ELMS, Paul Ricard: successo per la United Autosports #32

Job van Uitert, Will Owen ed Alex Brundle hanno centrato il successo nell'appuntamento inaugurale della stagione beneficiando di una foratura della vettura gemella nel finale.

ELMS, Paul Ricard: successo per la United Autosports #32
Carica lettore audio

Job van Uitert, Will Owen ed Alex Brundle sono i primi vincitori della stagione 2020 dell’European Le Mans Series grazie al successo conquistato sul tracciato del Paul Ricard.

La vittoria è arrivata in maniera fortunosa a causa di una foratura rimediata nel corso della quarta ora di gara dalla vettura gemella dello United Autosport quando al volante si trovava Phil Hanson che è stato così costretto a percorrere un giro a rilento prima di tornare ai box per una sosta inattesa.

Per la vettura dello United Autosport è stata una vera e propria sfortuna dopo aver praticamente dominato per quasi 4 ore ad eccezione che poco prima della prima sosta quando Owen ha sopravanzato Hanson.

La foratura della Oreca #22 ha consentito alla vettura del G-Drive Racing condotta da Nyck de Vries di salire provvisoriamente in prima posizione, ma l’olandese doveva ancora effettuare l’ultima sosta quando al termine della corsa mancavano 20 minuti.

L’olandese, campione F2 2019, è tornato in pista in terza posizione ed ha tagliato il traguardo alle spalle dall’Oreca del team Graff affidata a James Allen, Thomas Laurent ed Alexandre Gougnaud.

Il secondo posto del Graff Racing, però, è stato cancellato dopo qualche ora dal termine della gara perché Alexandre Cougnaud non ha rispettato il tempo minimo di guida restando al volante un’ora tre minuti e cinquantaquattro secondi a fronte dell’ora e dieci minuti richiesta da regolamento.

James Allen, Thomas Laurent ed Alexandre Gougnaud sono così stati retrocessi in nona posizione mentre il secondo gradino del podio è stato ereditato dall’equipaggio del G-Drive Racing ed il terzo da Phil Hanson e Filipe Albuquerque.

Positivo il debutto nella serie del Richard Mille Racing che ha concluso in sesta piazza con Tatiana Calderon ed Andre Negrao chiamato a sostituire l’infortunata Katherine Legge, mentre la quinta posizione è andata a Nicolas Lapierre, Antonin Borga ed Alexandre Coigny al volante dell’Oreca del Cool Racing.

All’inizio della seconda ora la direzione gara si è vista costretta a chiamare la full course yellow a seguito di un contatto avvenuto a Signes che ha messo fuori dai giochi la Ferrari 488 GTE Evo dello Spirit of Race in quel momento in testa alla propria categoria.

Tutte le vetture della classe LMP2 hanno deciso di rientrate ai box ad eccezione della G-Drive condotta da Rusinov che si è visto così obbligato a posticipare la propria sosta.

Poco dopo è entrata in pista anche la safety car a causa dell’uscita di pista di Julien Canal all’ultima curva e la neutralizzazione ha praticamente vanificato gli sforzi di Brundle che si è trovato nuovamente Albuquerque incollato agli scarichi.

Le posizioni tra le due vetture dello United Autosports si sono invertite alla fine della terza ora quando sono state effettuate le rispettive soste. Hanson è tornato in pista spingendo al massimo per creare un gap di 7 secondi su van Uitert, ma nelle battute finali la foratura ha cancellato ogni speranza di vittoria per l’equipaggio della #22.

Per lo United Autosport non è arrivata soltanto la vittoria in LMP2 ma anche quella in LMP3 con Wayne Boyd, Tom Gamble e Rob Wheldon ed il merito di questo successo è tutto da attribuire a Boyd autore di un sorpasso decisivo ai danni di Nigel Moore.

Il pilota dell’Inter Europol Competition si è trovato in testa dopo l’ultima sessione di soste, ma Boyd ha chiesto il massimo alla sua vettura per piazzare la zampata decisiva a venti minuti dal termine e conquistare così il successo di classe.

In GTE successo per la Porsche 911 RSR del Proton Competition affidata ad Alessio Picariello, Michele Beretta e Christian Ried, mentre il secondo gradino del podio è stato conquistato dalla Ferrari del Kessel Racing di Nicola Cadei, David Perel e Michal Broniszewski davanti all’equipaggio dell’Iron Lynx composto da MIchaelle Gatting e Manuela Gostner.

 

 

condivisioni
commenti
ELMS: a Le Castellet doppia Pole Position per United Autorsport
Articolo precedente

ELMS: a Le Castellet doppia Pole Position per United Autorsport

Prossimo Articolo

Trionfi e podi per le Ferrari 488 GT3 in un intenso weekend

Trionfi e podi per le Ferrari 488 GT3 in un intenso weekend

Le Mans | GMB ha scelto la Aston Martin per la 24h del 2023

La squadra danese ha raggiunto un accordo con AMR per avere una Vantage GTE con la quale sarà in azione sul Circuit de la Sarthe per l'edizione 2023 cui prenderà parte come premio per la vittoria in Le Mans Cup. I piloti potrebbero essere Møller/Birch/Jensen.

Le Mans
16 nov 2022

Le Mans | Anche Prema e Iron Lynx invitati ELMS al Centenario

Terminate le stagioni 2022 di ELMS e Le Mans Cup abbiamo altre sette squadre che hanno staccato un invito alla 24h del 2023, e fra queste ci sono due italiane. Ora si attendono gli esiti della ALMS e le scelte IMSA per avere un quadro completo di chi potrà andare alla Sarthe.

Le Mans
17 ott 2022

ELMS | Monza torna nel calendario 2022 al posto dell'Hungaroring

La serie andrà in scena al Tempio della Velocità nel weekend del 3 luglio, subentrando al round ungherese, che era previsto per la stessa data.

ELMS
28 feb 2022

Iron Lynx con Fisichella nel WEC e Rigon in ELMS

La squadra romagnola ha definito le formazioni per la stagione 2022. Nel Mondiale Endurance il romano salirà sulla 488 #60 con Cressoni-Schiavoni, i quali avranno il veneto come collega nella serie europea. Le Iron Dames saranno Frey/Gatting/Bovy, da definire le due line-up PRO del GTWC.

WEC
16 feb 2022

ELMS | Correa al debutto sulla Oreca LMP2 della Prema Racing

La squadra tricolore ha ingaggiato il sudamericano per una nuova avventura nel mondo dell'endurance e dei prototipi, abbinata al suo programma in FIA F3.

ELMS
11 feb 2022

WEC | Porsche vuole Ye sulla LMDh: il percorso sarà fra GT e LMP2

Diventato pilota ufficiale del ramo Asia Pacific della Casa tedesca, il cinese esordirà su una 911 GT3-R in ALMS, per poi capire in quale squadra andare tra WEC ed ELMS, con obiettivo finale essere uno dei protagonisti con il nuovo prototipo in futuro.

WEC
25 gen 2022

ELMS | Augusto Farfus firma con BHK come pilota e coach

La squadra di Francesco Dracone si assicura l'esperto brasiliano, che esordirà sulla Oreca LMP2 #35 e seguirà anche l'equipaggio della Ligier LMP3 per fare crescere i giovani colleghi.

ELMS
24 gen 2022

WEC | Ridotta ancora la potenza delle LMP2

I prototipi di Oreca e Ligier sono stati ulteriormente rallentati in modo da non 'pestarsi' i piedi con le Hypercar nel Mondiale. Cala anche la capienza del serbatoio, kit aerodinamico 'Le Mans' per tutto l'anno.

WEC
20 dic 2021