6 Ore di Bathurst: Mostert e Morcom si impongono a Mount Panorama

Chaz Mostert e Nathan Morcom hanno trionfato nell'appuntamento iniziale della stagione grazie ad una condotta di gara eccellente frutto di una strategia indovinata.

Chaz Mostert e Nathan Morcom hanno colto il successo sul tracciato di Mount Panorama, teatro della 6 Ore di Bathurst.

In una gara caratterizzata dal passo velocissimo, il duo è riuscito a recuperare la penalità inflitta dopo le qualifiche che li aveva retrocessi di dieci posizioni. Grazie ad una condotta di guida superba e ad una strategia di gara indovinata, Mostert ha subito recuperato posizioni riuscendo a raggiungere i primi tre per poi effettuare il primo pit stop nel corso dell'undicesimo giro approfittando dell'ingresso della safety car.

La BMW del team DPO ha tagliato il traguardo con due minuti di vantaggio sulla 135 i del team Sherrin Rentals. Quest'ultimo è stato autore di una strategia di gara poco accorta che ne ha vanificato l'ottima performance mostrata nel corso delle prime 5 ore. 

L'ultima ora di gara si è svolta regolarmente senza interruzioni, con MostertMorcom tranquillamente al comando sino alla bandiera a scacchi.

La lotta per l'ultimo gradino del podio ha visto una dura battaglia tra David WallMichael Caine negli ultimi dieci minuti di gara. Wall, quando mancavano due ore al termine, è stato ritardato da un problema ad una gomma che ha escluso lui ed il compagno di team John Bowe da ogni possibilità di vittoria. 

Wall e Caine sono entrati in contatto alla curva Murray e sono entrambi finiti nella ghiaia. Nonostante gli ingenti danni alle vetture, sia Wall che Caine sono riusciti a riprendere la via della pista con il primo abile a sopravanzare immediatamente il secondo e conquistare il terzo posto finale.

Jim PollcinaJohn O’Dowd hanno concluso in quinta posizione precedendo la Holden di Virag-Gray-Millet e riuscendo a completare un tris di Mitshubishi nei primi 5 posti della classifica.

Mark EddyFrancious Jouy hanno trionfato nella classe C al volante della Megane RS265 cogliendo l'ottavo posto assoluto a soli sei giri di distacco dalla BMW di Mostert e Morcom. Nella classe D il successo è andato a Chris ReevesMark Caine, mentre Dimitrios AgathosMark Duckworth si sono imposti nella classe E al volante della Nissan Pulsar conquistando il ventiduesimo posto assoluto.

  

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Endurance
Piloti Nathan Morcom , Chaz Mostert
Articolo di tipo Gara