Ekstrom nega un ritorno in DTM con Audi: "Non ho ricevuto alcuna proposta"

condivisioni
commenti
Ekstrom nega un ritorno in DTM con Audi:
Hal Ridge
Di: Hal Ridge
Tradotto da: Marco Di Marco
02 dic 2018, 14:44

Il due volte campione della categoria non ha nascosto la propria amarezza per non essere stato considerato dal costruttore tedesco per la prossima stagione.

Mattias Ekström, Audi Sport Team Abt Sportsline
Mattias Ekström, Audi Sport Team Abt Sportsline, Audi RS5 DTM
Mattias Ekström, Audi Sport Team Abt Sportsline
Mattias Ekström, Audi Sport Team Abt Sportsline, Audi RS5 DTM
Mattias Ekström, Audi Sport Team Abt Sportsline, Audi RS5 DTM
Mattias Ekström, Audi Sport Team Abt Sportsline
Mattias Ekström

Dopo aver conquistato nel 2016 il titolo nel campionato World Rallyross, Mattias Ekstrom ha concluso alla fine del 2017 la sua avventura nel DTM per focalizzarsi esclusivamente sul programma World RX con l’Audi del team EKS.

Tuttavia, a seguito della decisione del costruttore tedesco di terminare il suo supporto alla squadra svedese per concentrarsi su Formula e sul DTM a partire dal 2019, Ekstrom ha annunciato di voler abbandonare il programma full time nel World RX.

Il pilota Audi ha affermato come un suo ritorno nel DTM sia improbabile il prossimo anno.

“Purtroppo non c’è nulla di cui discutere – ha affermato Ekstrom– Ho adottato una mentalità aperta, ma non ho ricevuto alcuna proposta per correre nel DTM”.

Ekstrom non sa ancora quali saranno i suoi programmi futuri, ed in questa settimana il nome di Andreas Bakkerud, suo compagno nel team EKS, è stato annunciato tra i partecipanti agli young driver test da parte di Audi.

“Ho fatto parte di quella famiglia per molto tempo,  ma non voglio andare da loro con la presunzione di farmi dare un posto”.

“Non so ancora chi guiderà, ma da quanto ho capito non ci sono posti liberi. Nessuno mi ha contattato per farmi correre”.

Dopo aver visto svanire nel 2017 la possibilità di conquistare il terzo titolo DTM nel round finale di Hockenheim, Ekstrom ha preso parte, nel 2018, ad un singola gara proprio sullo stesso tracciato.

Con i nuovi regolamenti che verranno adottati a partire dalla prossima stagione, Ekstrom pensa che sia un grande peccato non avere la possibilità di correre nella serie.

“Ho trascorso dei momenti bellissimi ma, come ho detto quando ho abbandonato, ho corso vent’anni nel DTM ed ho sempre detto che le vetture avevano bisogno di più potenza. Adesso, finalmente, hanno scelto di seguire questa strada”.

"Questa è l’unica cosa che mi ha lasciato con l’amaro in bocca. Quando sei giovane nessuno ti ascolta se chiedi vetture più potenti, mentre quando decidi di abbandonare dopo anni ecco che si sceglie di correre con auto più prestazionali”.

“Non rimpiango niente, ma mi sembra davvero imbarazzante che sia stato necessario così tanto tempo per capirlo”.

Prossimo Articolo
C'è anche Mattia Drudi tra i piloti scelti dall'Audi per i rookie test di DTM

Articolo precedente

C'è anche Mattia Drudi tra i piloti scelti dall'Audi per i rookie test di DTM

Prossimo Articolo

Sergey Sirotkin guarda con interesse al DTM: farà un test con l'Audi a Jerez

Sergey Sirotkin guarda con interesse al DTM: farà un test con l'Audi a Jerez
Carica commenti

Su questo articolo

Serie DTM
Piloti Mattias Ekström
Autore Hal Ridge