ELMS: Kubica, Deletraz e Yifei trionfano alla 4H di Barcellona

Il pilota polacco, insieme ad un Deletraz autore di uno stint eccezionale e di Ye Yifei, ha conquistato il successo nel round inaugurale della stagione. In GTE vittoria per la Ferrari dell'Iron Lynx affidata a Cressoni, Mastronardi e Molina.

ELMS: Kubica, Deletraz e Yifei trionfano alla 4H di Barcellona

Il team WRT ha conquistato il successo a Barcellona in occasione della gara inaugurale della stagione 2021 dell’European Le Mans Series. Robert Kubica, Louis Deletraz e Ye Yifei hanno colto una vittoria netta al volante della Oreca 07 #41 tagliando il traguardo con oltre 20 secondi di vantaggio sulla vettura di Canal/Stevens/Aubry.

Il merito del successo è da attribuire principalmente a Louis Deletraz. Il pilota svizzero ha compiuto a 20 minuti dal termine il sorpasso decisivo ai danni di Rusinov per poi cedere il volante a Robert Kubica che ha così potuto tagliare il traguardo e consentire al team olandese di festeggiare una meritata vittoria grazie anche ad uno stint notevole da parte di Yifei Ye.

Gara da dimenticare per il G-Drive. Rusinov, autore della pole, è stato punito con un drive-through per aver rallentato troppo prima della partenza creando il caos prima del via, mentre un secondo drive-through è stato inflitto a Franco Colapinto per aver colpito una gomma in uscita dai box al termine della sosta effettuata nella seconda ora di gara.

La giornata è stata salvata da Nyck de Vries autore di uno stint magistrale che ha consentito al team di limitare i danni e chiudere ai piedi del podio alle spalle della United Autosport di Hanson/Aberdein/Gamble.

Quinto posto assoluto e primo in classe LMP2 Pro-Am per l’equipaggio composto da Matthieu Lahaye, Jean-Baptiste Lahaye e Francois Heriau che solo nel finale si sono dovuti piegare alla forza di de Vries e cedere così la quarta posizione.

In LMP3 successo per il Cool Racing con Matt Bell autore del sorpasso decisivo nelle battute finali della gara ai danni della vettura del DKR Engineering condotta da Alain Berg che gli ha consentito di tagliare il traguardo con un margine di poco superiore ai 2 secondi.

Vittoria di classe in GTE per la Ferrari 488 GTE dell’Iron Lynx grazie ad una prova superba di Matteo Cressoni, Rino Mastronardi e Miguel Molina agevolata anche dai problemi patiti dalla Porsche del Proton Competition affidata a Ried/Bruni/Evans che ha chiuso con un giro di ritardo davanti alla 488 GTE #55 dello Spirit of Race.

 

condivisioni
commenti
Errore nella licenza, Iron Lynx esce dal contratto con la Hawkey
Articolo precedente

Errore nella licenza, Iron Lynx esce dal contratto con la Hawkey

Prossimo Articolo

ELMS: Rovera pronto per la 'prima' a Spielberg con la Ferrari

ELMS: Rovera pronto per la 'prima' a Spielberg con la Ferrari
Carica commenti