Formula 1 MotoGP
18 set
Warm Up in
15 Ore
:
55 Minuti
:
08 Secondi
WRC
18 set
Giorno 3 in
13 Ore
:
05 Minuti
:
08 Secondi
WSBK
04 set
Evento concluso
Formula E WEC
12 nov
Prossimo evento tra
53 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
25 set
Prossimo evento tra
5 giorni
GT World Challenge Europe Endurance

DTM: riscatto di Rast in Gara 2, Muller battuto in volata

condivisioni
commenti
DTM: riscatto di Rast in Gara 2, Muller battuto in volata
Di:

Al Lausitzring torna al successo il Campione in carica che batte per 0"089 lo svizzero, mentre Wittmann riporta sul podio la BMW sfruttando la crisi finale di Frijns. Rockenfeller in Top5 rimontando, male Habsburg.

René Rast interrompe l'egemonia di Nico Müller al Lausitzring, ma solamente per 0"089.

Il pilota del Team Rosberg ha dovuto sudare le proverbiali sette camicie per avere la meglio del leader del campionato, che si è dovuto arrendere al Campione in carica in una volata incredibile sotto la bandiera a scacchi.

Gara 2 del DTM andata in scena quest'oggi sulla versione Sprint da 3,478km del tracciato tedesco ha regalato emozioni fin dallo spegnimento dei semafori, quando il poleman Robin Frijns ha chiuso subito la porta al compagno di squadra Müller (per non farsi beffare come ieri), ma dal lato destro si è trovato Rast, che è dovuto andare sull'erba tagliando la prima variante per evitare l'incidente.

In tutto ciò, ha ringraziato il fulmine Marco Wittmann, salito terzo superando anche Müller, con Mike Rockenfeller, Loïc Duval e Timo Glock ad approfittare dell'escursione fuori pista di Harrison Newey e della partenza da dimenticare da parte di Ferdinand Von Habsburg per mettersi alle spalle i ragazzi del Team WRT.

Il braccio di ferro tra Rast e Frijns è proseguito nei primi km di gara perché al giro 3 il pilota del Team Rosberg passa al comando sfruttando la scia sul dritto, subendo però la risposta dell'olandese del Team Abt Sportsline al 7° passaggio, nuovamente con escursione nell'erba dell'Audi #33.

L'episodio è stato messo sotto investigazione dai commissari sportivi, che tre tornate più tardi hanno obbligato Frijns a ridare la posizione a Rast, con il gruppetto formato da Wittmann, Müller, Rockenfeller, Duval, Glock e Green ad accodarsi minaccioso.

Nel frattempo Sheldon Van Der Linde inaugura la girandola delle soste al giro 8, scelta che però non si rivelerà azzeccata per il pilota del BMW Team RBM alla lunga, mentre Frijns rientra un giro prima rispetto a Rast e gli soffia nuovamente il primato, con Wittmann terzo.

Chi resta più a lungo in azione è il duo Müller-Rockenfeller, addirittura ultimi a fermarsi (giro 20 e 21), il che li fa scendere in classifica, ma con margini di recupero ampi sfruttando le gomme più fresche.

Soffre da questo punto di vista in primis Van Der Linde, velocemente risucchiato nel gruppo, mentre Jamie Green e Duval si contendono la settima posizione, ma davanti c'è la zampata di Rast a Frijns eper il primato al giro 15.

E' chiaro che l'olandese suda, di fatti non riesce a tenere il passo di René, che allunga sensibilmente, mentre Müller comincia la sua rimonta incredibile scavalcando in sequenza Green, Glock, Van Der Linde e Wittmann, raggiungendo Frijns al giro 37 e mettendo nel mirino Rast.

Lo svizzero gira con un ritmo decisamente più rapido, Frijns è in crisi e cede il podio a Wittmann all'ultimo giro, ma è davanti che sono brividi perché Rast si difende alla grande da Müller alla curva 1 nella tornata conclusiva, chiude ancora la porta alla 6 e poi accelera benissimo in uscita dalla 11-12 per battere in volata il rivale.

Wittmann riporta sul podio la BMW, Frijns si accontenta del quarto posto davanti a Rockenfeller, bravo a risalire con le gomme più nuove con l'Audi del Team Phoenix precedendo le BMW di Glock ed Eng, l'Audi di Duval e la BMW di Jonathan Aberdein.

A punti va anche Habsburg, beneficiando del ritiro per problemi tecnici nel finale da parte di Green, restano a mani vuote Fabio Scherer, Newey, Robert Kubica e Lucas Auer.

Cla   # Pilota Auto Giri Tempo Gap Distacco Pit stop Punti
1   33 Germany René Rast Audi RS5 Turbo DTM 2020 43 57'09.747     1 25
2   51 Switzerland Nico Müller Audi RS5 Turbo DTM 2020 43 57'09.836 0.089 0.089 1 18
3   11 Germany Marco Wittmann BMW M4 Turbo DTM 2020 43 57'19.314 9.567 9.478 1 15
4   4 Netherlands Robin Frijns Audi RS5 Turbo DTM 2020 43 57'22.279 12.532 2.965 1 12
5   99 Germany Mike Rockenfeller Audi RS5 Turbo DTM 2020 43 57'23.478 13.731 1.199 1 10
6   16 Germany Timo Glock BMW M4 Turbo DTM 2020 43 57'30.142 20.395 6.664 1 8
7   25 Austria Philipp Eng BMW M4 Turbo DTM 2020 43 57'30.940 21.193 0.798 1 6
8   28 France Loïc Duval Audi RS5 Turbo DTM 2020 43 57'35.073 25.326 4.133 1 4
9   27 South Africa Jonathan Aberdein BMW M4 Turbo DTM 2020 43 57'36.344 26.597 1.271 1 2
10   62 Austria Ferdinand Habsburg-Lothringen Audi RS5 Turbo DTM 2020 43 57'46.821 37.074 10.477 1 1
11   13 Switzerland Fabio Luca Scherer Audi RS5 Turbo DTM 2020 43 57'47.078 37.331 0.257 1  
12   10 United Kingdom Harrison Newey Audi RS5 Turbo DTM 2020 43 57'47.673 37.926 0.595 1  
13   8 Poland Robert Kubica BMW M4 Turbo DTM 2020 43 57'48.192 38.445 0.519 1  
14   22 Austria Lucas Auer BMW M4 Turbo DTM 2020 43 57'48.882 39.135 0.690 1  
15   31 South Africa Sheldon Van Der Linde BMW M4 Turbo DTM 2020 43 57'56.239 46.492 7.357 1  
16   53 United Kingdom Jamie Green Audi RS5 Turbo DTM 2020 37 50'19.476 6 Laps 6 Laps 2  
DTM: dominio Audi, Frijns in Pole anche per Gara 2

Articolo precedente

DTM: dominio Audi, Frijns in Pole anche per Gara 2

Prossimo Articolo

DTM, Lausitzring: Muller si prende la pole sul bagnato

DTM, Lausitzring: Muller si prende la pole sul bagnato
Carica commenti