ELMS: G-Drive, DKR e Ferrari-Iron Lynx vincono a Le Castellet

Al Paul Ricard è festa per la Aurus-Gibson #26 di Rusinov/Colapinto/De Vries che ha la meglio su United Autosports e Team WRT. In Pro-Am vince il Racing Team Turkey, grandi Cressoni/Mastronardi/Molina con la 488.

ELMS: G-Drive, DKR e Ferrari-Iron Lynx vincono a Le Castellet

La G-Drive Racing conquista la prima vittoria della stagione 2021 della ELMS alla 4h di Le Castellet.

Al Circuit Paul Ricard, la Aurus-Gibson #26 di Roman Rusinov, Franco Colapinto e Nyck De Vries ha dovuto sudare parecchio per avere la meglio della Oreca #22 di United Autosports, seconda per soli 6"3. Terzo il Team WRT.

Yifei Ye ha preso il comando proprio con quest'ultima Oreca, cercando di allungare su Rusinov per tutto lo stint iniziale. Una neutralizzazione attorno alla prima girandola di soste ha annullato i distacchi e dato modo alla Oreca #32 e alla G-Drive di insidiare Van Uitert.

De Vries ha preso il comando a un'ora dalla fine ed è stato impeccabile per tutto lo stint finale, mentre Gamble ha passato il compagno di squadra Van Uitert poco prima dell'ultimo giro di pit-stop.

La Classe LMP2 Pro-Am va invece alla Oreca #34 del Racing Team Turkey, sesta assoluta.

In LMP3 trionfo per la DKR Engineering Duqueine-Nissan #4 partita dalla pole position, davanti alla Ligier #19 di Cool Racing.


Questa categoria è sembrata la più colpita dagli incidenti in pista, in quanto la griglia è stata subito divisa sulle strategie; alcune squadre hanno scelto di andare ai box presto in Full Course Yellow, altri hanno aspettato.

Ben presto è risultato chiaro che la DKR Engineering era semplicemente troppo veloce nelle mani di Laurents Hörr e Jean-Philippe Dayraut, con la coppia che ha finito con un ampio margine sulla Cool Racing e i Campioni in carica di United Autosports.

In LMGTE, nonostante un dominio iniziale della Aston Martin #95 di TF Sport, è vittoria per la Ferrari di Iron Lynx, seguita dalla #55 di Spirit of Race.

Ollie Hancock ha dominato partendo bene dalla Pole con la Vantage, ma la Safety Car ha rovinato tutto per lui, riaprendo i giochi per Porsche e Ferrari.

L'incidente più notevole è avvenuto quando la Ferrari di Iron Lynx nelle mani di Manuela Gostner è venuta a contatto con la Porsche di Richard Lietz (Proton), mettendo KO entrambi.

La Iron Lynx finisce così sul primo gradino del podio con Matteo Cressoni, Rino Mastronardi e Miguel Molina.

ELMS - 4h di Le Castellet: Classifica finale

condivisioni
commenti
ELMS: Rovera a Le Castellet per il bis con la Ferrari
Articolo precedente

ELMS: Rovera a Le Castellet per il bis con la Ferrari

Prossimo Articolo

ELMS: Rovera sale sul podio a Le Castellet con la Ferrari

ELMS: Rovera sale sul podio a Le Castellet con la Ferrari
Carica commenti