Mortara da infarto al Norisring: pole position di Gara 1 per un millesimo

condivisioni
commenti
Mortara da infarto al Norisring: pole position di Gara 1 per un millesimo
Francesco Corghi
Di: Francesco Corghi
23 giu 2018, 09:10

Qualifiche mozzafiato a Norimberga dove il pilota della Mercedes beffa per un soffio la BMW di Eng in una classifica cortissima che vede Wittmann e Paffett in seconda fila davanti a Di Resta e Juncadella. Glock e Spengler in Top10 dove c'è solo l'Audi di Müller, erroraccio di Rast che parte ultimo.

Qualifiche del DTM emozionanti al Norisring, dove Edoardo Mortara ha conquistato per un solo millesimo la pole position di Gara 1 che si terrà oggi alle 13;30.

Dopo aver ottenuto il miglior crono nelle FP2, il pilota del Team HWA ha beffato Philipp Eng con il tempo di 47"843 piazzando la sua Mercedes-AMG C63 DTM davanti alla BMW M4 DTM del rivale portacolori del Team RBM, mentre in seconda fila, attardati per appena 2 centesimi, abbiamo i compagni di squadra della coppia di testa, ossia la BMW di Marco Wittmann e la Mercedes di Gary Paffett.

In Top5 c'è anche la Mercedes di Paul Di Resta, che si è tenuto dietro i colleghi Daniel Juncadella e Lucas Auer, mentre le BMW di Timo Glock (Team RMG) e Bruno Spengler (Team RBM) concludono in ottava e nona posizione con un decimo di ritardo dalla vetta.

I soli 2,3km del velocissimo tracciato di Norimberga hanno fatto sì che tutti i concorrenti abbiano terminato racchiusi in una manciata di decimi. Questo però ha messo a nudo le difficoltà che stanno affrontando le Audi RS DTM, prima delle quali in decima posizione grazie a Nico Müller (Team Abt SportsLine), che seppur staccato di 0"224 dal leader si ritrova solamente in quinta fila.

Non sono andate bene nemmeno le altre auto dei Quattro Cerchi, visto che Jamie Green (Team Rosberg) è tredicesimo, dietro alle BMW di Joel Eriksson (Team RBM) e Augusto Farfus (Team RMG), e davanti all'ultima Mercedes del Team HWA condotta da Pascal Wehrlein.

In fondo allo schieramento abbiamo le restanti RS 5 DTM, con Loïc Duval (Team Phoenix) quindicesimo che si becca 0"458 di ritardo e termina davanti a Robin Frijns (Team Abt SportsLine), Mike Rockenfeller (Team Phoenix) e René Rast.

Il Campione in carica ha sulla coscienza il brutto errore commesso a metà sessione, quando è andato in sbandata all'uscita della curva 3 picchiando con il posteriore della sua Audi contro le barriere. La RS 5 rossa ha riportato danni al paraurti e alle appendici aerodinamiche spargendo detriti ovunque, oltre che la rottura dell'ala che quindi ha messo fuori causa il pilota del Team Rosberg, rientrato mestamente ai box mentre i commissari si sono visti costretti a sventolare la bandiera rossa per alcuni minuti per pulire il tracciato.

 

Prossimo Articolo
Norisring, Libere 2: Mortara mantiene davanti la Mercedes

Articolo precedente

Norisring, Libere 2: Mortara mantiene davanti la Mercedes

Prossimo Articolo

Un Edoardo Mortara perfetto trionfa in Gara 1 al Norisring

Un Edoardo Mortara perfetto trionfa in Gara 1 al Norisring
Carica commenti