Formula 1
10 ott
-
13 ott
Evento concluso
MotoGP
04 ott
-
06 ott
Evento concluso
18 ott
-
20 ott
FP1 in
01 Ore
:
19 Minuti
:
52 Secondi
WRC
03 ott
-
06 ott
Evento concluso
24 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
5 giorni
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
G
Losail
24 ott
-
26 ott
Prossimo evento tra
5 giorni
WEC
30 ago
-
01 set
Evento concluso
04 ott
-
06 ott
Evento concluso
Cetilar Villorba Corse
Topic

Cetilar Villorba Corse

Cetilar Villorba Corse: ancora ELMS e Le Mans con la Dallara LMP2

condivisioni
commenti
Cetilar Villorba Corse: ancora ELMS e Le Mans con la Dallara LMP2
Di:
5 apr 2018, 10:55

Presentato nell’atelier vintage “Ruote da Sogno” di Reggio Emilia la stagione 2018 del team tutto italiano che sarà protagonista con Lacorte, Sernagiotto e Belicchi nelle gare endurance con la rivista P217 motorizzata Gibson.

Atmosfera della presentazione
I piloti Roberto Lacorte, Giorgio Sernagiotto e Andrea Belicchi con la Dallara Gibson LMP2
I caschi di Roberto Lacorte, Giorgio Sernagiotto e Andrea Belicchi
Atmosfera della presentazione
I piloti Roberto Lacorte, Giorgio Sernagiotto e Andrea Belicchi con la Dallara Gibson LMP2
Atmosfera della presentazione
I piloti Roberto Lacorte, Giorgio Sernagiotto e Andrea Belicchi tolgono il velo dalla Dallara Gibson LMP2
I piloti Roberto Lacorte, Giorgio Sernagiotto e Andrea Belicchi tolgono il velo dalla Dallara Gibson LMP2
I piloti Roberto Lacorte, Giorgio Sernagiotto e Andrea Belicchi tolgono il velo dalla Dallara Gibson LMP2
I piloti Roberto Lacorte, Giorgio Sernagiotto e Andrea Belicchi tolgono il velo dalla Dallara Gibson LMP2
La Dallara Gibson LMP2
I caschi di Roberto Lacorte, Giorgio Sernagiotto e Andrea Belicchi

A Reggio Emilia nella splendida cornice dell’atelier vintage “Ruote da Sogno”, dove sono contenute circa 1.100 moto storiche perfettamente restaurate e alcuni cimeli automobilistici, c’è stato il lancio della Dallara LMP2 #47 della Cetilar Villorba Corse nella nuova livrea completamente blu.

Il team tutto italiano che con Roberto Lacorte, Giorgio Sernagiotto e Andrea Belicchi parteciperà alla 24 Ore di Le Mans e all'European Le Mans Series dopo l’eccellente risultato ottenuto alla maratona della Sarthe dello scorso anno con un nono posto: “Partiti da un grande sogno – ha detto il il team principal Raimondo Amadio - ora ci attendono conferme e sfide sempre più al limite. Siamo consapevoli che sarà una stagione complessa e impegnativa perché il livello generale dell’ELMS si è notevolmente innalzato con 17 LMP2 al via”.

Roberto Lacorte è il bronze driver pisano dell’equipaggio tricolore, ma è anche l’entusiasta trascinatore dell’intero progetto: 
“Siamo tra gli ammessi alla 24 Ore di Le Mans e sentiamo questo impegno. Il desiderio di far bene dopo una prima partecipazione così importante ci dà una motivazione molto forte. Le novità sulla Dallara non sono evidenti esternamente, in realtà vi sono diversi aggiornamenti aerodinamici che la rendono molto più competitiva”.

Luca Pignacca, capo-progettista Dallara, ha spiegato che l’ACO ha concesso solo piccoli aggiornamenti aerodinamici alla P217 motorizzata Gibson, rispetto alle potenzialità tecniche della factory di Varano de’ Melegari: “Siamo intervenuti nell’anteriore e con piccole modifiche allo splitter abbiamo ottenuto grandi risultati, ma è solo la metà di quello che avremmo voluto fare. Il regolamento ci vincola a un’omologazione della vettura e sappiamo che tanto in ELMS che a Le Mans c’è molta… politica”.

I test svolti ad Aragon hanno dimostrato che la vettura sembra molto competitiva e l’attesa per la stagione 2018 è dichiarata: “Quest’anno ci sono molti equipaggi vincenti formati anche da ex piloti di F.1 – prosegue Amodio – per cui come obiettivo ci siamo posti di vincere la classifica riservata ai bronze…”.

E a Le Mans? “Ci saranno 10 LMP1 al via – spiega Sernagiotto – sarà impossibile vedere una LMP2 sul podio come l’anno scorso, ma puntiamo a rientrare nei top ten. Sarebbe un risultato fantastico perché l’asticella si è molto alzata”.

Tag Heuer ha omaggiato i tre piloti titolari con esemplari di “segnatempo” del brand sportivo per eccellenza. Il progetto “Italian Spirit of Le Mans” è pronto a riaccendere i motori, visto che Cetilar Villorba Corse sarà in pista al Castellet il 9 e 10 aprile dove si svolgeranno i test ufficiali e nel fine settimana del 15 aprile il primo round dell'European Le Mans Series.

Ammirevole la presenza di Andrea Belicchi, dimesso in tarda mattinata dall’ospedale per una dolorosa colica renale: “Non potevo mancare al lancio del programma che si è svolto nella mia regione – ha detto l’emiliano - Nel 2017 la mia esperienza è stata di supporto al resto dell'equipaggio, adesso anche Lacorte e Sernagiotto hanno maturato un proprio bagaglio e possiamo ripartire all'attacco”.

Il progetto è a lunga gittata: “Non posso negare che lo sbocco naturale sia pensare al salto in LMP1 – prosegue Lacorte – è un passaggio naturale ma ci vorrà il suo tempo. Posso anticipare che l’anno prossimo con la LMP2 parteciperemo a due grandi classiche americane come la 24 Ore di Daytona e la 12 Ore di Sebring”.

Con un pizzico d’orgoglio il pilota e imprenditore toscano ha ufficializzato anche che le gare della ELMS quest’anno saranno visibili in televisione su Sportitalia con il commento di Marco Petrini.

Prossimo Articolo
Turvey rinuncia al volante della United Autosports nell'ELMS

Articolo precedente

Turvey rinuncia al volante della United Autosports nell'ELMS

Prossimo Articolo

Fotogallery: ecco la Dallara LMP2 della Cetilar Villorba Corse

Fotogallery: ecco la Dallara LMP2 della Cetilar Villorba Corse
Carica commenti