Paul Di Resta domina Gara 2 ad Hockenheim

condivisioni
commenti
Paul Di Resta domina Gara 2 ad Hockenheim
Marco Di Marco
Di: Marco Di Marco
08 mag 2016, 14:03

Vittoria mai messa in discussione per il pilota Mercedes agevolata anche da una penalità inflitta ad un superbo Paffett. Timo Glock ed Augusto Farfus regalano il primo podio stagionale alla BMW. Sfortunato Mortara coinvolto in un contatto all'inizio.

Timo Glock, BMW Team RMG, BMW M4 DTM; Daniel Juncadella (ESP) Mercedes-AMG Team HWA, Mercedes-AMG C6
Augusto Farfus, BMW Team MTEK, BMW M4 DTM
Augusto Farfus, BMW Team MTEK, BMW M4 DTM
Augusto Farfus, BMW Team MTEK, BMW M4 DTM
Polesitter Paul Di Resta, Mercedes-AMG Team HWA, Mercedes-AMG C63 DTM
Timo Glock, BMW Team RMG, BMW M4 DTM
Augusto Farfus, BMW Team MTEK, BMW M4 DTM

Pole position e vittoria per Paul Di Resta in Gara 2 sul tracciato di Hockenheim. Il britannico ha vissuto una domenica perfetta, mostrando sin dalle qualifiche di poter ambire ad un risultato di prestigio nel secondo appuntamento del weekend.

Di Resta è scattato perfettamente dalla pole prendendo subito il comando delle operazioni, seguito da Maxime Martin abile a sopravanzare Augusto Farfus, scivolato dalla seconda alla terza posizione, e da Gary Paffett.

Nelle retrovie si è subito assistito ad un contatto multiplo che ha messo fuori gioco numerosi protagonisti attesi. Edoardo Mortara, scattato dalla dodicesima posizione, si è girato alla prima curva ed è stato fortunato ad evitare di finire nel groviglio di lamiere che ha costretto al ritiro Ocon, Spengler e Green.

Il francese, toccato nel posteriore, ha perso il controllo della vetture finendo per colpire prima il pilota BMW e poi Green. Spengler, sceso dalla vettura decisamente adirato, ha inizialmente accusato Ocon della manovra scorretta ma, successivamente, si è scusato con il francese.

L'incidente ha costretto la direzione gara a far intervenire la safety car sino al terzo giro. Al restart Di Resta ha mantenuto la prima posizione, mentre Paffett ha subito sopravanzato Martin per portarsi in seconda posizione. 

Il pit stop obbligatorio è stato decisivo per le sorti della gara. Di Resta, infatti, ha avuto una sosta lenta a seguito di un problema con l'anteriore destra che ha rischiato di vanificare il vantaggio costruito nella prima parte di gara.

Paffett, invece, è stato penalizzato con un drive through per unsafe release ed ha così visto svanire le sue possibilità di vittoria. Nonostante ciò, il britannico è stato autore di una gara maiuscola condita con una rimonta spettacolare che lo ha portato a chiudere in quinta posizione in scia a Maxime Martin ed al gruppo condotto da Glock, giunto al termine secondo, e Farfus, terzo.

Robert Wickens ha conquistato il sesto posto conclusivo senza poter opporre in alcun modo resistenza a Paffett, mentre la Top Ten ha visto Blomqvist, Nico Muller, Marco Wittman e Tomczyk chiudere in settima, ottava, nona e decima posizione.

Sfortunata la gara di Edoardo Mortara. L'italiano, splendido vincitore di Gara 1, dopo essersi girato alla prima curva ha inziato una rimonta grintosa dall'ultima posizione, ma non è riuscito a risalire oltre la dodicesima piazza. 

Con questo risultato, Mortara si trova adesso in terza posizione in classifica generale alle spalle del leader della classifica Di Resta, primo con 37 punti, e di Robert Wickens, secondo con 26.

 

Prossimo articolo DTM
DTM: dal 2016 DRS limitato e zavorre imposte dopo le Qualifiche

Articolo precedente

DTM: dal 2016 DRS limitato e zavorre imposte dopo le Qualifiche

Prossimo Articolo

La BMW annuncia i piloti per la stagione 2017 del DTM

La BMW annuncia i piloti per la stagione 2017 del DTM
Carica commenti

Su questo articolo

Serie DTM
Evento Hockenheim
Location Hockenheimring
Piloti Augusto Farfus , Paul di Resta , Timo Glock
Team HWA AG
Autore Marco Di Marco
Tipo di articolo Gara