A.A.A. Team cercansi per l’Electric GT Championship 2017

condivisioni
commenti
A.A.A. Team cercansi per l’Electric GT Championship 2017
Di:
, Direttore Responsabile Motorsport.com Switzerland
9 dic 2016, 08:00

L’8 dicembre si è aperta la caccia alle squadre del nuovo monomarca riservato alle Tesla model S a emissioni zero: ne servono tre europee, tre nordamericane, due asiatiche e due dal resto del mondo...

Tesla Model S P85+
Tesla Model S P85+
Tesla Model S P85+
Tesla Model S P85+
Tesla Model S P85+
Tesla Model S P85+
Tesla Model S P85+
Tesla Model S P85+
Tesla Model S P85+
Test Tesla Model S P85+
Test Tesla Model S P85+
Test Tesla Model S P85+
Test Tesla Model S P85+
Test Tesla Model S P85+
Tesla Model S P85+ test
Tesla Model S P85+
Tesla Model S P85+
Tesla Model S P85+
Test Tesla Model S P85+

L’adesione delle squadre all’Electric GT Championship, la prima serie Gran Turismo espressamente riservata a vetture sportive a emissioni zero, è stata ufficialmente aperta.

Ha preso infatti il via giovedì 8 dicembre il bando internazionale riservato ai team interessati al campionato EGT: le squadre possono adesso presentare le loro richieste di ammissione per il torneo inaugurale, che prenderà il via nel 2017. 

Per creare una serie automobilistica veramente globale, l’Electric GT Championship punta ad avere in campo, l’una contro l’altra armata, tre squadre radicate in Europa, tre provenienti dal Nord America, due asiatiche e due con base nel resto del mondo, ciascuna delle quali avrà in dote le Tesla Model S preparate in modo identico dagli organizzatori per le competizioni e dotate di dispositivi di sicurezza OMP e pneumatici Pirelli

 

Ciascuna delle scuderie dovrà essere in grado di curare due piloti. Tutti coloro che sono interessati ad acquisire una delle dieci franchigie per l’EGT dovrebbero inviare un’istanza e ulteriori dettagli sul proprio “racing team” con un messaggio di posta elettronica all’indirizzo teams@electricgt.co.

Il CEO dell’Electric GT Championship, Mark Gemmell, ha affermato: "Sono molto ansioso e curioso di vedere quali squadre saranno interessate a entrare a far parte del nostro mondo, incentrato sul Gran Turismo elettrico e sul progetto ‘The Era of Light’. Abbiamo avuto un interesse enorme e un certo numero di squadre si è già fatto vivo con noi: anzi, due di loro sono vicine alla firma di un accordo. Otto corridori hanno già aderito al Drivers' Club. In questo, grazie ad alcune scuderie che saranno presto coinvolte, possiamo dire di poter raggiungere i nostri obiettivi della stagione inaugurale abbastanza in anticipo".

L’EGT sarà presente con uno stand dal 12 al 15 gennaio 2017 al salone “Autosport International” di Birmingham, dove le potenziali squadre della categoria potranno trovare maggiori informazioni sulla categoria, così come venire a conoscenza di altri annunci e notizie. 

Già confermati all’interno dell’EGT Drivers' Club, ci sono otto piloti, più o meno equamente suddivisi fra maschi e femmine, dei quali diversi top driver: da Tom Coronel, vincitore di gare del World Touring Car Championship, Tom Onslow-Cole, star del Gran Turismo, uno dei mattatori della GP2, lo spagnolo Dani Clos, la lady Leilani Münter, esperta di competizioni endurance negli USA, e anche una giovane ragazza italiana, Vicky Piria.

Nella sua stagione inaugurale, l’Electric GT Championship visiterà sette classici circuiti europei, tra cui Paul Ricard, Barcellona, Assen, Estoril e il Nürburgring, prima della messa in scena di tre gare extra-campionato nelle Americhe. 

 

Anche Onslow-Cole e Teixeira fra le supercar “ecologiche”

Articolo precedente

Anche Onslow-Cole e Teixeira fra le supercar “ecologiche”

Prossimo Articolo

È la versione P100D della Tesla S quella scelta per le corse

È la versione P100D della Tesla S quella scelta per le corse
Carica commenti