Sepang, alla Lamborghini Huracán la Classe GTC

Sepang, alla Lamborghini Huracán la Classe GTC

Exploit nella 12 Ore della Super Trofeo bolognese con Bo, Yazid, Munro e Rump, “vicini” alla Casa

Una stagione trionfale per la nuova Lamborghini Huracán LP620-2 pressoché in ogni dove. La nuova creatura agonistica della Casa di Sant'Agata Bolognese ha infatti colto l'ennesimo successo e lo ha fatto pressoché alla vigilia delle festività natalizie.

È successo nella 12 Ore di Sepang, dove la supercar emiliana ha raccolto la vittoria nella Classe GTC, affermazione equivalente all'11esimo posto assoluto, con appena diciassette tornate di ritardo dalle Audi R8 LMS autrici di una tripletta.

La Lamborghini Huracán, gestita sul tracciato già sede di un Gran Premio di Formula 1 dal team Top Speed, godeva peraltro di una sufficiente aura di ufficialità: era infatti pilotata da due driver dello Young Driver Program voluto da Giorgio Sanna, massimo responsabile di Lamborghini Squadra Corse.

I piloti in questione erano il cinese Yuan Bo e il malese Afiq Ikhwan Yazid, rispettivamente campioni nelle Classi PRO-AM e PRO del Super Trofeo Asia 2015, i quali hanno diviso l'abitacolo in estremo oriente con il neozelandese James Munro e l'estone Martin Rump, dominatori della Formula Masters China Series promossa dalla Volkswagen nel 2014 e 2015.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Endurance
Piloti James Munro
Articolo di tipo Ultime notizie