Formula 1
28 nov
-
01 dic
Evento concluso
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
89 giorni
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
WSBK
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
Formula E
23 nov
-
23 nov
Evento concluso
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
34 giorni
WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso
12 dic
-
14 dic
Q1 in
03 Ore
:
43 Minuti
:
45 Secondi

Monza, Libere 1: il team DragonSpeed piazza la sua Oreca in vetta

condivisioni
commenti
Monza, Libere 1: il team DragonSpeed piazza la sua Oreca in vetta
Di:
11 mag 2018, 11:47

In LMP3 il team Oregon sigla il crono di riferimento di classe ma la sua Norma va a sbattere alla prima variante. In LMGTE domina la Porsche 911 del team Proton con l'equipaggio italiano Roda-Roda-Bruni.

Questa mattina è scattato il secondo appuntamento della stagione 2018 delle European Le Mans Series previsto all'Autodromo Nazionale di Monza con il primo turno di prove libere in cui a siglare il miglior tempo assoluto è stata l'Oreca 07 motorizzata Gibson numero 21 del team DragonSpeed, affidata a Henrick Hendman, Ben Hanley e a Nicolas Lapierre.

Il crono firmato dall'equipaggio DragonSpeed (in particolare da Ben Hanley) è stato 1'36"284, sufficiente per staccare in maniera importante tutti i principali rivali e per siglare il nuovo record della pista dell'ELMS. Seconda posizione per un'altra Oreca 07-Gibson, quella del team G-Drive Racing riconoscibile dal numero 26 sulle fiancate.

Roman Rusinov, Andrea Pizzitola e Jean-Eric Vergne hanno firmato il secondo tempo, ma il divario dalla vettura gemella del team DragonSpeed è di quasi 7 decimi. Rusinov aveva iniziato bene la sessione issandosi in testa dopo i primi minuti, poi però non è riuscito a replicare al tempo di Hendman.

La prima Dallara P217-Gibson in classifica è quella del team High Class Racing di Dennis Andersen e Anders Fjordbach, i quali hanno preceduto l'Oreca numero 24 del team Racing Engineering. Buono il quinto tempo dell'unico team azzurro che corre nella categoria LMP2 in ELMS, il Cetilar Villorba Corse, che grazie al tempo di Giorgio Sernagiotto ha completato la Top 5.

Debutto ufficiale per Felipe Nasr, che sostituisce Andrea Belicchi. Il brasiliano ha preso confidenza con la Dallara del team italiano e cercherà di mettere a disposizione il suo talento per raggiungere un risultato importante nella gara di casa. Al termine del turno ha girato anche Roberto Lacorte.

Oregon team in vetta in LMP3

Per quanto riguarda la categoria LMP3 a svettare è stata la Norma M30 numero 10 del team italiano Oregon grazie a Clement Mateu, Andres Mensez e Riccardo Ponzio. Più lenti di appena un decimo i piloti del team M Racing - YMR, che con la loro norma si sono dovuti accontentare della seconda posizione. Terzi di classe i piloti del team Ultimate.

Porsche sugli scudi in LMGTE

In LMGTE comanda la Porsche 911 del team Proton Competition. Gianluca Roda, Giorgio Roda e Gimmi Bruni hanno ottenuto il miglior tempo di classe in 1'48"457 (a firmarlo è stato l'ex pilota AF Corse Ferrari nel WEC) davanti alla Ferrari 488 GTE del team Krohn Racing affidata a Tracy Krohn, Niclas Jonsson e al nostro Andrea Bertolini. Terza e quarta posizione per le Ferrari dei team JMW Motorsport e Spirit of Race.

Da segnalare infine la doppia bandiera gialla esposta a 30 minuti dal termine della sessione a causa di un doppio contatto con le barriere. A causarle sono state la Ligier JSP217-Gibson del team Algarve Pro Racing con al volante Tacksung Kim alla Curva 7 e la Norma M30-Nissan del team Oregon alla prima variante. In quel momento al volante del prototipo LMP3 c'era Clement Mateu.

Prossimo Articolo
Cetilar Villorba Corse pronta per Monza con Lacorte-Sernagiotto-Nasr

Articolo precedente

Cetilar Villorba Corse pronta per Monza con Lacorte-Sernagiotto-Nasr

Prossimo Articolo

Monza, Libere 2: Roman Rusinov porta G-Drive davanti a tutti

Monza, Libere 2: Roman Rusinov porta G-Drive davanti a tutti
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie ELMS
Evento Monza
Location Autodromo Nazionale Monza
Autore Giacomo Rauli