Luca Pirri e Giorgio Vinella inziano col piede giusto ad Imola

Il duo al volante della Wolf della LP Racing ha trionfato in una gara tiratissima e ricca di colpi di scena. Secondo posto per la Porsche di Ghezzi-Cerati-Romani, vincitori tra le GT di classe Gold, terzo gradino del podio per Rinaldi e Biffis.

Sono Luca Pirri e Giorgio Vinella, in gara sul prototipo Wolf preparato dalla LP Racing, i vincitori della prova inaugurale dell'Endurance Champions Cup (Ecc) che, promossa dal Gruppo Peroni Race, si è disputata all'autodromo “Enzo e Dino Ferrari” di Imola, in provincia di Bologna.

La coppia ha preceduto sul podio assoluto l'equipaggio composto da Giuseppe GhezziDario CeratiEmanuele Romani, vincitori tra le GT di classe Gold sulla Porsche 997 GT3R della scuderia Autorlando, e il duo formato da Vito Rinaldi e Marco Biffis, primatisti sulla Tatuus PY012 della Bi&Bi nella classe CN2 VdeV.

Il successo per Pirri e Vinella è arrivato dopo 150 minuti di gara tiratissimi e ricchi di colpi di scena. Partiti dalla pole position, i due hanno dovuto cedere lo scettro nei primi giri, costretti a capitolare alla Porsche di Ghezzi-Cerati-Romani, autrice di un'ottima partenza.

Pirri-Vinella riconquistano la testa al 37° giro, dopo il primo pit stop della vettura Autorlando, per rientrare a propria volta al 39° passaggio. Nella bagarre, compie una straordinaria rimonta la Bmw Z4 dell'equipe turca Borusan Otomotiv, condivisa da Aytac Biter, Levent Kocabiyik, Ahmet Fatih Ayan che prende la testa, proprio a danno della Porsche, rientrata al comando.

Al 50° giro, però, la Bmw deve rientrare ai box, concludendo un ottimo secondo stint. Della situazione si avvantaggia così la Wolf di Mauro Deodati - Checco Malavasi – Gian Marco Gamberini che, assistiti dalla Emotion Motorsport, con una condotta di gara molto accorta, si trova a condurre le operazioni con un giro di vantaggio sui più immediati inseguitori, ossia Pirri e Vinella.

Sarà l'ultima girandola di pit stop a ricomporre l'assetto finale della graduatoria, con la Wolf della Lp Racing che prende il comando per non lasciarlo più, contenendo con grande avvedutezza i tentativi di ridurre il divario da parte di Ghezzi-Cerati-Romani che, a propria volta, tengono a debita distanza Rinaldi e Biffis.

Un problema all’idroguida rallenta invece la rimonta de Si consolano con il giro più veloce Davide Amaduzzi – Mirko Zanardini – Edo Varini che, sull'altra Wolf della Emotion Motorsport, hanno vissuto una gara assai travagliata, segnata da molteplici soste ai box che, alla fine, non ha consentito loro di raggiungere la bandiera a scacchi.

Prossimo appuntamento con l'Ecc il 7 maggio all'autodromo Marco Simoncelli di Misano Adriatico, in provincia di Rimini quando si disputerà la prova in notturna con partenza sabato alle 20.50.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Endurance
Articolo di tipo Gara