#99 RKC/TGM Motorsport Honda Civic TCR: Ricky Coomber, Thomas Gannon, David Drinkwater, Umair Khan, James Kaye
#99 RKC/TGM Motorsport Honda Civic TCR: Ricky Coomber, Thomas Gannon, David Drinkwater, Umair Khan, James Kaye
#99 RKC/TGM Motorsport Honda Civic TCR: Ricky Coomber, Thomas Gannon, David Drinkwater, Umair Khan, James Kaye

In attesa di vederla in azione nelle varie categorie TCR e nel WTCR-FIA World Touring Car Cup, la nuova Honda Honda Civic Type R TCR ha fatto il proprio debutto ufficiale in una gara in occasione della 24h di Dubai.

Per la vettura preparata dal team RKC/TGM Motorsport non è stato un weekend coi fiocchi dato che si è dovuta arrendere per un problema di surriscaldamento del motore. In generale non c'erano però grandi pressioni e aspettative sulla macchina della JAS Motorsport, che naturalmente ha ancora molto da fare per affermarsi fra le migliori della categoria, con tutto il tempo che le occorre.

Al Dubai Autodrome i piloti David Drinkwater, Umair Khan, Ricky Coomber e Tom Gannon hanno centrato il 12° crono della Classe TCR in qualifica, poi hanno cominciato la lunghissima gara endurance, primo round stagionale della 24h Series.

Il sesto posto conquistato nelle fasi iniziali dell'evento è sfumato dopo un paio d'ore a causa di un dado di una ruota difettoso e di un lungo pit-stop per risolvere i primi problemi di surriscaldamento.

Dopo circa 50' di sosta, ecco la Civic tornare in azione, ma qui si è verificato un ulteriore imprevisto dovuto ai detriti e ai residui di gomma che hanno ostruito il radiatore, costringendo gli uomini del team inglese a richiamare ai box la vettura attorno alla 14a ora di gara per cercare di riparare i danni.

Ormai, però, non c'era nulla da fare e dunque RKC/TGM Motorsport e JAS si sono visti costretti ad alzare bandiera bianca mestamente. Ma senza strapparsi i capelli.

"Avevamo pensato di usare la gara di Dubai come test senza particolari obiettivi e per vedere come si comportava l'auto in reali condizioni di gara - ha commentato Mads Fischer, Project Leader TCR di JAS Motorsport - L'esperimento è stato molto utile e la cosa positiva è che l'auto è veloce esattamente come ci si aspettava, nonostante le regole del BoP imposte all'ultimo momento abbiano reso la nostra Civic più pesante e meno potente".

"Abbiamo raccolto più dati in un unico weekend che in una intera stagione di gare sprint, identificando in quali aree dobbiamo subito migliorare per offrire ai nostri clienti un buon prodotto. Ovviamente avremmo preferito terminare la gara, ma siamo convinti ancor di più della forza che ha questa macchina. Ringrazio RKC/TGM Motorsport per aver fatto debuttare la nuova Civic Type R TCR, per la loro determinazione e professionalità".

condivisioni
commenti
Il Team Engstler vince la Classe TCR alla 24h di Dubai
Articolo precedente

Il Team Engstler vince la Classe TCR alla 24h di Dubai

Prossimo Articolo

Grasser e Orange1: livrea aggressiva per la Huracan GT3 nel BES!

Grasser e Orange1: livrea aggressiva per la Huracan GT3 nel BES!
Carica commenti