Doppio impegno in Asia per la GDL Racing

La squadra di Gianluca De Lorenzi disputerà sia la 12 Ore del Golfo che la 12 Ore di Sepang

Sarà una settimana particolarmente intensa per la GDL Racing, quella del 9-13 dicembre. Sul circuito Yas Marina di Abu Dhabi, la squadra di Gianluca De Lorenzi scenderà in pista con due equipaggi per prendere parte all’edizione 2015 della 12 Ore del Golfo, appuntamento ormai di riferimento nell’ambito delle gare endurance a livello internazionale, con uno schieramento di altissimo livello.

Ad alternarsi per l’occasione al volante di una Porsche 991, ci saranno l’americano Jim Michaelian, l’italiano Roberto Rayneri ed il pilota degli Emirati Arabi Bashar Mardini, il quale può già vantare una grande esperienza in questo tipo di competizioni.

Una vettura gemella verrà affidata invece all’altro italiano Mario Cordoni, lo svizzero Roberto Selva ed il francese Rémi Terrail. Ma non è tutto, perché se la gara vedrà il traguardo il venerdì sera, a partire da sabato l’impegno proseguirà con la 12 Ore di Sepang. Sotto le insegne della GDL Team Asia, sul circuito malese si presenteranno al via altri due equipaggi.

Con una Porsche sono infatti attesi i singaporiani Bruce Lee e Lim Keong Liam, oltre al pilota di Hong Kong Nigel Farmer. Su una vettura gemella si daranno invece il cambio l’altro singaporiano Lim Keong Wee ed i locali Gilbert Ang e Melvin Moh. Tutti piloti esperti dunque, con i quali l’obiettivo sarà di centrare il successo dopo avere messo a segno un doppio podio in occasione dell’esordio della squadra nel GT asiatico, nella 3 Ore di Sepang che si è disputata ad inizio settembre.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Endurance
Articolo di tipo Ultime notizie