GT World Challenge Europe Endurance
09 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
71 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
01 mag
-
03 mag
Prossimo evento tra
63 giorni
26 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
119 giorni
Formula 1
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
MotoGP
G
GP del Qatar
05 mar
-
08 mar
WRC
12 feb
-
16 feb
Evento concluso
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
13 giorni
WSBK
28 feb
-
01 mar
Prossimo evento tra
11 Ore
:
44 Minuti
:
28 Secondi
G
Losail
13 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
14 giorni
Formula E
14 feb
-
15 feb
Evento concluso
G
Marrakesh ePrix
27 feb
-
29 feb
Evento in corso . . .
WEC
22 feb
-
23 feb
Evento concluso
18 mar
-
20 mar
Prossimo evento tra
19 giorni

12 Ore di Bathurst: trionfo Bentley con Gounon, Soulet e Pepper

condivisioni
commenti
12 Ore di Bathurst: trionfo Bentley con Gounon, Soulet e Pepper
Di:
2 feb 2020, 08:26

Nonostante una foratura nel finale, ed il pericolo pioggia, Jules Gounon, Maxime Soulet e Jordan Pepper sono riusciti ad imporsi a Mount Panorama.

La Continental #7 è stata in lotta per tutto il pomeriggio, trovandosi in testa sia a metà gara che a tre quarti di distanza, nel bel mezzo di una battaglia all'altalena con la Mercedes del GruppeM #999.

Alla fine, in occasione dell’ultima sosta ai box, Gounon è stato fortunato a sopravvivere ad una foratura lungo Conrod Straight prima di prendere il comando che avrebbe tenuto fino alla fine, mentre la Mercedes di Marciello/Buhk/Fraga ha rimediato una foratura nei 10 minuti finali della corsa che ha richiesto una sosta imprevista.

Marciello è retrocesso per breve tempo in terza posizione per poi lottare per il secondo gradino del podio sino al penultimo giro. Tuttavia il pilota italiano dopo la gara è stato punito con una penalità di tempo di 30 secondi per non aver spento la vettura durante la sosta ed ha così perso il podio retrocedendo in sesta piazza.

Questa decisione ha consentito all’equipaggio della McLaren composto da Tom Blomqvista, Alvaro Parente e Ben Barnicoat di salire il seconda posizione davanti alla Mercedes di van Gisberge, Jamie Wincup e Maximilian Goetz.

Mentre Soulet è scappato in testa dopo la nona ora, alle sue spalle si è scatenata una bella lotta.

Goetz ha faticato con le gomme ormai usurate ed è stato messo nel mirino dalla vettura gemella condotta da Buhk. Dopo alcuni tentativi andati a vuoto, allo scoccare delle nove ore e mezza di gara la vettura del GruppeM è salita in seconda posizione per poi effettuare, venti minuti dopo, il penultimo pit stop senza cambiare gomme per cercare di salire al comando.

La scelta ha funzionato dato che quando Soulet si  fermato per consegnare la vettura a Gounon, questo è uscito dalla pit lane alle spalle della Mercedes. Gounon ha cercato in ogni modo di passare la vettura di Marciello senza trovare mai il varco per poi riuscire a salire al comando nell’ultima ora di gara quando l’italiano si è fermato ai box per l’ultima sosta.

Questo ha spinto il nuovo leader Gounon a spingere sia nel settore 1, ottenendo il miglior parziale assoluto, che nel settore 2 prima che il suo pneumatico posteriore destro scoppiasse lungo Conrod.

Il danno è stato minimizzato dal fatto che era vicino all'ingresso ai box e la Bentley ha così potuto ornare in pista davanti alla Mercedes. Il vantaggio della Bentley è stato amplificato anche dal fatto che Marciello, nel suo out-lap, è rimasto bloccato dietro la Porsche #12 EBM.

A mezz'ora dall'inizio Gounon poteva vantare un vantaggio di 8 secondi sugli inseguitori anche se il pericolo maggiore per la vittoria è stata una minaccia persistente di pioggia. Tuttavia, nonostante il forte vento, la pioggia non è caduta fino al momento esatto in cui Gounon ha tagliato il traguardo per conquistare una vittoria davvero emozionante.

Le forature hanno invece colpito le vetture della Mercedes. La prima auto ad essere vittima è stata la #77 del Craft-Bamboo che ha perso il terzo gradino del podio a causa di una sosta non prevista a 25 minuti dal termine.

La Mercedes #999 ha subito un guasto nei 10 minuti conclusivi che l’ha fatta retrocedere in terza posizione. I festeggiamenti, però, sono durati poco a causa della penalità di 30 secondi ricevuta a fine gara per aver tenuto il motore acceso durante l’ultima sosta.

La Mercedes #999 è così retrocessa in seconda posizione facendo salire sull’ultimo gradino del podio la #888, mentre al quarto posto è giunta la Porsche #911 del team Absolute davanti alla Mercedes #999 ed alla Porsche #912.

La seconda McLaren del 59Racing affidata a Fraser Ross/Dominic Storey/Martin Kodric si è classificata all'ottavo posto assoluto imponendosi in modo netto nella classe Silver, mentre in Pro-Am la vittoria è andare alla Porsche #4 del Gove Racing guidata da Ben Barker, Stephen Grove e Brenton Grove che si è classificata al decimo posto assoluto.

La Invitational Class ha visto trionfare la #91 MARC II di Nick Percat, Broc Feeney e Aaron Cameron, mentre la #13 RHC Jorgensen/Strom BMW di Daren Jorgensen, Brett Strom e Danny van Dongen ha vinto la Classe C.

Scorrimento
Lista

#7 Bentley Team M-Sport Bentley Continental GT3: Jules Gounon, Maxime Soulet, Jordan Pepper

#7 Bentley Team M-Sport Bentley Continental GT3: Jules Gounon, Maxime Soulet, Jordan Pepper
1/22

Foto di: Team Bentley

Incidente per la #22 Audi Sport Team Valvoline Audi R8 - LMS GT3: Garth Tander, Chris Mies, Mirko Bortolotti

Incidente per la #22 Audi Sport Team Valvoline Audi R8 - LMS GT3: Garth Tander, Chris Mies, Mirko Bortolotti
2/22

Foto di: Bathurst 12H

#22 Audi Sport Team Valvoline Audi R8 - LMS GT3: Garth Tander, Chris Mies, Mirko Bortolotti, crash

#22 Audi Sport Team Valvoline Audi R8 - LMS GT3: Garth Tander, Chris Mies, Mirko Bortolotti, crash
3/22

#911 Absolute Racing Porsche GT3 R: Mathieu Jaminet, Patrick Pilet, Matt Campbell

#911 Absolute Racing Porsche GT3 R: Mathieu Jaminet, Patrick Pilet, Matt Campbell
4/22

Foto di: Edge Photographics

#911 Absolute Racing Porsche GT3 R: Mathieu Jaminet, Patrick Pilet, Matt Campbell

#911 Absolute Racing Porsche GT3 R: Mathieu Jaminet, Patrick Pilet, Matt Campbell
5/22

Foto di: Edge Photographics

#999 Mercedes-AMG Team GruppeM Racing Mercedes AMG GT3: Felipe Fraga, Maximilian Buhk, Raffaele Marciello

#999 Mercedes-AMG Team GruppeM Racing Mercedes AMG GT3: Felipe Fraga, Maximilian Buhk, Raffaele Marciello
6/22

Foto di: SRO

#999 Mercedes-AMG Team GruppeM Racing Mercedes AMG GT3: Felipe Fraga, Maximilian Buhk, Raffaele Marciello

#999 Mercedes-AMG Team GruppeM Racing Mercedes AMG GT3: Felipe Fraga, Maximilian Buhk, Raffaele Marciello
7/22

Foto di: SRO

#912 Absolute Racing Porsche GT3 R: Dirk Werner, Matteo Cairoli, Thomas Preining

#912 Absolute Racing Porsche GT3 R: Dirk Werner, Matteo Cairoli, Thomas Preining
8/22

Foto di: Porsche Motorsport

#912 Absolute Racing Porsche GT3 R: Dirk Werner, Matteo Cairoli, Thomas Preining

#912 Absolute Racing Porsche GT3 R: Dirk Werner, Matteo Cairoli, Thomas Preining
9/22

Foto di: SRO

#999 Mercedes-AMG Team GruppeM Racing Mercedes AMG GT3: Felipe Fraga, Maximilian Buhk, Raffaele Marciello

#999 Mercedes-AMG Team GruppeM Racing Mercedes AMG GT3: Felipe Fraga, Maximilian Buhk, Raffaele Marciello
10/22

Foto di: Gruppe C Motorsport Verlag GmbH

#911 Absolute Racing Porsche GT3 R: Mathieu Jaminet, Patrick Pilet, Matt Campbell

#911 Absolute Racing Porsche GT3 R: Mathieu Jaminet, Patrick Pilet, Matt Campbell
11/22

Foto di: SRO

#912 Absolute Racing Porsche GT3 R: Dirk Werner, Matteo Cairoli, Thomas Preining

#912 Absolute Racing Porsche GT3 R: Dirk Werner, Matteo Cairoli, Thomas Preining
12/22

Foto di: Porsche Motorsport

#888 Mercedes-AMG Team Triple Eight Race Engineering Mercedes AMG GT3: Shane Van Gisbergen, Jamie Whincup, Maximilian Götz

#888 Mercedes-AMG Team Triple Eight Race Engineering Mercedes AMG GT3: Shane Van Gisbergen, Jamie Whincup, Maximilian Götz
13/22

Foto di: SRO

#8 Bentley Team M-Sport Bentley Continental GT3: Alex Buncombe, Oliver Jarvis, Sebastian Morris

#8 Bentley Team M-Sport Bentley Continental GT3: Alex Buncombe, Oliver Jarvis, Sebastian Morris
14/22

Foto di: SRO

#77 Mercedes-AMG Team Craft-Bamboo Black Falcon Mercedes AMG GT3: Maro Engel, Luca Stolz, Yelmer Buurman

#77 Mercedes-AMG Team Craft-Bamboo Black Falcon Mercedes AMG GT3: Maro Engel, Luca Stolz, Yelmer Buurman
15/22

Foto di: SRO

#76 R - Motorsport Aston Martin Vantage AMR GT3: Jake Dennis, Rick Kelly, Scott Dixon

#76 R - Motorsport Aston Martin Vantage AMR GT3: Jake Dennis, Rick Kelly, Scott Dixon
16/22

Foto di: SRO

#76 R - Motorsport Aston Martin Vantage AMR GT3: Jake Dennis, Rick Kelly, Scott Dixon

#76 R - Motorsport Aston Martin Vantage AMR GT3: Jake Dennis, Rick Kelly, Scott Dixon
17/22

Foto di: SRO

#75 SunEnergy1 Racing Mercedes AMG GT3: Kenny Habul, Dominik Baumann, Martin Konrad, David Reynolds

#75 SunEnergy1 Racing Mercedes AMG GT3: Kenny Habul, Dominik Baumann, Martin Konrad, David Reynolds
18/22

Foto di: Daimler AG

#63 Orange 1 FFF Racing Team Lamborghini Hurracan GT3: Andrea Caldarelli, Marco Mapelli, Dennis Lind

#63 Orange 1 FFF Racing Team Lamborghini Hurracan GT3: Andrea Caldarelli, Marco Mapelli, Dennis Lind
19/22

Foto di: SRO

#63 Orange 1 FFF Racing Team Lamborghini Hurracan GT3: Andrea Caldarelli, Marco Mapelli, Dennis Lind

#63 Orange 1 FFF Racing Team Lamborghini Hurracan GT3: Andrea Caldarelli, Marco Mapelli, Dennis Lind
20/22

Foto di: SRO

#63 Orange 1 FFF Racing Team Lamborghini Hurracan GT3: Andrea Caldarelli, Marco Mapelli, Dennis Lind

#63 Orange 1 FFF Racing Team Lamborghini Hurracan GT3: Andrea Caldarelli, Marco Mapelli, Dennis Lind
21/22

Foto di: SRO

#62 R - Motorsport Aston Martin Vantage AMR GT3: Luca Ghiotto, Marvin Kirchhöfer, Oliver Caldwell

#62 R - Motorsport Aston Martin Vantage AMR GT3: Luca Ghiotto, Marvin Kirchhöfer, Oliver Caldwell
22/22

Foto di: SRO

Prossimo Articolo
12 Ore di Bathurst: Campbell firma la pole con la Porsche

Articolo precedente

12 Ore di Bathurst: Campbell firma la pole con la Porsche

Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Endurance
Evento 12h di Bathurst
Sotto-evento Gara
Piloti Maxime Soulet , Jules Gounon , Jordan Pepper
Team Bentley Team
Autore Andrew van Leeuwen