GT World Challenge Europe Endurance
09 mag
-
10 mag
Canceled
GT World Challenge Europe Sprint
01 mag
-
03 mag
Canceled
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
67 giorni
Formula 1
21 mag
-
24 mag
Evento concluso
MotoGP
14 mag
-
17 mag
Evento concluso
28 mag
-
31 mag
WRC
21 mag
-
24 mag
Evento concluso
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
3 giorni
WSBK
G
Imola
08 mag
-
10 mag
Evento concluso
G
Donington Park
03 lug
-
05 lug
Postponed
Formula E
05 giu
-
06 giu
Prossimo evento tra
4 giorni
G
Berlin ePrix
20 giu
-
21 giu
Prossimo evento tra
19 giorni
WEC
13 ago
-
15 ago
Prossimo evento tra
73 giorni

Spielberg è regno della BMW, Glock si impone in Gara 2

condivisioni
commenti
Spielberg è regno della BMW, Glock si impone in Gara 2
Di:
22 mag 2016, 14:43

Vittoria di autorità del tedesco del team RMG, velocissimo ed imprendibile. Alle sue spalle conclude Ekstrom grazie ad una grande strategia dei box. Terzo è il poleman Green. Mortara costretto al ritiro.

Mattias Ekström, Audi Sport Team Abt Sportsline, Audi A5 DTM
Mattias Ekström, Audi Sport Team Abt Sportsline, Audi A5 DTM
Mattias Ekström, Audi Sport Team Abt Sportsline, Audi A5 DTM
Mattias Ekström, Audi Sport Team Abt Sportsline, Audi A5 DTM
Timo Glock, BMW Team RMG, BMW M4 DTM
Timo Glock, BMW Team RMG, BMW M4 DTM
Jamie Green, Audi Sport Team Rosberg, Audi RS 5 DTM
Jamie Green, Audi Sport Team Rosberg, Audi RS 5 DTM
Edoardo Mortara, Audi Sport Team Abt Sportsline, Audi RS 5 DTM and Mattias Ekström, Audi Sport Team
Mattias Ekström, Audi Sport Team Abt Sportsline, Audi A5 DTM

Il secondo appuntamento stagionale del DTM è stato totalmente griffato BMW. Sul tracciato di Spielberg la casa di Monaco, dopo aver colto il successo in Gara 1 grazie a Marco Wittmann, ha potuto festeggiare anche la vittoria in Gara 2 con Timo Glock.

Il pilota del team RMG ha condotto una gara semplicemente perfetta, scattando benissimo dalla terza posizione riuscendo subito a sopravanzare Da Costa e conquistando immediatamente la seconda posizione alle spalle di Green.

Anche Mortara ha avuto un ottimo spunto al via, riuscendo ad avere la meglio di Maxime Martin e conquistando così la quarta posizione. L'italiano ha cercato di sopravanzare al secondo giro Da Costa, ma il portoghese si è difeso egregiamente consentendo ad Augusto Farfus di avvicinarsi pericolosamente all'Audi numero 48.

Nel medesimo giro Glock è riuscito a prendere il comando delle operazioni ai danni di Green, ma la sua leadership è stata messa in discussione dall'ingresso della safety car, chiamata in causa per rimuovere la vettura di Muller spinto nella ghiaia da Wickens.

Al restart, Glock ha subito preso il largo tenendo alle proprie spalle il britannico del team Rosberg, mentre al settimo giro Mortara è riuscito ad avere la meglio di Da Costa impegnato nel tentativo di superare Green. 

Il leader della corsa ha effettuato il pit obbligatorio al sedicesimo giro, mentre Mortara è entrato ai box tre tornate dopo imitato al giro successivo da Green.

La corsa non ha regalato particolari emozioni sino al giro 24. Da Costa, ormai attaccato all'Audi di Mortara, ha forzato il sorpasso nei confronti dell'italiano riuscendo a prendere la terza posizione. Il pilota del team ABT Sportsline ha cercato subito di riprendere la posizione persa, ma ha prima colpito il posteriore sinistro della BMW di Da Costa e si è poi insabbiato.

Un ritiro inatteso quello del pilota Audi, che priva Mortara di punti fondamentali per poter salire al comando della classifica piloti.

La direzione gara ha dichiarato la slow zone per consentire ai commissari di rimuovere la vettura numero 48.

Riprese le operazioni al giro 27 si è assistito al capolavoro tattico di Ekstrom. Il pilota del team ABT Sportsline ha ritardato la sosta ai box sino al ventinovesimo giro. Effettuato il cambio gomme in meno di tre secondi, è uscito alle spalle di Green in terza posizione.

Ekstrom ha iniziato a spingere sino a sopravanzare il britannico al giro 37 per conquistare la seconda posizione finale alle spalle di Timo Glock, giunto sotto la bandiera a scacchi con un margine di 2 secondi sullo svedese e sei su Green.

Augusto Farfus è riuscito ad avere la meglio su Maxime Martin per la conquista del quarto posto, mentre Tom Blomqvist ha chiuso in scia al compagno di marca precedendo il vincitore di Gara 1 Marco Wittmann. La Top Ten si è chiusa con Mike Rockenfeller in ottava posizione ed abile a sopravanzare Bruno Spengler al giro 37, e Timo Scheider decimo dopo una accesa lotta nel finale con Paffett.

Il risultato della gara odierna non modifica la situazione in testa alla classifica di campionato dove Di Resta comanda con 43 punti davanti a Mortara con 40, mentre Glock, grazie alla vittoria odierna, sale in terza posizione insieme a Martin con 37 punti. 

 

Prossimo Articolo
Jamie Green vola a Spielberg e conquista la pole per Gara 2

Articolo precedente

Jamie Green vola a Spielberg e conquista la pole per Gara 2

Prossimo Articolo

Lausitzring, Libere 1: Auer mette in fila quattro Audi. Mortara terzo

Lausitzring, Libere 1: Auer mette in fila quattro Audi. Mortara terzo
Carica commenti