DTM | Sinfonia Cassidy-Ferrari in Gara 1 al Red Bull Ring

Altra grande prova del pilota AF Corse con la 488 AlphaTauri, Rast e Bortolotti vanno a podio e riaprono il campionato con lo 0 preso da S.Van Der Linde, Auer e Preining pagano penalità dopo belle battaglie. Fuori la Ferrari di Fraga.

DTM | Sinfonia Cassidy-Ferrari in Gara 1 al Red Bull Ring
Carica lettore audio

Nick Cassidy ci ha preso gusto e mette la firma sul secondo successo di fila nel DTM imponendosi in Gara 1 al Red Bull Ring.

Dopo la grandissima prova di due settimane fa a Spa-Francorchamps, il pilota della AF Corse è stato perfetto fin dallo spegnimento dei semafori, tenendo la prima posizione dalla Pole Position (ereditata per la penalità data al poleman René Rast, retrocesso di 3 posizioni per i contatti avuti proprio con Cassidy in Belgio) e involandosi verso un meritato trionfo con la 488 griffata AlphaTauri.

Cassidy non ha sbagliato nulla, guadagnando subito un paio di secondi su Rast e Mirko Bortolotti, che a lungo hanno proseguito a braccetto nel duello serratissimo per la piazza d'onore.

Il neozelandese si è fermato per ultimo del lotto, al giro 25, ed è rientrato comodamente davanti all'Audi R8 LMS di Rast, che con la seconda posizione porta a casa punti preziosissimi in ottica campionato regalando anche alla Ferrari la 500a affermazione della 488 GT3.

Alle spalle del portacolori del Team ABT c'è Bortolotti, che ritrova il podio con la Lamborghini del Grasser Racing Team; autore del giro più veloce (valevole 1 punto), al trentino rimane l'amarezza di avere sicuramente avuto più passo di Rast nella prima parte, ma senza mai trovare spazio per sopravanzarlo e pagando anche il tempo perso al pit-stop per l'anteriore sinistra che non si voleva fissare.

Mirko Bortolotti, Grasser Racing Team Lamborghini Huracan EVO GT3

Mirko Bortolotti, Grasser Racing Team Lamborghini Huracan EVO GT3

Photo by: Alexander Trienitz

Una brutta botta la prendono invece Lucas Auer e Thomas Preining, entrambi penalizzati di 10" e quindi a perdere la Top5. L'idolo locale del Team Winward era quarto, ma scivola nono con la sua Mercedes-AMG per non aver rispettato il limite di velocità in corsia box, mentre il ragazzo del Team Bernhard è stato punito dopo essere venuto a contatto per l'ennesima volta con un rivale, chiudendo 10°.

Un peccato perché il pilota della Porsche era stato autore di una guerra spettacolare per rimontare assieme ai colleghi. Fra questi c'è Nico Müller, al quarto posto con l'Audi del Team Rosberg e davanti a quella di Kelvin Van Der Linde (ABT Sportsline), autore di un bel sorpasso all'ultima tornata ai danni della Mercedes di Maro Engel (GruppeM Racing).

Dietro al tedesco troviamo più distanti le Mercedes di Maximilian Götz (Team Winward), Luca Stolz (Team HRT) ed Auer, più Preining.

Nella lotta per il titolo, battuta d'arresto per il leader Sheldon Van Der Linde: qualificatosi molto indietro con la BMW M4 della Schubert Motorsport, il sudafricano risale fino all'11° posto, ma resta a secco ed ora vede avvicinarsi in graduatoria Rast e Bortolotti.

Non prendono punti neanche il suo compagno di squadra Philipp Eng, Arjun Maini con la Mercedes del Team HRT - ritrovatosi indietro per un contatto al via - la BMW di Marco Wittmann (Walkenhorst Motorsport), l'Audi di Ricardo Feller (ABT Sportsline), le Mercedes di David Schumacher (Team Winward) e Maximilian Buhk (Mucke Motorsport), Rolf Ineichen sulla Lamborghini-GRT, le Audi di Marius Zug (Attempto Racing) e Dev Gore (Team Rosberg), ed Alessio Deledda con l'altra Lamborghini-GRT superstite.

Diversi contatti, specialmente in partenza, hanno messo K.O. le Porsche si SSR Performance condotte da Dennis Olsen e Laurens Vanthoor, la Ferrari di AF Corse in livrea Red Bull affidata a Felipe Fraga, la Mercedes di Mikael Grenier (GruppeM Racing), la BMW del debuttante L.Kohler (Walkenhorst) e la Lamborghini-GRT di Clemens Schmid.

In classifica piloti ora S.Van Der Linde resta a quota 130 punti, seguito a 117 da Rast e a 110 da Bortolotti, con Auer ancora in corsa a 100 punti.

Cla   # Pilota Auto Giri Tempo Gap Distacco Pit stop Punti
1   37 New Zealand Nick Cassidy Ferrari 488 GT3 Evo 2020 38 57'42.987       25
2   33 Germany René Rast Audi R8 LMS Evo II 38 57'45.560 2.573 2.573   18
3   63 Italy Mirko Bortolotti Lamborghini Huracán GT3 Evo 38 57'48.904 5.917 3.344   15
4   51 Switzerland Nico Müller Audi R8 LMS Evo II 38 57'51.687 8.700 2.783   12
5   3 South Africa Kelvin van der Linde Audi R8 LMS Evo II 38 57'54.933 11.946 3.246   10
6   88 Germany Maro Engel Mercedes-AMG GT3 Evo 38 57'55.818 12.831 0.885   8
7   1 Germany Maximilian Götz Mercedes-AMG GT3 Evo 38 57'58.613 15.626 2.795   6
8   4 Germany Luca Stolz Mercedes-AMG GT3 Evo 38 57'59.094 16.107 0.481   4
9   22 Austria Lucas Auer Mercedes-AMG GT3 Evo 38 57'59.452 16.465 0.358   2
10   24 Austria Thomas Preining Porsche 911 GT3 R 38 58'00.154 17.167 0.702   1
11   31 South Africa Sheldon Van Der Linde BMW M4 GT3 38 58'01.421 18.434 1.267    
12   25 Austria Philipp Eng BMW M4 GT3 38 58'03.454 20.467 2.033    
13   36 India Arjun Maini Mercedes-AMG GT3 Evo 38 58'03.766 20.779 0.312    
14   11 Germany Marco Wittmann BMW M4 GT3 38 58'07.268 24.281 3.502    
15   7 Switzerland Ricardo Feller Audi R8 LMS Evo II 38 58'12.332 29.345 5.064    
16   27 Germany David Schumacher Mercedes-AMG GT3 Evo 38 58'14.563 31.576 2.231    
17   18 Germany Maximilian Buhk Mercedes-AMG GT3 Evo 38 58'23.035 40.048 8.472    
18   19 Switzerland Rolf Ineichen Lamborghini Huracán GT3 Evo 38 58'23.441 40.454 0.406    
19   66 Germany Marius Zug Audi R8 LMS Evo II 38 58'30.019 47.032 6.578    
20   12 United States Dev Gore Audi R8 LMS Evo II 38 58'34.051 51.064 4.032    
21   6 Italy Alessio Deledda Lamborghini Huracán GT3 Evo 38 58'47.493 1'04.506 13.442    
  dnf 10 Leon Köhler BMW M4 GT3 32 49'09.268 6 Laps 6 Laps    
  dnf 85 Austria Clemens Schmid Lamborghini Huracán GT3 Evo 25 38'47.790 13 Laps 7 Laps    
  dnf 55 Canada Mikael Grenier Mercedes-AMG GT3 Evo 23 35'24.324 15 Laps 2 Laps    
  dnf 92 Belgium Laurens Vanthoor Porsche 911 GT3 R 10 15'26.754 28 Laps 13 Laps    
  dnf 74 Brazil Felipe Fraga Ferrari 488 GT3 Evo 2020 2 4'43.151 36 Laps 8 Laps    
  dnf 94 Norway Dennis Olsen Porsche 911 GT3 R 1 2'44.447 37 Laps 1 Lap    
condivisioni
commenti
DTM | Red Bull Ring: gli orari degli streaming su Motorsport.com
Articolo precedente

DTM | Red Bull Ring: gli orari degli streaming su Motorsport.com

Prossimo Articolo

DTM | Bortolotti: "3° posto prezioso, oggi era il massimo"

DTM | Bortolotti: "3° posto prezioso, oggi era il massimo"

Le Lamborghini di GRT tra DTM e IMSA: "Aspettiamo, ma non troppo"

La squadra austriaca sta ancora cercando di capire come evolverà la situazione del DTM, che ad oggi sembra addirittura in vendita. Le Huracan da piazzare sono quattro e si valuta un possibile programma nell'Endurance Cup IMSA, oppure in ADAC GT Masters, ma i tempi stringono.

DTM
27 nov 2022

DTM in vendita? Trattative in corso con ADAC per il 2023

Il DTM e l'ADAC stanno dialogando per collaborare in diverse aree nel 2023 e si parla anche di una potenziale vendita della serie di ITR.

DTM
25 nov 2022

Gounon e Auer rinnovano con la Mercedes-AMG

Il francese e l'austriaco hanno annunciato tramite i propri canali social che saranno ancora portacolori del marchio della Stella nelle corse GT dal 2023 in avanti, in attesa di scoprire in quali campionati verranno impiegati.

DTM | Vertebra fratturata per Schumacher nel botto di Hockenheim

A David Schumacher è stata diagnosticata la rottura di una vertebra lombare in seguito dello spaventoso incidente avvenuto ad Hockenheim durante Gara 1 del DTM.

DTM
13 ott 2022

DTM | Festa BMW: Wittmann vince Gara 2, S. Van Der Linde Campione

Ad Hockenheim sono le M4 le protagoniste, con il pilota Walkenhorst che centra il successo e il sudafricano di Schubert a portarsi a casa il titolo grazie al terzo posto alle spalle del mai domo Rast. Niente da fare per Auer e Bortolotti (ritirato), solo 12 vetture al traguardo.

DTM
9 ott 2022

DTM | Hockenheim: Auer batte S.Van Der Linde nel caos di Gara 1

Incidenti e carambole al via rimescolano le carte, ma l'austriaco non sbaglia nulla e vince davanti al sudafricano, autore di una grande rimonta e ancora leader per 2 punti. Podio per Wittmann, Rast e Bortolotti (con amarezza) a punti, ma ora lontani.

DTM
8 ott 2022

DTM | Bortolotti: "Una sola strategia per il titolo: attaccare"

Il pilota Lamborghini si presenta ad Hockenheim con la possibilità di rimontare in classifica, ma la serie tedesca è incertissima e tutto potrà accadere, dunque la perfezione e la grinta diventano fattori fondamentali, così come la fiducia che nessuno faccia il furbo con giochi di squadra.

DTM
6 ott 2022

DTM | Hockenheim: gli orari degli streaming su Motorsport.com

Il gran finale di stagione della serie tedesca si preannuncia combattutissimo e da non perdere: ecco quali saranno gli appuntamenti con i video LIVE sul nostro sito.

DTM
4 ott 2022